ESC 2017 – Estonia: Rivelati i 20 finalisti dell’Eesti Laul 2017


eesti_laul_2017-620x330

L’emittente pubblica estone, ERR (ETV), ha reso noto oggi l’elenco completo con i nomi dei 20 finalisti che si sfideranno nella finale nazionale del paese, “Eesti Laul 2017” per la 62ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2017, che si terrà per la seconda volta in Ucraina, presso l’IEC – Kiev International Exhibition Centre (МВЦ – Міжнародний Виставковий Центр Київ) di Kiev ‬ il 9, 11 e 13 maggio 2017.

Un totale di 242 canzoni sono state pervenute per partecipare alla 9ª edizione dell’Eesti Laul 2017 (4 iscrizioni in più rispetto a quelle ricevute per l’Eesti Laul 2016 (238 canzoni), battendo il record precedente che è stato istituito lo scorso anno; 19 iscrizioni in più rispetto a quelle ricevute per l’Eesti Laul 2015 (219 canzoni) e 31 iscrizioni in più rispetto a quelle ricevute perper l’Eesti Laul 2014 (188 canzoni)), il loro format di selezione nazionale che determina la canzone e il concorrente estone per l’edizione 2017 dell’ESC.

L’Eesti Laul 2017 sarà costituito da 3 spettacoli televisivi: 2 Semifinali e 1 Finalissima. Le Semifinali si svolgeranno il prossimo anno l’11 e 18 Febbraio 2017, mentre la finale si terrà il 4 Marzo 2017 presso il Saku Suurhall Arena (Saku Suurhallis) nella capitale estone Tallinn.

Il Saku Suurhall Arena ospitò la quarantasettesima edizione dell’Eurovision Song Contest 2002, dopo che Tanel Padar & Dave Benton & 2XL hanno vinto con il brano “Everybody” l’edizione precedente, tenutasi a Copenaghen (Danimarca).

Eesti laul 2017.png

Una giuria di esperti composta da: Andres Puusepp, Erik Morna, Harri Hakanen, Ingrid Kohtla, Kaidi Klein, Olavi Paide, Owe Petersell, Piret Järvis, Siim Nestor ja Toomas Puna, ha selezionato i 20 migliori brani/interpreti che si sfideranno nella selezione nazionale (10 brani si sfideranno in ogni Semifinale). Il top 5 di ogni Semifinale si procederà al gran Finale, che si terrà il 4 Marzo 2017. Quindi un totale di 10 voci si daranno battaglia nel gran finale. Il top 3 nella gran finale procederà alla Superfinale.

L’ordine di esibizione per ogni spettacolo sarà deciso tramite un sorteggio e sarà annunciato al più tardi ogni martedì prima di ogni spettacolo. Per ogni spettacolo, ci sarà una combinazione di voto tra una giuria di esperti (50%) e il televoto del pubblico (50%).

Ecco i 20 finalisti sono:

1. Lenna Kuurmaa – “Slingshot” (Lenna Kuurmaa, Nicolas Rebscher, Michelle Leonard)
2. Rasmus Rändvee – “This Love” (Bert Prinkenfeld, Stewart James Brock, Ewert Sundja, Rasmus Rändvee)
3. Angeelia – “We Ride With Our Flow” (Angeelia Maasik, Andres Kõpper)
4. Elina Born – “In or Out” (Stig Rästa, Vallo Kikas, Fred Krieger)
5. Leemet Onno – “Hurricane”  (Leemet Onno, Ed Struijlaart)
6. Laura Prits – “Hey Kiddo” (Tara Nabi, Laura Prits, Andres Kõpper)
7. Daniel Levi – “All I Need” (Ago Teppand, Daniel Levi Viinalass)
8. Antsud – “Vihm” (Rain) (Aile Alveus-Krautmann)
9. Ariadne – “Feel Me Now” (Margus Piik, Tomi Rahula, Anni Rahula)
10. Koit Toome ja Laura – “Verona” (Sven Lõhmus)
11. Kerli – “Spirit Animal” (Kerli Kõiv, Brian Ziff)
12. Uku Suviste – “Supernatural” (Oliver Mazurtšak, Uku Suviste)
13. Janno Reim & Kosmos – “Valan pisaraid” (I’m Pouring Tears) (Will Pour Out Tears) (Janno Reim)
14. Close To Infinity featuring Ian Karell – “Sounds Like Home” (Ian Robert Karell, Johannes Kanter, Sander Ulp, Tanel Kordemets)
15. Liis Lemsalu – “Keep Running” (Liis Lemsalu, Mihkel Mattisen, Gustaf Svenungsson, Magnus Wallin)
16. Alvistar Funk Association – “Make Love, Not War” (Inga Kaare, Margus Alviste, Jürgen Urbanik)
17. Almost Natural – “Electric” (Amiran Gorgazjan, Anis Arumets, Noah McNamara, Willie Weeks)
18. Carl-Philip – “Everything But You” (Carl-Philip Madis, Carola Madis, Arno Krabman, Jaap Reesema, Leon Paul Palmen)
19. Karl-Kristjan & Whogaux feat. Maian – “Have You Now” (Karl-Kristjan Kingi, Hugo Martin Maasikas, Maian Lomp)
20. Ivo Linna – “Suur loterii(Big Lottery(Rainer Michelson, Urmas Jaarman)

Fra i 20 artisti in gara alcuni volti già noti al pubblico eurovisivo per le precedenti partecipazioni all’Eesti Laul o all’Eurovision come ad esempio Elina Born (nel 2012 ha partecipato alla quinta stagione talent-show televisivo ‘Eesti otsib superstaari’ (Estonia is Searching for a Superstar), giungendo al secondo posto finale. Inoltre ha partecipato all’Eurovision Song Contest 2015 tenutosi a Vienna in coppia con Stig Rästa. Il duo, che ha presentato in gara il brano “Goodbye to Yesterday”, si è classificato al settimo posto riportando l’Estonia in finale dopo 2 anni e riportandola in top 10 dopo 3 anni), Laura Põldvere (ha partecipato all’Eurovision Song Contest 2005 tenutosi a Kiev come membro del gruppo Suntribe con il pezzo “Let’s Get Loud”. Da solista vince il programma televisivo ‘Kaks takti ette’. Nel 2007 ha partecipato all’Eurolaul 2007 con il brano “Sunflowers” (terzo posto), all’Eesti Laul 2009 il brano “Destiny” (terzo posto) e all’Eesti Laul 2016 con il brano “Supersonic”, classificandosi seconda), Koit Toome (ha partecipato all’Eurovision Song Contest 1998 con la canzone “Mere Lapsed” (I bambini del mare)), Lenna Kuurmaa (ha partecipato all’Eurovision Song Contest 2005 per la Svizzera come membro della band femminile rock Vanilla Ninja con il pezzo “Cool Vibes”, posizionatasi all’ottavo posto, mentre all’Euro Laul ha partecipato nel 2013 come membro delle Vanilla Ninja con il brano “Club Kung-Fu”, nel 2007 sempre con le Vanilla Ninja e il brano “Birds of Peace” (4° posto), nel 2010 come solista con il brano “Rapunzel” (2° posto), nel 2012 con la canzone “Mina jään” (2° posto) e nel 2014 con “Supernoova” (4° posto)) ed Ivo Linna (ha partecipato all’Eurovision Song Contest 1996 in coppia con Maarja-Liis Ilus e il brano “Kaelakee Hääl” (Voice of the necklace)).

Ci sono anche dei ritorni all’edizione 2017 dell’Eesti Laul: Daniel Levi, che ha partecipato all’Eesti Laul 2015 con “Burning Lights”, 2° posto; Liis Lemsalu (che ha partecipato all’Eesti Laul 2012 con il brano “Made Up My Mind”, nel 2013 con il brano “Uhhuu” e  nel 2015 insieme ad Egert Milder con il brano “Hold On”) e Kerli Kõiv, la cantante estone che ha ottenuto un grande successo commerciale grazie al suo singolo di debutto “Walking on air”, pubblicato nel 2008, che è stato inserito nel suo primo album ‘Love Is Dead’ pubblicato nello stesso anno, che le fece vincere gli EBBA Awards, il premio dell’EBU-UER e Unione Europea riservato agli artisti capaci di trovare successo oltre il proprio paese col disco d’esordio. Lo stesso premio vinto, per dire, dai The Common Linnets. Kerli è alla seconda partecipazione alla selezine nazionale dell’Estonia: Viene conosciuta dal grande pubblico grazie alla sua apparizione nel 2004 all’Euro Laul, durante il quale si esibisce con la canzone “Beautiful inside”, mentre l’anno prima aveva preso parte al Melodifestivalen con il brano Let’s go”, insieme a The Locatelli’s, classificandosi settima nella seconda semifinale. 

Il Paese è stato rappresentato nella scorsa edizione tenutasi a Stoccolma da Jüri Pootsmann e il brano “Play” (scelti attraverso l’Eesti Laul 2016, la selezione nazionale estone per la selezione dell’artista e della canzone da mandare all’Eurovision Song Contest 2016). Jüri ha cantato tredicesimo nella prima semifinale dell’Eurovision, ma non si è qualificato per la Finale.

Jüri è arrivato sedicesimo nel televoto con 15 punti e diciottesimo nel voto della giuria con 9 punti; in totale ha accumulato 24 punti, piazzandosi diciottesimo e ultimo su diciotto partecipanti.

L’Estonia ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1994 con Silvi Vrait e il suo brano “Nagu Merelaine” (Like a seawave). In un totale di venti partecipazioni (14 finali) ha vinto la manifestazione una volta nel 2001 con Tanel Padar, Dave Benton & 2XL e il suo brano “Everybody”.

Nel 1993 l’Estonia, assieme ad altre sei nazioni che desideravano partecipare all’ESC per la prima volta, dovette partecipare ad una semifinale che si svolse a Lubiana: si classificò solo al 5° posto e non poté partecipare all’Eurovision Song Contest 1993. Solo 1 la edizione a cui non ha partecipato (relegata) nel 1995.

Con l’introduzione delle semifinali, ha raggiunto la finale nel 2009, 2011, 2012, 2013 e 2015, che l’ha visto entrare nella top ten 3 volte: nel 2009 con Urban Symphony e la canzone “Rändajad” (Nomads, Travellers) posizionandosi al 6° posto, con Ott Lepland e il brano “Kuula” (Listen) posizionandosi ancora una volta al 6° posto e con Elina Born & Stig Rästa e il brano “Goodbye to Yesterday” posizionandosi al 7° posto nel 2015.

Per maggiori informazioni sul sito ufficiale eestilaul.err.ee e su Facebook www.facebook.com/EestiLaul

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...