Sanremo 2017: A 20 anni dal loro ‘Fiumi di Parole’ i Jalisse chiedono a Carlo Conti di tornare all’Ariston


Jalisse.jpg

Per festeggiare i 20 anni dalla vittoria del Festival di Sanremo nel 1997 con ‘Fiumi di Parole’, i Jalisse (Alessandra Drusian e Fabio Ricci coppia sul palco e nella vita) chiedono a Carlo Conti e a Rai1 di partecipare al prossimo Sanremo 2017.

Per ‘festeggiare’ il ventennale del loro successo, i Jalisse sperano di poter partecipare al Festival di Sanremo 2017 e fanno un vero e proprio appello al presentatore e direttore artistico della kermesse Carlo Conti a cui hanno proposto ben 2 brani. Queste le dichiarazioni di Fabio Ricci riportate dall’Ansa: “Abbiamo inviato due brani molto intensi da far sentire e scegliere a Carlo, due stati d’animo diversi, ma che fanno parte della vita quotidiana e sarebbe un bel premio alla costanza, alla testardaggine di due artisti che hanno costruito una famiglia senza abbandonare il palcoscenico, anzi, rispettandolo nella sua vera essenza artistica”, afferma Fabio Ricci.

Alessandra Drusian e Fabio Ricci – coppia sul palco e nella vita privata – nonostante fossero del tutto sconosciuti e agli esordi, si imposero con il loro brano che divenne un vero e proprio tormentone. Qualche tempo fa la Drusian si era vista a The Voice per le Blind Auditions, ma nessun coach si era voltato per sceglierla.

Il conduttore accoglierà l’accorato appello degli interpreti di “Fiumi di parole”?

I Jalisse sono sempre stati artisti, produttori, discografici, editori di se stessi, indipendenti già dalla loro prima apparizione in tv. Ideatori di progetti cantautoriali per le scuole, realizzatori di concorsi di letteratura e musica per emergenti, come il Light Song Contest 2015 per l’Anno Internazionale della Luce 2015 patrocinato da Unesco e con il quale hanno inciso il brano “Faro de Estrellas” presentato in Messico, coautori del brano “Tra Rose e Cielo” con il poeta Younis Tawfik, presentato in Iraq, dimostrano che il duo non ha mai smesso di fare musica in Italia e all’estero. 

Attualmente sono in preparazione una serie di impegni per il duo: il tour in Kazakistan nelle maggiori città con l’ambasciata italiana, un tour teatrale con la prima al Teatro Araldo di Torino, l’uscita discografica per dicembre ed il progetto radiofonico Localitour d’Autore per promuovere la musica emergente.

“Fiumi di parole” è il brano musicale interpretato da i Jalisse, scritto dagli stessi Jalisse (Alessandra Drusian e Fabio Ricci) insieme con la loro produttrice Carmen Di Domenico. Incluso nell’album ‘Il cerchio magico del mondo’, uscì anche come CD singolo con la canzone “Giorno di festa”.

La canzone fu presentata al Festival di Sanremo 1997, dove fu diretta da Lucio Fabbri, vincendo a sorpresa la manifestazione; non riuscì però a scalare le vette delle classifiche di vendita di quell’anno in Italia.

Il brano fu sospettato di essere stato copiato dalla canzone del 1989 “Listen to Your Heart” dei Roxette; in particolare, è stato detto che le due canzoni avrebbero somiglianze musicali nel ritornello, pur essendo per il resto diverse le strutture dei brani. Tali accuse, riprese su media italiani come ‘Striscia la notizia’, non ebbero però riscontro né in azioni giuridiche, né informali da parte degli autori di “Listen to Your Heart”.

“Fiumi di parole” fu presentata all’Eurovision Song Contest 1997, dove si classificò al quarto posto con 114 punti totali: di questi ne ottenne 12 solo dal Portogallo e 10 da Slovenia, Svizzera e Croazia. Dopo l’Eurovision Song Contest iniziò una serie di concerti in vari Paesi, tra i quali Canada, Cile, Russia e USA.

Dopo l’uscita del libro ‘Vox populi’ di Gigi Vesigna, i Jalisse affermarono che la RAI li avrebbe “silurati” all’Eurovision Song Contest del 1997 perché la RAI non sarebbe stata disposta a organizzare l’Eurovision Song Contest del 1998, come avrebbe dovuto in caso di vittoria italiana; i Jalisse contestualmente ipotizzarono di aver “dato fastidio” con la loro vittoria a Sanremo, ottenuta “in maniera pulita”, senza essere “raccomandati da nessuno”.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...