Sanremo 2017: Maria De Filippi conferma la sua presenza


de-filippi-carlo-conti

Maria De Filippi accetta l’invito di Carlo Conti e sarà al Festival di SanremoI nomi dei primi ospiti italiani ed internazionali da Zucchero Fornaciari e Giorgia a Ed Sheeran e Marco Mengoni.

Un’esclusiva dal settimanale ‘Chi’ (nel numero in edicola domani, mercoledì 11 gennaio) dà il via ad una serie di conferme e smentite. Stamane ‘Chi’ ha pubblicato un articolo nel quale la De Filippi ha confermato la sua presenza (“Caro Carlo, accetto il tuo invito, sarò a Sanremo”). Nell’articolo si leggono anche i retroscena che avrebbero portato la conduttrice di Canale 5 a cedere alla corte di Carlo Conti durata quasi un anno, come l’opinione del suo consigliare più fidato, il marito Maurizio Costanzo (“Vai, buttati, e che sarà mai”).

Così Maria De Filippi ha dato il suo sì per formare la coppia più clamorosa degli ultimi vent’anni della storia televisiva. Sarà infatti lei sul palco dell’Ariston accanto a Carlo Conti per condurre il Festival di Sanremo. Si è conclusa così una trattativa segreta che è durata quasi un anno per quello che è già stato ribattezzato il patto dell’Ariston. Tutti i retroscena di questa trattativa che ha portato al “Sì” definitivo della conduttrice Mediaset e l’invito di Carlo Conti a Maria De Filippi sono svelati dal settimanale ‘Chi’ .

Giancarlo Leone, Direttore del Coordinamento Editoriale dei Palinsesti Televisivi della Rai, su Twitter, dopo aver letto la notizia, la tocca piano e scrive: “Avviso ai naviganti della riviera. L’intervista di Maria De Filippi a ‘Chi’ è un fake”. 

L’autore dell’articolo, il giornalista Gabriele Parpiglia, su assist del collega del Fatto Quotidiano Domenico Naso (che lo chiama in causa: “Giancarlo Leone tenta di tenere alta l’attenzione fino domani, visto che Chi ha bruciato la conferenza stampa. (Bravo Parpiglia, peraltro!), risponde per le rime: “@domeniconaso busta aperta @giankaleone saluti e buona conferenza evviva #sanremo @chimagazine”.

Maria De Filippi smentisce la conversazione con Carlo Conti, riportata dalla rivista ‘Chi’ (definita “immaginaria”), in cui si dice pronta ad accettare l’invito al Festival di Sanremo. In una nota, però, la conduttrice non smentisce la sua presenza sul palco dell’Ariston e rimanda tutto alla conferenza stampa in programma domani per scoprire la verità: “Alfonso Signorini è sicuramente un grande direttore di giornale perchè riesce, attribuendomi una conversazione immaginaria tra me e Carlo Conti peraltro mai avvenuta e tantomeno mai dichiarata al giornalista di ‘Chi’, ad anticipare un ipotetico si alla mia presenza a Sanremo. Domani ci sarà la conferenza stampa di Sanremo e, se sarò presente al Festival, ci sarò e le conversazioni non saranno più immaginarie ma reali. Complimentandomi con Signorini gli auguro grandi vendite per lui e la Mondadori grazie a questo scoop immaginario e suggestivo”.

Nota a margine. Anche la Rai si è affrettata a smentire la “conversazione in oggetto”: 

RAI: SANREMO, RETROSCENA DI “CHI” FRUTTO DI FANTASIA

“La Rai ha verificato che tutti i retroscena sul Festival di Sanremo riportati dal settimanale ‘Chi’ e anticipati da alcune agenzie di stampa sono frutto di fantasia. L’azienda – spiega una nota di viale Mazzini – ha constatato che le conversazioni in oggetto non sono mai avvenute, così come già dichiarato dalla stessa Maria De Filippi in una nota di smentita. Tutte le comunicazioni ufficiali sulla prossima edizione saranno rilasciate domani nel corso della consueta conferenza stampa di presentazione che si terrà al Teatro del Casinò alle ore 12 con i protagonisti del Festival”.

Nota a margine 2. Arriva la replica all’ANSA del direttore di ‘Chi’, Alfonso Signorini: “Sanremo è Sanremo e io ho fatto il mio lavoro: domani ‘Chi’ sarà in edicola con la notizia del giorno, mentre Maria De Filippi, che sta andando a Bordighera, annuncerà la sua conduzione con Carlo Conti”. Alfonso Signorini si è detto divertito dalle reazioni alle indiscrezioni sul festival lanciate dal settimanale che dirige. Ma replica all’Ansa anche a Giancarlo Leone, che ha parlato di intervista ‘fake’ alla De Filippi: “Non abbiamo mai parlato di un’intervista alla conduttrice: ho usato in copertina la formula ‘Accetto l’invito’ che è quella usata da vent’anni da Maria a ‘C’é posta per t’e. È uno scandalo? Sono ben contento di averlo scatenato. So bene come funzionano i giochi: prima della conferenza stampa la Rai chiede il massimo riserbo sull’evento. È per questo che, pur parlando quotidianamente con Maria, non ho neanche provato a chiederle conferma. Una cosa è certa però: la mia ricostruzione è di prima mano, perché con le persone ci parlo. Se poi Conti, Leone, la Rai si indignano per il tempismo con cui ho bruciato la conferenza di domani, ricordo loro che sono il direttore di un giornale e sono pagato per fare il mio lavoro e per vendere il mio prodotto. Se non l’avessi fatto, non sarei stato un buon direttore. Insomma ringrazio la De Filippi che mi ha definito “un grande direttore di giornale” e me la rido. Ancora una volta “Chi” è sul pezzo.”

‘Chi’ smentisce anche la presenza dei cinque co-conduttori a rotazione: oltre a Maria De Filippi e a Carlo Conti non ci saranno altre presenze fisse. Ospiti italiani certi secondo il settimanale sarebbero, dopo Tiziano Ferro, Zucchero, Giorgia, Paola Cortellesi e Miriam Leone.

In trattativa Marco Mengoni e Maurizio Crozza. Tra gli internazionali, ‘Chi’ annuncia la presenza di Ed Sheeran e Stevie Wonder.

Reduce dal successo del suo decimo album in carriera, “Oronero”, Giorgia è pronta a tornare a Sanremo, tra gli ospiti del Festival targato Conti-De Filippi, che ha già annunciato la presenza di Tiziano Ferro nella serata d’esordio. La cantautrice romana calcherà nuovamente il palco dell’Ariston, nove anni dopo la sua ultima volta (fu ospite nell’edizione del 2008, quando cantò “Se stasera sono qui” di Luigi Tenco). Il Festival, di fatto, è il palcoscenico che l’ha consacrata. In gara Giorgia vanta tre partecipazioni tra i big e si è sempre piazzata sul podio (vinse nel 1995 con “Come saprei”, mentre l’anno dopo arrivò terza con “Strano il mio destino” e nel 2001 seconda con “Di sole e d’azzurro”).

A proposito di “Di sole e d’azzurro”, il brano fu scritto per lei da Zucchero, altro artista atteso tra gli ospiti al Festival di Sanremo 2017. A differenza di Giorgia, però, la kermesse non è certo “terra amica” per il cantautore e musicista emiliano. Esordì in gara tra i giovani nel 1982, arrivando penultimo con la sua “Una notte che vola via” (peggio fece soltanto Vasco Rossi con “Vado al massimo”). Tre anni dopo ci riprovò con quella che molti gli indicano ancora oggi come la canzone per eccellenza del suo repertorio: “Donne“. Non cambiò, però, la sua posizione in classifica (sempre penultimo). Quest’anno, dunque, Zuccherò tornerà nelle vesti di ospite all’Ariston, dopo la partecipazione a Sanremo 2009 (per l’occasione riunì i suoi Sorapis, insieme alla figlia Irene Fornaciari, che era in gara).

Sul fronte internazionale, invece, Carlo Conti ha ricevuto il via libera per ospitare una vera e propria icona mondiale della musica soul: Stevie Wonder (il cui prezzo fu considerato dai vertici Rai troppo caro nel 2012, quando l’ospitata saltò). Dopo le imitazioni presentate a Tale e Quale Show da Valerio Scanu e Davide Merlini, il telespettatore di Rai 1 potrà quindi beneficare dell’originale. Anche in questo caso non si tratta di una prima volta: Stevie Wonder, infatti, partecipò in gara al Festival del 1969, affiancando Gabriella Ferri in “Se tu ragazzo mio” (il brano non arrivò in finale).

Per le dovute conferme sugli ospiti bisognerà aspettare il comunicato stampa Rai mentre sul ruolo di Maria De Filippi al Festival di Sanremo 2017 probabilmente potrebbero essere svelati i primi dettagli durante la prima conferenza stampa dell’organizzazione e da Rai1 in programma per domani, mercoledì 11 gennaio, a Sanremo. Carlo Conti presenterà la nuova edizione della kermesse canora e coloro che saranno al suo fianco. Inoltre verranno ufficializzate le novità di questi giorni, comprese quelle sui primi ospiti artisti attesi all’Ariston nelle cinque serate dal 7 all’11 febbraio.

Non verrà registrata, domani a Roma, la prevista puntata della trasmissione di Canale 5, fissata per le 11. Quindi sembra ormai certo che la De Filippi sarà a Sanremo per la presentazione.

Un indizio che vale una prova. Da giorni di parla della possibile co-conduzione del prossimo Festival di Sanremo, da parte di Maria De Filippi, presentatrice da anni sulle reti Mediaset che, come spesso è già capitato, verrebbe prestata per una settimana alla Rai, per salire sul palco dell’Ariston.

L’indizio riguarda l’annullamento delle registrazioni, fissate per domani a Roma, della trasmissione di Canale 5 ‘Uomini e donne’, condotta proprio da Maria De Filippi. Domani, infatti, è la giornata dedicata alla presentazione ufficiale del Festival di Sanremo, al Teatro dell’Opera del Casinò. E, se come tutti gli indizi portano a lei, Maria De Filippi dovrà essere al fianco di Carlo Conti, non potrà certo essere a Roma, per registrare la trasmissione.

Anche se in casa Rai si cerca di mantenere il ‘segreto’, sembra ormai certo che Maria De Filippi salirà con Carlo Conti sul palco dell’Ariston per la conduzione del Festival. È per il ruolo di ‘vallette’, al momento non ci sono conferme anche se a dicembre si era parlato molto di Miriam Leone e Chiara Ferragni. Chissà che, con l’attenzione focalizzata su Maria De Filippi, domani non ci sia qualche sorpresa in occasione della presentazione.

Inoltre, da oggi 10 gennaio è stato aperto – dalle ore 10:00 fino alle 18:00 del 12 gennaio – il botteghino online per acquistare i pacchetti abbonamento per assistere all’edizione numero 67 del Festival di Sanremo.

Il sito da visitare per richiedere gli abbonamenti è sanremo2017.aristonsanremo.com: qui occorre compilare un apposito form e allegare – in formato immagine jpg o pdf – un proprio documento di identità valido (fronte e retro).

I prezzi non sono economicissimi: il pacchetto completo per le cinque serate in platea costa 1.290 euro; se si sceglie di assistere dalla galleria si spendono, invece, 672 euro.

Dalle 18:00 del 12 gennaio – quando cioè si chiuderà la vendita degli abbonamenti – sarà possibile acquistare anche biglietti singoli o, comunque, non a blocchi di cinque. I prezzi per ognuna delle prime quattro serate saranno di 180 euro per un posto in platea e 100 euro per la galleria; per la finalissima di sabato occorrerà sborsare 660 euro per la platea e 320 per la galleria.

Per informazioni è possibile contattare il numero 0184-591008.

Non saranno comunque disponibili molti biglietti per il pubblico: parecchi posti dell’Ariston, infatti, saranno occupati da persone invitate dalla Rai e dal Comune – e, inoltre, è prevista la consueta quota di biglietti destinati ai media e gli addetti ai lavori.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...