ESC 2017 – Ucraina: Jamala sarà membro della giuria nella selezione nazionale ucraina


88_main

L’emittente pubblica ucraina NTU / НТКУ (UA:Перший) insieme all’emittente commerciale  ucraina STB (телеканал СТБ, Telekanal STB) hanno confermato oggi che la vincitrice in carica dell’Eurovision Song Contest 2016 Jamala | Джамала sarà uno dei membri della giuria di esperti in occasione della selezione nazionale ucraina (національного відбору на Євробачення-2017) per l’Eurovision Song Contest 2017.

Jamala Jamaladynova si unirà a Konstantin Meladze (Константин Меладзе) nella giuria di esperti in cui l’Ucraina sceglierà il suo brano/interprete per Kiev.

In seguito alla sua vittoria nella selezione nazionale Jamala è stata scelta per rappresentare l’Ucraina all’Eurovision Song Contest 2016 a Stoccolma con la canzone “1944”, risultando vincitrice della competizione. 

Figlia di un direttore d’orchestra tataro di Crimea e di una pianista armena del Nagorno Karabakh, Jamala è nata nel 1983 ad Oš, nel Kirghizistan sovietico, perché la sua famiglia paterna è stata vittima della Sürgünlik, la deportazione dei tatari di Crimea ad opera di Stalin. Nel 1989 la famiglia fa ritorno in Ucraina a Malorichens’ke, nei pressi della città di Alušta, poco prima dell’indipendenza del Paese. Per poter fare ritorno in Crimea i genitori hanno dovuto chiedere temporaneamente il divorzio in modo che la casa potesse essere venduta alla madre che non era di etnia tatara.

Jamala inizia a cantare da bambina musica folk in lingua tatara di Crimea, studia pianoforte per diversi anni e successivamente studia canto alla Scuola di Musica di Sinferopoli e opera lirica, come Soprano lirico-drammatico, al Conservatorio di Kiev. A livello professionale inizia a fare concerti già all’età di 15 anni.

NTU / НТКУ (UA:Перший) e STB (телеканал СТБ, Telekanal STB) collaboreranno ancora una volta insieme nella ricerca della canzone/artista che rappresenterà il Paese all’edizione 2017 dell’Eurovision Song Contest, la stessa partnership di successo, che ha portato a l’Ucraina la seconda vittoria al concorso con Jamala e la sua canzone del “1944”. STB coprirà le spese della selezione nazionale, mentre NTU si prenderà cura della partecipazione dell’Ucraina all’Eurovision Song Contest. Questa non è la prima volta che le due emittenti lavorano insieme ad un progetto, in passato hanno organizzato la versione ucraina del talent show X-Factor (Ікс-Фактор).

Nella prima fase della selezione nazionale ucraina, artisti solisti e gruppi hanno la possibilità di fare domanda per il concorso sia attraverso un modulo di domanda on-line sul sito del canale STB (contenente nome, indirizzo, età, numero di telefono dell’artista e foto, nonchè un collegamento video del brano candidato) oppure venire personalmente e partecipare alle diverse audizioni dal vivo che si terranno dal 09.11.2016 fino al 15.01.2017 in 6 città diversi del paese (date e orari saranno rivelati in una data successiva): Zaporizhzhia (Запоріжжя, Zaporižžja), Kharkiv (Харків, Charkiv), Odesa (Одеса, Odessa), Lviv  (Львів, Leopoli), Dnipro /  Dnipropetrovsk  (Дніпропетровськ, Dnipropetrovs’k), Kyiv/Kiev (Київ, Kiev), al fine di trovare i partecipanti che prenderanno parte alla selezione nazionale del paese per Ucraina 2017, nel mese di febbraio.

Per la prima volta, i candidati avranno anche la possibilità di entrare in una Selezione Wildcard On-line, di cui il vincitore entrerà direttamente nella fase finale della competizione. I candidati hanno la possibilità di inserire il loro brano in una Selezione Wildcard On-line che accettano iscrizioni dal 1° settembre 2016 fino al 10 gennaio 2017. I loro brani saranno pubblicati on-line sul sito ufficiale del STB e gli utenti saranno in grado di esprimere un voto al giorno. La canzone con il maggior numero di voti si qualificherà per competere direttamente nella finale del concorso.

I finalisti (20-40 artisti solisti e gruppi) che hanno raggiunto la seconda fase della selezione nazionale ucraina saranno annunciati fino al 31 gennaio 2017.

La seconda fase della selezione nazionale ucraina è prevista per il mese di febbraio e sarà costitutita di tre o quattro spettacoli con 8-12 partecipanti ciascuno. Tutti gli spettacoli si svolgeranno a Kiev e andranno in onda sull’emittente pubblica ucraina e il canale STB. I due o tre migliori candidati da ogni spettacolo prenderanno parte alla finale nazionale che si terrà a Kiev nel mese di febbraio. I finalisti saranno scelti  tra una combinazione di voto tra una giuria di esperti e il televoto del pubblico.

Tutti coloro (artisti solisti e gruppi) che sono interessati a partecipare alla selezione nazionale del paese, sono invitati a inviare le loro canzoni inedite che non siano state pubblicate prima dell’1.9.2016 (radio, TV, Internet, presentazioni al pubblico, registrazioni. ecc.). Per i dettagli sulla candidatura e sulla selezione, consultare il regolamento regolamento sul sito 1tv.com.ua oppure su stb.ua.

L’Ucraina è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Stoccolma da Jamala / Джамала con il suo brano “1944” (ispirato alla storia della sua famiglia nella deportazione dei tatari di Crimea negli anni 1940 per volere dell’Unione Sovietica di Iosif Stalin), scelti tramite una selezione nazionale, l’Eurovision: You Decide. A poche settimane dalla finale dell’Eurovision, il brano conquista la quarta posizione in patria e raggiunge piazzamenti significativi anche in Slovenia (quinta posizione) e nella classifica mista Fiandre (quindicesima). Nonostante le controversie per via del suo significato politico, vince la competizione con 534 punti. 

Jamala è arrivata seconda nella semifinale, dietro all’Australia, ottenendo 287 punti. Nella finale, Jamala è arrivata seconda all’Australia nel voto dell giuria con 211 punti e seconda nel televoto, ottenendo 323 punti, dietro alla Russia. Sommando i voti secondo il nuovo metodo di votazione, Jamala ha ottenuto 534 punti, 23 in più rispetto all’Australia, divenendo la vincitrice dell’Eurovision Song Contest 2016. Questa è la seconda vittoria per l’Ucraina in seguito a “Wild Dances” di Ruslana Lyžyčko, che ha vinto nel 2004 con 280 punti. Inoltre, 1944 è la prima canzone vincitrice che contiene parole non in lingua inglese a partire dal 2007, quando “Molitva” di Marija Šerifović, cantata interamente in serbo, ha portato a casa il trofeo per la Serbia.

Le regole dell’Eurovision stabiliscono che è vietato portare canzoni con un palese significato politico (ad esempio, la canzone Georgiana del 2009 “We Don’t Wanna Put In” di Stephane & 3G, un chiaro attacco al presidente russo, era stata squalificata nel 2009, anche se la canzone sulla deportazione degli armeni del 2015, “Face the Shadow” dei Genealogy, è stata ammessa). Tuttavia, il testo di “19442 non fa riferimento alla situazione attuale in Crimea.

Immediatamente dopo l’incoronazione di Jamala a vincitrice in Ucraina, vari politici russi e autorità in Crimea hanno accusato la cantante di voler usare la canzone “per offendere la Russia” e “per sfruttare la tragedia dei tatari per imporre sugli europei la falsa immagine di un presunto maltrattamento dei tatari nella terra russa di Crimea”. L’EBU-UER, che si occupa dell’organizzazione dell’Eurovision, ha confermato su Twitter che non c’era motivo di squalificare la canzone, in quanto né il titolo né il testo contengono discorsi politici.

L’Ucraina partecipa all’Eurovision Song Contest dal 2003, ha vinto la manifestazione una volta nel 2004 con Ruslana (Руслана) e il suo brano “Wild Dances” (Дикі Танці), l’anno successivo Kiev ha ospitato la manifestazione ed è arrivata 2 volte seconda: nel 2007 con Verka Serduchka (Вєрка Сердючка) e il brano “Dancing Lasha Tumbai” (Данцінґ Лаша Тумбай) e nel 2008 con Ani Lorak (Ані Лорак) e la canzone “Shady Lady” (Леді з тіні).

L’Ucraina è uno dei paesi di maggior successo al Festival, dopo essere sempre qualificato per la finale ogni edizione dal loro debutto (12 partecipazioni, 12 Finali) e detiene un buon record nella competizione (8 Top10 su 12 partecipazioni, cinque dei quali tra i primi 5).

Si ritira solo per un anno, ossia l’edizione del 2015 (per problemi economici derivati dalle spese militari per il conflitto con la Russia, nella guerra dell’Ucraina orientale, ritornando all’edizione del 2016, vincendola grazie alla cantante Jamala con la canzone 1944.

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...