ESC 2017 – Svezia: Aperte le iscrizioni per il Melodifestivalen 2017


cf28220d6d5a00def42f1e8896911966

L’emittente pubblica svedese SVT ha aperto oggi ufficialmente il termine di scadenza per la presentazione delle domande di iscrizione al Melodifestivalen 2017, il format di una delle selezioni nazionali più popolari per l’Eurovision Song Contest.

Gli artisti, compositori, cantautori e parolieri provenienti da tutto il mondo (a condizione che siano svedese o che collaborino con i compositori/cantautori svedesi) interessati avranno la possibilità di iscriversi e di pubblicare i loro progetti (file audio) dal 1° (ore 09:00 am) al 19 Settembre (ore 08.59 CEST am) sul sito www.svt.se in una delle due categorie apportate, di cui uno di questi accederanno direttamente al Melodifestivalen 2016.

Un minimo di 28 canzoni parteciperanno nella prossima edizione del Melodifestivalen selezionate in quattro modi diversi. 

Tutti i compositori/cantautori interessati che ancora non hanno pubblicato alcun lavoro discografico in precedenza possono partecipare alla selezione normale (Regular Contest, Ordinarie tävling), una giuria tecnica selezionerà 14 brani tra tutti i brani pervenuti, e una canzone aggiuntiva sarà selezionata dalla selezione pubblica (Public Contest, Allmänhetens tävling) aperta a tutti i compositori/cantautori interessati che in precedenza hanno già pubblicato qualche lavoro discografico e che sostituisce il concetto di Web Joker utilizzato in anni precedenti, e le restanti 13 brani saranno selezionati, come in precedenza, da un processo di invito speciale dalla SVT o scelto dai produttori del Melodifestivalen.

Come negli anni precedenti, la SVT manterrà il diritto di selezionare o modificare gli artisti per eseguire composizioni particolari alla sua volontà.

ab9af87f-bc6a-438d-a7c4-95949c33871f

Per ultimo, una canzone in Semi-Finale verrà eseguita dal vincitore (o uno tra gli otto finalisti) allo “Svensktoppen Nästa! 2016” – (STN) (concorso radiofonico svedese per cantautori e nuovi artisti, organizzato dal 2008 dalla Sveriges Radio P4:s), anche se con una canzone diversa al fine di soddisfare le regole dell’EBU-UER riguardo la canzone non può essere reso pubblica prima del 1° Settembre. 

svensktoppen-nasta-600x337.jpgMa quest’anno è stata la quinta volta in cui il vincitore (o uno tra gli otto finalisti) allo Svensktoppen nästa!, Les Gordons (Jonatan Renström, Albert Björliden, Carl Ragnemyr, Andreas Perssonoch David Runebjörk), ha anche la possibilità di partecipare in una delle Semi-Finali del Melodifestivalen 2017, così com’è successo a Therese Fredenwall nel 2013, agli EKO nel 2014, a Kalle Johansson nel 2015 e a gli SMILO (Smajling Swedes) nel 2016, e quindi avere la possibilità di rappresentare la Svezia alla 62ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2017, che si terrà per la seconda volta in Ucraina, in Kyiv oppure in Odessa, paese vincitore dell’edizione precedente (che ha già ospitato l’evento nel 2005) con la canzone “1944” di Jamala | Джамала. Il concorso dovrebbe tenersi il 9, 11 e 13 maggio 2017, date provvisorie, ancora da confermare.

L’elenco definitivo dei brani scelti sarà rivelato in autunno.

Due anni fa la SVT ha deciso introdurre alcune novità nel Melodifestivalen, riducendo il numero delle canzoni partecipante al concorso e limitando il numero di voti per ogni telefono pari a non più di 20 voti per la stessa canzoni. Inoltre è stato aggiunto un aumento nella quota di selezione delle canzoni partecipanti, dove almeno il 50% delle canzoni scelte dovevano essere composte da autori o musicisti femminili.

Ecco il riepilogo delle modifiche riportate nell’edizione 2015 del Melodifestivalen:

– 28 canzoni partecipanti (invece di 32) – 7 partecipanti per Semifinale (invece di 8) – 8 canzoni partecipanti all’Andra Chansen in quattro duelli  – 4 canzoni verranno ripescate tramite l’Andra Chansen (Second Chance) – 12 canzoni nella Finale – Non si potrà votare più di 20 volte la canzone favorita

Negli anni precedenti ci sono stati parecchi cambiamenti all’interno del concorso ma dal 2002 fino allo scorso anno il numero di canzoni partecipanti è sempre stato lo stesso, 32. 

Le regole sono disponibili qui sotto in svedese e in inglese:

Anche se l’elenco definitivo dei paesi partecipanti all’edizione 2017 dell’ESC sarà possibilmente soggetta a cambiamenti fino al rilascio della lista ufficiale dei partecipanti da parte dell’EBU-UER in programma per fine 2016 o all’inizio dell’anno, al momento 28 paesi hanno già confermato la loro presenza e diverse date delle finali nazionali sono state già impostate: dopo l’Ucraina – automaticamente in Finale in quanto paese organizzatore, Estonia (selezione: Eesti Laul 2017, il 4 marzo del prossimo anno), Svezia (selezione: Melodifestivalen 2017), Ungheria (selezione: A Dal 2017), Germania (dopo la scia negativa di risultati), Finlandia (selezione: Uuden Musiikin Kilpailu – UMK 2017),  Spagna (dopo la scia negativa di risultati), Francia, Norvegia (selezione: Norsk Melodi Grand Prix 2017), Svizzera (selezione: Die Grosse Entscheidungsshow 2017), Belgio (selezione interna), Irlanda, Paesi Bassi (selezione interna e sono già diverse le candidature spontanee), Polonia, Lettonia (selezione: Supernova 2017), Israele (selezione: HaKochav Haba La’eirovizyion), Austria, Danimarca (selezione: Dansk Melodi Grand Prix 2017), Grecia, Armenia (selezione: Դեպի եվրատեսիլ / Depi Evratesil, To Eurovision), Slovenia (selezione: EMA 2017), Russia, Cipro, Lituania (selezione: “Eurovizijos” dainų konkurso nacionalinė atranka 2017), Malta (selezione: Malta Song for Eurovision 2017), Islanda (selezione: Söngvakeppni Sjónvarpsins 2017), Regno Unito e tra questi notiamo il Portogallo (selezione: Festival RTP da Canção 2017), che ritorna nel concorso dopo un anno d’assenza, promettendo cambiamenti sostanziali al processo di selezione, al momento non ancora svelati.

Inoltre hanno dimostrato interesse e voglia di partecipare alla prossima edizione senza nessuna conferma o smentita: Albania, che deciderà se partecipare o meno al concorso nel mese di settembre; Slovachia, assente dal 2013; Bulgaria; Croazia e l’Italia non dovrebbero esserci dubbi, dopo che l’edizione 2016 è stata un grande successo a livello mediatico, di audience e share televisivo. Inoltre, resta il dubbio su come verrà scelto il rappresentante italiano.

Resta l’incognita Romania e Bosnia ed Erzegovina, a causa della crisi interna che stanno subendo le rispettive emittenti e se l’EBU-UER deciderà di farla partecipare o meno dopo che l’anno scorso 2016 la TVR aveva aderito all’evento e il suo concorrente, Ovidiu Anton, era stato ufficialmente inserito nella lista dei partecipanti (seconda semifinale, esibizione numero 12), ma  è stata sospesa (bloccando tutti i servizi verso l’emittente, comportando l’esclusione del Paese dal concorso; prima edizione in cui un Paese è escluso dalla partecipazione a causa dei problemi finanziari della rete che lo rappresenta) a causa del non pagamento dei debiti e la BHRT, lo scorso 8 giugno 2016 verrà sospesa sempre per via dell’indebitamento e delle tasse non pagate; Russia, dopo la fuga di notizie secondo le quali ci sarebbe l’intenzione di portarla in gara per allargare il bacino di audience del contest anche ad Oriente; Turchia, assente dal 2012 in disaccordo con il metodo di votazione e contro la qualificazione automatica alla Finale dei Big 5 (Francia, Germania, Italia, Spagna e Regno Unito); Kazakhstan, visto che Khabar Agenzia è diventata dal 1°gennaio 2016 membro associato dell’EBU-UER, si sta pensando di far entrare lo Stato nel concorso per questa edizione; e gli Stati Uniti, se l’EBU-UER deciderà di farla partecipare o meno dopo che la Finale dell’ESC 2016 è stata trasmessa per la prima volta in diretta sul territorio statunitense dall’emittente Logo TV e durante l’Interval Act della Finale dell’ESC 2016 si è esibito Justin Timberlake, com’è successo con l’Australia nel 2015 quando EBU-UER e DR hanno scelto di dedicare l’Interval Act della Seconda Semi-Finale proprio al paese oceanico, con un’esibizione di Jessica Mauboy.

Mentre hanno confermato l’assenza l’Andorra, per motivi economici a causa della mancanza di sponsor; e il Lussemburgo, che non hanno intenzione di rientrare nella competizione neanche quest’anno, portando così rispettivamente a 11 e 24 le edizioni consecutive di assenza e Monaco.

Anche se l’elenco definitivo dei paesi partecipanti all’edizione 2017 dell’ESC sarà possibilmente soggetta a cambiamenti fino al rilascio della lista ufficiale dei partecipanti da parte dell’EBU-UER in programma nel mese di Gennaio 2017.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...