JESC 2016: Martija Stanojković con “Love will lead the way” per l’ERI di Macedonia a La Valletta – Aggiornato


Мартија Станојковиќ.png

L’emittente pubblica macedone MRT (МРТ, РТС, MKRTV) ha rivelato qualche minuto fa il titolo della canzone con cui Martija Stanojković (Мартија Станојковиќ) rappresenterà l’ERI di Macedonia alla 14ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2016 che si terrà il prossimo 20 novembre 2016, per la seconda volta a Malta dopo il 2014, presso il Mediterranean Conference Centre a La Valletta, sede che ospiterà anche l’Eurovision Young Dancers 2017.

La dodicenne Martija Stanojković  (Мартија Станојковиќ) si esibirà sul palco del Mediterranean Conference Centre a La Valletta con un brano intitolato “Love will Lead the Way”. 

Stanojković è stata selezionata internamente dalla MRT per rappresentare l’ERI di Macedonia all’edizione 2016 dello Junior Eurovision di Malta. La giovane cantante si esibisce da quando aveva cinque anni e di recente ha preso parte al talent show televisivo “Pinkove Zvezde” (Пинкови ѕвездички, Pink’s Star), arrivando anche alle fasi finali del concorso e aggiudicandosi il secondo posto dopo il bosnio Marko Bošnjak. Nella competizione abbiamo visto anche alla giovane cantante Lena Stamenković rappresentante della Serbia allo Junior Eurovision Song Contest 2015.

Martija Stanojković  (Мартија Станојковиќ) è da Kumanovo, cittadina poco distante dalla capitale macedone Skopje, e sin da giovanissima ha dimostrato passione ed interesse per il canto tanto che, a soli sette anni, ha registrato la sua prima canzone “Pejacka Ke Stanam”.

Nessun dettaglio è stato rilasciato ancorao su chi ha scritto quest’anno la canzone macedone per il concorso o quando sarà rilasciata la canzone, ma soltanto che è stato girato un video musicale per la canzone e che ben presto sarà rilasciato.

Aggiornamento:  “Love Will Lead Our Way” sarà rilasciato l’8 ottobre.

L’ERI di Macedonia ha debuttato allo Junior Eurovision Song Contest nel 2003 (11 partecipazioni). Fino ad ora non ha avuto molta fortuna visto che la posizione migliore ottenuta è un quinto posto nel 2005 grazie a Rosica Kulakova & Dimitar Stojmenovski (Димитър Стойменовски и Росица Колакова) e la canzone “Ding Ding Dong” (Динг Динг Донг) e nel 2008 grazie a Bobi Andonov (Боби Андонов) con il brano “Prati mi SMS” (Прати ми СМС, Send me an SMS). Si è ritirata nel 2012 e nel 2014 per poi ritornare nell’edizione seguente.

ERI di Macedonia allo Junior Eurovision Song Contest:

  • 2003: Marija e Viktorija (Марија и Викторија, Marija Arsovska / Марија Арсова e Viktorija Loba / Викторија Лоба) – “Ti ne me poznavaš” (Ти не ме познаваш, You don’t recognise me), 12° – 19 punti
  • 2004: Martina Smiljanovska (Мартина Смилјановска) – “Zabava” (Забава,  Party), 7° – 64 punti
  • 2005: Denis Dimoski (Денис Димоски) – “Rodendeski baknež” (Родендески бакнеж, Birthday kiss), 8° – 68 punti
  • 2006: Zana Aliu (Зана Алиу) – “Vljubena” (Вљубена, In love), 15° – 14 punti
  • 2007: Rosica Kulakova & Dimitar Stojmenovski (Росица и Димитар, Росица Кулакова и Димитар Стойменовски) – “Ding Ding Dong” (Динг Динг Донг), 5° – 111 punti
  • 2008: Bobi Andonov (Боби Андонов) – “Prati mi SMS” (Прати ми СМС, Send me an SMS), 5° – 93 punti
  • 2009: Sara Markoska (Сара Маркоска) – “Za ljubovta” (За љубовта, For love), 12° – 31 punti
  • 2010: Anja Veterova (Ања Ветерова) – “Eooo, Eooo” (Магична песна (Eo,Eo), Mаgičnа pesnа (eo, eo)), 12° – 38 punti
  • 2011: Dorijan Dlaka (Доријан Длака) – “Zhimi ovoj frak” (Жими овој фрак, I swear by this tailcoat), 12° – 31 punti
  • 2013: Barbara Popović (Барбара Поповиќ) – “Ohrid i muzika” (Охрид и музика, Ohrid and music), 12° – 19 punti
  • 2015: Ivana e Magdalena (Ивана и Магдалена, Ivana Petkovska & Magdalena Aleksovska) – “Pletenka – Braid Of Love” (Плетенка, Braid), 17° – 26 punti
  • 2016: Martija Stanojković (Мартија Станојковиќ) – “Love will Lead the Way”

La 14ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest, per la seconda volta e avrà dei cambiamenti sostanziali, l’età è stata abbassata alla fascia 9-14 anni. L’orario di messa in onda, anzitutto. Sarà domenica pomeriggio, questo per rendere la rassegna ancora più vicina al suo pubblico di riferimento, ovvero i ragazzi. 

Sarà anche un festival itinerante nel senso che la sede dell’evento sarà il Mediterranean Conference Centre (ex ospedale ora divenuto centro congressi), ma altre parti dello show come ad esempio  i numeri dell’interval act si svolgeranno in differenti location sempre nella capitale maltese. 

Cambia anche il voting. Via il televoto, anche se non soprattutto per i bassi numeri riscontrati. La vittoria sarà determinata da un 50% di giuria di esperti e da un 50% di una giuria composta da bambini. Gli esperti saranno sempre quelli delle giurie nazionali, mentre ci sarà per ogni paese anche una Kid Jury (sino a quest’anno c’era un solo bambino in giuria, che si univa a quelli degli altri paesi e il loro voto contava come un paese unico).

Cambierà anche la presentazione dei voti. Sul modello di quanto avvenuto quest’anno all’Eurovision Song Contest 2016, ma invertendolo, prima appariranno sullo schermo i punti totali degli adulti poi dopo i bambini spokespeople di ogni nazione saliranno sul palco – direttamente a Malta – e daranno i punti della loro Kid Jury.

Al momento 16 paesi hanno espresso il loro interesse nel partecipare al concorso: 

  1. Albania: Klesta Qehaja – “Besoj” (I believe)
  2. Bielorussia: Alexander Minyonok (Александр Минёнок) – “Muzyka Moikh Pobed” (Музыка моих побед, Music of My Victories)
  3. Bulgaria: Lidia Ganeva (Лідія Ганева) – “Magical Day” (Вълшебен ден, Valsheben Den)
  4. Irlanda:
  5. Italia:
  6. Malta: Christina Magrin
  7. Paesi Bassi: Kisses (Kymora, Stefania e Sterre) – “Kisses and Dancin’”
  8. Polonia:
  9. Russia: Sofia Fisenko (Софья Фисенко) – “Zhivaya Voda” (Живая вода, Living water)
  10. Ucraina: Софія Роль (Sofiia Rol) – “Planet craves for love”
  11. Armenia: Anahit Adamyan e Mary Vardanyan (Մերի Վարդանյանն ու Անահիտ Ադամյանը)
  12. ERI di Macedonia:  Martija Stanojković (Мартија Станојковиќ) – “Love will Lead the Way”
  13. Cipro: Giorgos Michailidis (Γιώργος Μιχαηλίδης) – “Dance Floor”
  14. Georgia:
  15. Australia:
  16. Serbia:

Mentre Slovenia, ha deciso di ritirarsi dalla competizione per protesta contro i cambiamenti varati dall’EBU-UER alla manifestazione; San Marino, ha deciso di non tornare in questa edizione e Montenegro, ha deciso di rinunciare alla partecipazione per questa edizione.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...