Sanremo 2017: Ecco i 12 cantanti selezionati per la finale di #SG Sanremo Giovani


finalisti-giovani

È stata finalmente diffusa la lista dei nomi dei dodici finalisti di #SG Sanremo Giovani, tra gruppi e artisti singoli, che si giocheranno i 6 posti in palio che saliranno sul palco del Teatro Ariston per partecipare al Festival di Sanremo (da martedì 7 a sabato 11 febbraio 2017). Due arriveranno invece dal concorso di Area Sanremo.

La Commissione Artistica guidata da Carlo Conti (direttore artistico e conduttore del Festival di Sanremo 2017), affiancato per l’occasione da Ema Stokholma (nota DJ e voce di Radio2 dove conduce Back2Back in coppia con Gemitaiz), Carolina Di Domenico (voce di Radio2, volto di Canale 9 e veterana delle selezioni di Sanremo), Gianmaurizio Foderaro (conduttore radio/televisivo, giornalista, funzionario Radio Rai) e Pinuccio Pirazzoli (musicista e direttore d’orchestra al fianco di Conti in molte avventure televisive), dopo avere selezionato i 60 (+1) nomi (oltre ai 60 semifinalisti di Sanremo Giovani c’era anche il vincitore dell’ultima edizione del Festival di Castrocaro, Ethan Lara) tra i 560 le cui richieste di partecipazione erano state ritenute valide per l’ammissione alla selezione e dopo essere stati sottoposti ad audizione lo scorso 25 ottobre, ha comunicato i nomi dei dodici, tra gruppi e artisti singoli, che parteciperanno nella serata di ‘Sarà Sanremo’, in onda in diretta da Villa Ormond lunedì 12 dicembre alle 21:15 su Rai1.

L’annuncio arrivato pochi minuti fa in diretta via Skype da Carlo Conti: “È un momento davvero bello – dice Carlo Conti – comunicare ai Giovani questa buona notizia, perché vedi l’energia, l’entusiasmo e l’euforia di ragazzi che hanno la musica nel cuore e vivono un sogno per il loro futuro  ! Nei brani selezionati la musica italiana viene ‘declinata’ in modi e sfumature diversi.  Quest’anno, però, a farla da padrone è soprattutto la melodia, anche perché, a differenza delle passate edizioni, si sono presentati pochi rapper e pochissimi gruppi”.

Tra i 12 prescelti della Commissione Artistica, Silvia Aprile del duo Aprile & Mangiaracina viene da X Factor 1 (nel 2009), già a Sanremo Giovani nel 2009 e ora impegnata al fianco di Fiorello in TV nel cast di Edicola Fiore e attualmente è nel cast di Edicola Fiore. Da The Voice Of Italy vengono Carola Campagna (2015), ex pupilla di J Ax raccoglie un’importante riscontro grazie a questa selezione che potrebbe riportare visibilità al suo percorso supportato da Universal; Francesco Guasti (2013), l’anno scorso l’ex concorrente di The Voice vide sfumare l’approdo al Festival all’ultimo momento e Tommaso Pini (2014), dalla sua partecipazione nel team Carrà ad oggi Pini ha provato più volte ad accedere a Sanremo giovani. Da Amici dello scorso anno (2016) provengono invece Lele Esposito, con un brano scritto in collaborazione con Rory Di Benedetto; La Rua, la band seguita da Elisa in prima persona; Chiara Grispo, la giovane protagonista dell’ultima edizione di Amici potrebbe arrivare a Sanremo con un brano in italiano, dopo il buon riscontro avuto con il singolo Come On e con il suo primo EP totalmente in lingua inglese rilasciato all’uscita dalla scuola di Maria De Filippi. Per molti è la favorita e  Valeria Romitelli, già conosciuta per la sua partecipazione ad Amici nel 2013 è dell’edizione 2011 e ha partecipato (è stata poi eliminata alla fasi finali) con il fratello Piero lo scorso anno. Maldestro ha vinto diversi premi: Premi musicali italiani: Premio Ciampi, Premio De Andrè, SIAE, AFI e Musicultura 2014. I The Shalalalas la coppia formata nel 2013 da Sara Cecchetto e Alex Hare tenta l’approdo al palco del Teatro Ariston, dopo aver collaborato alla colonna sonora della serie tv di successo “L’allieva”in onda su Rai1. In mezzo a tanti ex talent spicca la proposta di questo giovane cantautore barese che proprio a Sanremo potrebbe iniziare a farsi conoscere. La scommessa di Caterina Caselli, Marianne Mirage – già vista all’ultima edizione del Coca Cola Summer Festival – si avvicina alla meta di Sanremo giovani che coronerebbe un percorso da tempo in procinto di guadagnare occasioni importanti.

Ora i 12 finalisti dovranno prepararsi per il prossimo 12 dicembre. I ragazzi raggiungeranno Villa Ormond a Sanremo si giocheranno durante una serata in diretta su Rai1 l’accesso al cast di Sanremo Giovani. Solo 6 di questi entreranno a far parte – assieme ai due artisti provenienti da Area Sanremo – edizione 2016 (scelti tra gli 8 vincitori che verranno scelti la prossima settimana dai 70 finalisti del concorso), della categoria Nuove Proposte dell’edizione numero 67 del Festival di Sanremo. Nella stessa trasmissione conosceremo il nome dei 2 concorrenti selezionati da Area Sanremo oltre all’elenco dei Campioni, i 20 Big che tra il 7 e l’11 febbraio si esibiranno sul palco del Teatro Ariston.

#SG finalisti 2017.png

Di seguito i nomi dei 12 cantanti ammessi a partecipare alla finale di Sanremo Giovani (cliccando sul nome della canzone è possibile ascoltare il brano):

  • Aprile & Mangiaracina Il cielo di Napoli. Il duo è composto dalla cantante Silvia Aprile, 29 anni, di Napoli e da Sade Mangiaracina, 30 anni, originaria di Castelvetrano, in provincia di Trapani.Il nome di Silvia Aprile non è sconosciuto al pubblico: ex concorrente di X Factor (fu tra i concorrenti della primissima edizione del talent, nel 2008, quando ancora militava nei palinsesti RAI), ha partecipato al Festival di Sanremo già nel 2009, in gara nella sezione “Proposte” con “Un desiderio arriverà”, canzone scritta da Pino Daniele. Nella serata dei duetti, Silvia Aprile si è esibita accompagnata proprio dal cantautore partenopeo. Poco tempo dopo la partecipazione a Sanremo con “Un desiderio arriverà” (brano che ha dato anche il titolo al suo primo disco), Silvia è entrata a far parte del cast del programma di Fiorello, “Edicola Fiore”, del quale fa parte tutt’oggi. Sade Mangiaracina è una pianista che, dopo aver studiato per diversi anni pianoforte classico, si è specializzata in pianoforte jazz: nel corso della sua carriera fino ad oggi ha avuto modo di collaborare con Simona Molinari e Fabrizio Bosso, aprendo anche i concerti italiani di Dionne Warwick. Anche Sade Mangiaracina ha già calcato il palco dell’Ariston: nel 2015 ha accompagnato al pianoforte Amara, cantante in gara nella categoria “Nuove proposte” con “Credo”. La canzone di Aprile & Mangiaracina si intitola “Il cielo di Napoli” ed è un pezzo pianistico dedicato alla città che ha dato i natali alla cantante.
  • Carola Campagna Prima che arrivi il giorno. Carola Campagna ha 19 anni ed è originaria di Triuggio, in provincia di Monza e Carate Brianza. La cantante ha alle sue spalle già un disco (un EP, per essere più precisi, uscito nel 2013 per Rusty Records) e la partecipazione ad un talent show, The Voice. Carola ha partecipato al talent di Rai2 nel 2015, The Voice of Italy in gara nel team di J-Ax, classificandosi al terzo posto in finale. “Prima che arrivi il giorno”, la canzone con cui è in gara a Sanremo Giovani, è un pezzo dalle sonorità vagamente elettroniche che parla di una delusione: “Non so più chi sei, togliti dai miei pensieri offesi / da tutte le risposte vuote che mi dai”, canta Carola in una strofa del pezzo.
  • Chiara Crispo – Niente è impossibile. Chiara Grispo ha 19 anni ed è originaria di Noventa Vicentina, in provincia di Vicenza. Dopo essere stata scartata da Mika agli home visit di X Factor, nel 2013, Chiara Grispo ha aperto un proprio canale YouTube dove ha cominciato a pubblicare cover di canzoni come “When I was your man” di Bruno Mars e “Price tag” di Jessie J. Nel 2015, a 18 anni, è entrata nella scuola di Amici, partecipando anche al serale della quindicesima edizione del talent in gara nella squadra blu di J-Ax e Nek. Dopo la partecipazione ad Amici, la cantante ha firmato un contratto discografico con Baraonda, che ha pubblicato il suo primo disco, ‘Blind’. Sempre dopo Amici, l’estate scorsa Chiara Grispo ha aperto i concerti dei Modà allo Stadio San Siro di Milano. “Niente impossibile” è una canzone ritmata che sembra parlare della cantante e della sua generazione.
  • Francesco Guasti Universo. Francesco Guasti  di 34 anni, nato a Prato (PO) nel 1982, era riuscito ad accedere alla rosa dei 12 finalisti di Sanremo Giovani già lo scorso anno, ma era stato eliminato proprio durante la diretta in prima serata di Rai1. Guasti ha partecipato a The Voice nel 2013, in gara nella squadra di Piero Pelù: il frontman dei Litfiba ha prodotto anche l’album d’esordio di Francesco Guasti, ‘Parallele’, uscito nel 2015. “Universo” è una canzone introspettiva, pianistica nelle strofe e sporcata di elettronica nel ritornello, il cui testo vede Guasti parlare in prima persona.
  • La Rua Tutta la vita questa vita. Anche i La Rua, come Chiara Grispo, sono reduci dalla partecipazione ad Amici 15. La band di Daniele Incicco, originaria di San Benedetto del Tronto, Ascoli Piceno, nelle Marche, ha gareggiato nella squadra bianca, capitanata da Emma (Marrone) ed Elisa e dopo la partecipazione al talent ha pubblicato l’album ‘Sotto effetto di felicità’ per Universal. Il brano presentato dal gruppo si intitola “Tutta la vita questa vita”, è stato scritto dal frontman Daniele Incicco insieme a Dario Faini e a livello di sonorità presenta le sonorità indie-folk-rock care ai La Rua.
  • Lele – Ora Mai. Lele Esposito ha 19 anni ed è originario di Pollena Trocchia, in provincia di Napoli. Lele è un altro reduce di Amici 15 (nella squadra bianca di Emma (Marrone) ed Elisa), proprio come Chiara Grispo e i La Rua. Si è classificato al terzo posto nella finale del talent, appena dietro Sergio Sylvestre (il vincitore) ed Elodie Di Patrizi (seconda classificata). Dopo la partecipazione ad Amici, il cantautore ha pubblicato per Sony l’album ‘Costruire’, realizzato con la collaborazione di Andrea Rigonat, già chitarrista di Elisa. La sua canzone si intitola “Ora mai” e mischia tra loro sonorità classiche ed altre più elettroniche.
  • Leo Stain Ciò che resta. Dietro al nome d’arte di Leo Stain si nasconde il nome del 22enne cantautore barese Leonardo Lamacchia. Poche le notizie che si hanno di lui: non ha partecipato ad alcun talent, ma nel 2013 ha pubblicato un EP con alcune sue composizioni, tra cui “Tu rimani”. La canzone presentata a Sanremo Giovani si intitola “Ciò che resta”, presenta una scrittura intimista e malinconica e sonorità orchestrali (al pianoforte, che inizialmente accompagna il canto di Leo Stain, si aggiungono poi gli archi).
  • Maldestro Canzone per Federica. 31enne cantautore originario di Napoli, vero nome Antonio Prestieri, nel corso della sua carriera fino ad oggi ha vinto diversi premi musicali (tra questi anche il Premio Ciampi e il Premio De André) ed è stato anche finalista di Musicultura. Il suo primo album si intitola ‘Non trovo le parole’ ed è uscito nel 2015: lo scorso anno, Maldestro si è esibito sul palco del concerto del Primo Maggio di Roma. La sua “Canzone per Federica” (da lui stesso scritta) è una canzone che sembra quasi una dedica di un padre a una figlia.
  • Marianne Mirage Le Canzoni Fanno Male. Vero nome Giovanna Gardelli, Marianne Mirage ha 27 anni ed è originaria di Forlì (FC). Ha fatto il suo debutto ufficiale nel 2014 con il singolo “Come quando fuori piove”. All’inizio del 2016, la cantautrice ha pubblicato per Sugar l’album ‘Quelli come me’ e la scorsa estate è stata in gara tra i concorrenti nella sezione emergenti del Coca-Cola Summer Festival. La canzone presentata a Sanremo Giovani si intitola “Le canzoni fanno male” ed è stata scritta da Francesco Bianconi dei Baustelle insieme a Giuseppe Rinaldi: si tratta di un brano dalle sonorità vagamente retrò, in pieno stile Bianconi, con un ritornello ritmato e orecchiabile.
  • The Shalalalas Difficile. Il duo romano è composto da Sara Cecchetto, 28 anni e da Alessandro / Alex “Boss” Hare, 31 anni entrambi di Roma. Gli Shalalalas hanno alle spalle la pubblicazione di un EP (The fucking Shalalalas, uscito nel 2013), un album (There are 3 las in Shalalalas) e un tour che li ha portati ad esibirsi anche all’estero, facendo tappa pure al Primavera Sound Festival di Barcellona. La loro “A week” è stata scelta come sigla della fiction di Rai1 ‘L’allieva’, con protagonista Alessandra Mastronardi: altre canzoni del duo sono presenti nelle varie puntate della serie. Il brano con cui provano a partecipare al Festival è “Difficile”, una canzone che dura appena 2 minuti e 20 secondi, caratterizzata da una melodia orecchiabile, fischiettabile e semplice.
  • Tommaso Pini – Cose che danno ansia. Anche il cantante, fiorentino Tommaso Pini, di 27 anni, di Bagno a Ripoli (FI), così come Carola Campagna e Francesco Guasti, è un ex concorrente di The Voice. Il cantante prese parte al talent show nel 2014, gareggiando nella squadra di Raffaella Carrà dove si classificò al terzo posto in finale. La canzone presentata a Sanremo Giovani si intitola “Cose che danno ansia” ed è un pezzo dall’arrangiamento elettronico, con un loop in sottofondo che accompagna la voce di Tommaso Pini dall’inizio alla fine.
  • Valeria – La vita è un’illusione. Valeria Romitelli, di 23 anni, di Civitanova Marche (MC), sorella di Piero Romitelli, ex membro del duo dei Pquadro e oggi autore al servizio di – tra gli altri – Marco Mengoni, Zero Assoluto, Dear Jack.Valeria e Piero avevano già provato a partecipare al Festival, tra le “Nuove Proposte”, lo scorso anno: furono tra i 12 finalisti di Sanremo Giovani, ma – come Francesco Guasti – vennero scartati durante la diretta di Rai1. Quest’anno, Valeria (che qualche anno fa partecipò anche ad Amici) ci riprova da sola, ma in qualche modo ad accompagnarla c’è di nuovo suo fratello: Piero Romitelli, infatti, è autore della canzone presentata dalla cantante, “La vita è un’illusione”, un mix di sonorità pop ed altre più soul, retrò e r&b.

Durante la serata Tv del 10 dicembre, oltre a scoprire l’atteso cast dei Big, verranno scelti dalla stessa Commissione anche i 2 nomi di Sanremo Giovani in arrivo da Area Sanremo. La selezione avverrà tra gli 8 vincitori che verranno proclamati nelle prossime settimane.

In attesa del verdetto finale, come da tradizione il prossimo appuntamenteo dovrebbe consistere nella pubblicazione del video di ciascuna delle 12 canzoni in finale.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...