JESC 2016: Georgia ha vinto la 14ª edizione dello Junior Eurovision Song Contest – Aggiornato


geo.jpeg

Trionfo georgiano all’edizione 2016 dello Junior Eurovision Song Contest con Mariam Mamadashvili (მარიამ მამადაშვილი) che con il brano “Mzeo” (მზეო, Sole) ha sbaragliato la concorrenza di altri 16 Paesi sul palco del Mediterranean Conference Centre di La Valletta con 239 punti.

_AP68054.jpg

Il suo brano g“Mzeo” (მზეო, Sole) è stato scritto da da  Giorgi Kukhianidze / Giga Kukhianidze (გიგა კუხიანიძე), l’uomo dietro le due vittorie della Georgia nella manifestazione (Bzikebi nel 2008 con il brano “Bzz..”, CANDY nel 2011 con il brano “Candy Music” e Maka Davitaia (მაკა დავითაიასთან).

Mariam ha fatto parte del Bzikebi Studio (ბზიკებისტუდიო), finché nel 2015 non si è trasferita negli Stati Uniti dove ha iniziato a studiare alla Broadway Method Academy. Con questa, le vittorie della Georgia nel concorso si portano a quota tre, dopo quelle del 2008 con le Bzikebi (ბზიკები) e del 2011 con le Candy (ქენდი).

La Georgia ha partecipato 9 volte sin dal suo debutto nel 2007. Durante la permanenza hanno guadagnato tre primi posti (nel 2008, nel 2011 e nel 2016) e un secondo posto.

La manifestazione si è svolta a La Valletta, Malta e ha visto prevalere la Georgia (239 punti con “Mzeo” di Lidia Ganeva) e arrivare seconda l’Armenia (232 punti con “Tarber” di Anahit & Mary). Italia al terzo posto della classifica finale con Fiamma Boccia, con il nuovo regolamento con tre giurie (adulti, bambini e panel di esperti) che ha reso ancora più emozionante. 12 anni ancora per una settimana, Fiamma Boccia ha dato all’Italia il secondo podio allo Junior Eurovision Song Contest 2016 con 209 punti e la terza posizione. L’Italia torna sul podio a due anni di distanza dal successo, sempre a Malta, di Vincenzo Cantiello.

I brani in gara, interpretati da cantanti bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni di età, non possono superare i 2 minuti e 45 secondi, devono essere inedite e scritte in una delle lingue ufficiali del proprio paese. Gli interpreti devono essere anche autori o coautori del brano.

Winner JESC 2016.jpg

Di seguito la classifica completa della Junior Eurovision Song Contest 2016 (Adulti Jury ed esperti + Kids Jury):

  1. 122 (65+57) punti – Irlanda (TG4): Zena Donnelly – “Bríce Ar Bhríce”  (Brick by Brick, Mattone dopo mattone)
  2. 232 (122+110) punti – Armenia (AMRTV): Anahit Adamyan e Mary Vardanyan (Մերի Վարդանյանն ու Անահիտ Ադամյանը) – “Tarber” (Տարբեր, Different, Diversa) (Nick Egibyan / Avet Barseghyan
  3. 038 (25+13) punti – Albania (RTVSH): Klesta Qehaja – “Besoj” (I believe, Credo) (Adrian Hila / PandiLaço)
  4. 202 (97+105) punti – Russia (RTR): The Water of Life project (Sofia Fisenko and the Water of Life project (Sofia Fisenko (Софья Фисенко) and the Water Of Life Project / Проект Вода Жизни: Sasha Abrameytseva (Саша Абрамейцева), Кристина Абрамовы (Christina Abramov) и Мадонна Абрамовы (Madonna Abramov)) – “Water Of Life” (Zhivaya voda, Живая вода, Living water; Acqua di vita (Acqua viva)) (Rita Dakota / Rita Dakota)
  5. 191 (86+105) punti – Malta (PBS): Christina Magrin – Parachute” (Paracadute) (Florent Boshnjaku / Matt ‘Muxu’ Mercieca)
  6. 161 (93+68) punti – Bulgaria (BNT): Lidia Ganeva (Лідія Ганева) – “Magical Day (Вълшебен ден)” (Valsheben Den, Magical Day, Giorno magico) (Vladimir “Grafa” Ampov / Vladimir ‘Grafa’ Ampov ed Iliya Grigorov)
  7. 041 (17+24) punti – ERI di Macedonia (MKRTV): Martija Stanojković (Мартија Станојковиќ) – “Love Will Lead Our Way (Ljubovta ne vodi)” (Љубовта не води, L’amore ci guiderà) (Aleksandar Masevski / Aleksandar Masevski e Marija Stanojković)
  8. 060 (24+36) punti – Polonia (TVP): Olivia Wieczorek – „Nie Zapomnij” (Don’t forget / Nie Zapomnij” (Don’t Forget), Non dimenticare) (Piotr Rubik / Dominik Grabowski)
  9. 177 (112+65) punti – Bielorussia (BTRC): Alexander Minyonok (Александр Минёнок) – “Musyka moih pobed (Music Is My Only Way)” (Музыка моих побед, Music Is My Only Way, La musica delle mie vittorie (La musica è la mia sola strada)) (Kirill Ermakov ed Alexander Minyonok / Roman Kolodko ed Alexander Minyonok)
  10. 030 (18+12) punti – Ucraina (NTU): Софія Роль (Sofiia Rol) – “Planet Craves For Love” (Планета жаждет любви, Il pianeta brama amore) (Ruslan Kvinta / Vitalii Kurovskyi, Sandra Bjurman, Yevgeny Matyushenko e Sofia Rol)
  11. 209 (106+103) punti – Italia (RAI):  Fiamma Boccia – “Cara Mamma (Dear Mom)” (Marco Iardella, Francesco Spadoni ed Alessandro Ghironi / Marco Iardella, Francesco Spadoni e Fiamma Boccia)
  12. 014 (5+9) punti – Serbia (RTS): Dunja Jeličić (Дуња Јеличић) – “U La La La” (У ла-ла-ла, U La La La (Let us sing together)) (Vladimir Graić / Leontina Vukomanović e Dunja Jeličić)
  13. 027 (7+20) punti – Israele (IBA): Shir & Tim (שירה פריימן וטימוטי סניקוב) – “Follow My Heart” (Segui il mio cuore) (Dor Daniel / Noam Horev)
  14. 202 (103+99) punti – Australia (SBS): Alexia Curtis – “We Are” (Siamo) (Ali Tamposi, Tania Doko, Boi-1da / Ali Tamposi, Tania Doko, Boi-1da)
  15. 174 (109+65) punti  – Paesi Bassi (AVROTROS): Kisses (Kymora, Stefania e Sterre) – “Kisses & Dancin’” (Baci e balli) (Joost Griffioen, Stas Swaczyna, Hansen Tomas / Joost Griffioen, Hansen Tomas)
  16. 027 (15+12) punti – Cipro (CYBC): Giorgos Michailidis (George Michaelides, Γιώργος Μιχαηλίδης) – “Dance Floor” (Pista da ballo) (Πίστα χορού) (Andreas Anastasiou / Andreas Anastasiou e George Michaelides)
  17. 239 (156+83) punti – Georgia (GPB): Mariam Mamadashvili (მარიამ მამადაშვილი) – “Mzeo ” (მზეო, Sole) (Giga Kukhianidze / Maka Davitaia)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Nei prossimi giorni, verrà rilasciato il voting completo delle tre giurie.

classifica finale1.jpg

Subito dopo lo spettacolo Mariam ha dichiarato: “Mi sento davvero alla grande, grazie a tutti”. Una Mariam emozionata ha detto che è orgogliosa di aver vinto per il suo paese e che le sue nonne sarebbero state le prime persone avrebbe chiamato. Ha anche dichiarato che le mancano i suoi compagni di scuola e ha inviato un messaggio ai suoi insegnanti. “Mi mancate tutti, ma per favore, niente compiti a casa!”

Albo d’oro:

  • 2003 Croazia: Dino Jelušić – Ti si moja prva ljubav (You are my first love)
  • 2004 Spagna: María Isabel – Antes muerta que sencilla (I’d rather be dead than plain)
  • 2005 Bielorussia: Ksenia Sitnik – My vmeste (Мы вместе,  We are together)
  • 2006 Russia: The Tolmachevy Twins – Vesenniy jazz (Весенний джаз, Spring Jazz)
  • 2007 Bielorussia: Alexey Zhigalkovich – S druz’yami (С друзьями, With friends)
  • 2008 Georgia: Bzikebi – Bzz.. 
  • 2009 Paesi Bassi: Ralf Mackenbach – Click clack
  • 2010 Armenia: Vladimir Arzumanyan – Mama (Մամա)
  • 2011 Georgia: CANDY – Candy music
  • 2012 Ucraina: Anastasiya Petryk – Nebo (Небо, Sky)
  • 2013 Malta: Gaia Gauchi – The start
  • 2014 Italia: Vincenzo Cantiello – Tu primo grande amore
  • 2015 Malta: Destiny Chukunyere – Not My Soul
  • 2016 Georgia: Mariam Mamadashvili (მარიამ მამადაშვილი) – Mzeo ” (მზეო)

Galleria Fotografica della FinaleMariam Mamadashvili vince lo Junior Eurovision 2016, Press Conference della vincitrice e consegna dei premi

L’appuntamento è stato commentato in diretta dai conduttori Laura Carusino e Simone Lijoi, con la partecipazione di Michele Bertocchi, che ha interagito con il pubblico da casa: migliaia i messaggi e i commenti ricevuti sui social network con l’hashtag #JESC2016, che ha ottenuto l’ottavo posto tra i trend topic della giornata.

Grande soddisfazione è stata espressa dal Direttore di Rai Ragazzi, Massimo Liofredi che ha ringraziato la squadra di Rai Gulp per il grande lavoro svolto: “Ho creduto sin dall’inizio sulle potenzialità di Fiamma Boccia e del brano scelto, un testo che racconta l’amore verso la propria madre, affrontando nello stesso tempo temi difficili come la migrazione e la difficoltà di chi vive lontano dal proprio paese di origine”.

Aggiornamento: Lo Junior Eurovision 2016 forse verrà ricordato come quello dai risultati – in termini di ascolti tv – più bassi di sempre. Nonostante ieri siano stati comunicati dati positivi su quanti hanno seguito la diretta Youtube dell’evento (130.000, il miglior risultato da quando si è scelto di trasmettere anche in streaming sulla nota piattaforma di proprietà Google Inc.), l’unica tv a festeggiare i buoni riscontri in termini di spettatori è stata esclusivamente quella polacca.

Su TVP1 la media di ascolto è stata di 2 milioni di telespettatori, con un picco di 2.8 milioni nella fase di annuncio dei risultati. Il miglior risultato in termini di ascolti e share in tutta la fascia 16/18:30.

A parte questa felice eccezione, il resto degli ascolti è composto da dati molto bassi. La Bulgaria, con una nota diffusa dalla BNT (Bulgarska Nacionalna Televizija), ha raccolto circa 280mila telespettatori durante la diretta dello Junior Eurovision (ben altri numeri rispetto al 2014 e 2015, quando il dato era composto da 7 cifre).

Dato simile a quello della Bulgaria arriva dai Paesi Bassi: qui a seguire l’Eurovision dei più piccoli sono stati in 257.000 (meno della media di rete, che in quella fascia oraria normalmente si attesta intorno ai 300.000 spettatori).

Dell’ascolto italiano su Rai Gulp (sono stati in 50.000 a seguire l’evento in diretta tv, con uno share dello 0.31%) e su Channel 1 (canale della tv israeliana), a seguire lo Junior Eurovision 2016 sono stati appena 33.000 spettatori.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...