ESC 2017 – Australia: SBS torna di nuovo in gara


SBS-Logo-Australia-720x350

Dopo un debutto di successo a Vienna e un ottimo secondo posto a Stoccolma, per l’edizione 2017 dell’Eurovision Song Contest rivedremo in gara ancora una volta anche l’Australia.

L’emittente pubblica australiana SBS Australia in collaborazione con la casa di produzione Blink TV co torneranno nuovamente in gara alla 62ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2017, che si terrà per la seconda volta in Ucraina, presso l’IEC – Kiev International Exhibition Centre (МВЦ – Міжнародний Виставковий Центр Київ) di Kiev ‬ il 9, 11 e 13 maggio 2017.

Tuttavia la SBS non ha ancora fatto un commento sulla la loro partecipazione all’Eurovision Song Contest 2017, ma sarà senza dubbio entusiasta di essere ancora una volta in gara per un’altro anno. 

Non dovrebbero esserci grosse novità rispetto al 2016, anno in cui l’Australia è stata inserita in gara nelle semifinali, come avviene per ogni Paese, ad eccezione di quello ospitante l’evento (Ucraina) e i Big 5 (Italia, Francia, Spagna, Germania e Regno Unito).

È ancora presto invece per conoscere chi rappresenterà il Paese, ma è molto probabile che la SBS continuerà sulla scia di quanto fatto nelle precedenti partecipazioni, con nomi importanti e brani che gli hanno garantito sempre un ottimo piazzamento in Finale, dal quinto posto di Guy Sebastian nel 2015 al secondo posto di Dami Im nell’edizione 2016.

Guy-Dami.jpg

Negli ultimi tre, la SBS ha cercato tra i talent show per selezionare i suoi rappresentanti al concorso: Jessica Mauboy partecipante all’Australian Idol 2006, Guy Sebastian vincitore della prima edizione dell’Idol in 2003 ed ora nella sua quinta edizione, giudice di X Factor e Dami Im vincitrice dell’edizione 2013 di X Factor.

L’anno scorso fu di grande speculazione che la cantante e coach di The Voice, Delta Goodrem, sarebbe stata la rappresentante dell’Australia per Stoccolma, ma si è rivelata solo un speculazione. Quest’anno invece, l’attenzione si è rivolta al duo pop rock/pop punk di sorelle gemelle The Veronicas, che già nel 2015 in un tweet avevano dichiarato che l’Eurovision sarebbe stato divertente: “Eurovision would be fun”: So. 💁💁 would be fun! .

Così come già previsto per il 2015 e il 2016, anche per il 2017 in caso di vittoria al concorso, l’Australia organizzerà l’edizione successiva dell’Eurovision Song Contest in collaborazione con un broadcaster europeo Certa la sua partecipazione per il 2017, è ancora da definire se l’Australia potrà diventare un partecipante permanente al concorso.

Ricordiamo che l’Australia ha partecipato per la prima volta all’Eurovision Song Contest nell’edizione del 2015 dell’Eurovision Song Contest che si è svolta a Vienna,  come finalista di diritto insieme alle BIG 5 e all’Austria che era il paese ospitante.

Inizialmente era una partecipazione straordinaria, dovuta al fatto che in tale paese il concorso, trasmesso fin dal 1983, è un evento che gode di un ottimo seguito, nonché per celebrare il 60º anniversario della kermesse. Nel caso avesse vinto, la maninestazione si sarebbe tenuto in una città europea scelta dalla SBS (membro associato dell’EBU-UER) e sarebbe stata invitata anche nell’edizione 2016. Nonostante per il momento non vi sia alcuna conferma ufficiale, Jon Ola Sand vorrebbe rendere permanente la partecipazione all’Eurovision Song Contest del paese oceanico.

L’anno prima, l’EBU-UER e la DR hanno scelto di dedicare l’interval act della Seconda Semi-Finale proprio al paese oceanico, con un’esibizione di Jessica Mauboy. 

Per l’edizione 2015, SBS ha optato per una scelta interna dov’è stato scelto Guy Sebastian con il brano “Tonight again”, che nella Finale gli fece ottenere 196 punti posizionandolo così al 5º posto.

Per l’edizione 2016, ma questa volta partendo dalla semifinale dell’ESC, SBS ha optato anche per una scelta interna dov’è stata scelta Dami Imcon il brano “Tonight again”, prima cantante di origini sudcoreane che ha calcato il palco dell’ESC, classificandosi al secondo posto. Si tratta del primo podio per il paese oceanico.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...