ESC 2016 – Estonia: Stasera al via la prima Semifinale dell’Eesti Laul 2016


EestiLaul2016

L’emittente pubblica estone ERR/ETV darà al via stasera alla Prima delle due Semi-finali dell’Eesti Laul 2016, il loro format di selezione nazionale che determina la canzone e il concorrente estone per la 61ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2016, che si terrà per la sesta volta in Svezia, presso la Globen Arena di Stoccolma in Svezia il 10, 12 e 14 maggio 2016.

La selezione nazionale estone, l’Eesti Laul 2016 sarà costituito da 3 spettacoli televisivi: 2 Semifinali e 1 Finalissima. Le Semifinali si svolgeranno il prossimo anno il 13 e 20 Febbraio 2016, mentre la finale si terrà il 5 Marzo 2016 presso il Saku Suurhall Arena (Saku Suurhallis) nella capitale estone Tallinn. 

B67053E08D5FB95C2353A367199E590588E363C73A54BEA647F4A7F3AB6D4490

Il Saku Suurhall Arena ospitò la quarantasettesima edizione dell’Eurovision Song Contest 2002, dopo che Tanel Padar & Dave Benton & 2XL hanno vinto con il brano “Everybody” l’edizione precedente, tenutasi a Copenaghen (Danimarca).

Ott Sepp ja Märt Avand

Lo spettacolo andrà in onda questa sera alle 20:35 CET (21:35 EET) su ETV e ETV+, e in streaming su ETV ERR sarà condotto da Henry “Genka” Kõrvits ja Maris Kõrvits, mentre la green room sarà condotta dai comici Ott Sepp ja Märt Avandi.

Ecco di seguito gli artisti di stasera prima Semifinale (1. poolfinaal) dell’Eesti Laul 2016: 

  1. The Jingles (Jonathan Flack, Rauno Vaher, Hain Hoppe ja Tanel Liiberg) – “Love a Little Bit”  (Armasta natuke) (Jonathan Flack, Hain Hoppe, Rauno Vaher, Tanel Liiberg)
  2. Würffel (Rosanna Lints, Tarvi Kull ja Kaspar Kalluste) – “I’m Facing North” (Ma lähen põhja poole) (Kaspar Kalluste, Rosanna Lints)
  3. Mick Pedaja – “Seis(Stop) (Mick Pedaja)
  4. Indrek Ventmann – “Hispaania tüdruk(Spanish girl) (Allan Kasuk)
  5. Cartoon feat. Kristel Aaslaid (Hugo-Martin Maasikas, Joosep Järvesaar ja Ago Teppand feat. Kristel Aaslaid) – “Immortality” (Surematus) (Ago Teppand, Hugo Martin Maasikas, Joosep Järvesaar, Kerli Kõiv, Iiris Vesik, Kristel Aaslaid)
  6. Kéa – “Lonely Boy” (Üksik poiss) (Egert Milder, Robert Stanley Montes, Ian Karell)
  7. Kati Laev ja Noorkuu – “Kaugel Sinust” (Far away from you) (Urmas Kõiv, Anneli Kõiv)
  8. Zebra Island (Helina Risti, Rasmus Lill, Caspar Salo ja Ivar Mägi) – “How Many Times” (Kui palju veel?) (Rasmus Lill, Helina Risti)
  9. Laura – “Supersonic” (Ülehelikiirusel / elame vaid hetkeks) (Sven Lõhmus)
  10. Windy Beach (Tuuli Rand) – “Salty Wounds” (Soola täis) (Priit Uustulnd, Tuuli Rand, Mari Tamm)

Dieci canzoni/concorrenti si sfideranno in ogni semi-finale in cui i primi cinque di ogni semifinale si qualificheranno per competere nella finale. Quindi un totale di 10 brani/interpreti si sfideranno nel gran finale. I primi 3 nel gran finale procederà alla super finale.

La decisione verrà presa attraverso il voto della giuria di esperti e il televoto del pubblico, con un peso del 50% ciascuno. 

Il Paese è stata rappresentato nella scorsa edizione tenutasi a Vienna, dal duo Elina Born & Stig Rästa e il suo brano “Goodbye to yesterday” (scelti attraverso la selezione nazionale per l’Eurovision, Eesti Laul 2015). Si è esibita il 19 Maggio 2015 nella Prima Semi-Finale dove si class ifica al 3° posto con 105 punti, riuscendo ad essere ammessa alla Finale del 23 Maggio 2015 dove si classifica al 7° posto con 106 punti.

L’Estonia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1994 con Silvi Vrait e il suo brano “Nagu Merelaine” (Like a seawave). In un totale di venti partecipazioni (14 finali) ha vinto la manifestazione una volta nel 2001 con Tanel Padar, Dave Benton & 2XL e il suo brano “Everybody”.

Nel 1993 l’Estonia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’ESC per la prima volta, dovette partecipare ad una semifinale che si svolse a Lubiana: si classificò solo al 5° posto e non poté partecipare all’Eurovision Song Contest 1993. Solo 1 la edizione a cui non ha partecipato (relegata) nel 1995. 

Con l’introduzione delle semifinali, ha raggiunto la finale nel 2009, 2011, 2012, 2013 e 2015, che l’ha visto entrare nella top ten 3 volte: nel 2009 con Urban Symphony e la canzone “Rändajad” (Nomads, Travellers) posizionandosi al 6° posto, con Ott Lepland e il brano “Kuula” (Listen) posizionandosi ancora una volta al 6° posto e con Elina Born & Stig Rästa e il brano “Goodbye to Yesterday” posizionandosi al 7° posto nel 2015.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...