Sanremo 2017: Tiziano Ferro riporta Carmen Consoli sul palco del Festival di Sanremo


carmen-consoli-e-tiziano-ferro-nel-video-della-canzone-il-conforto

Tiziano Ferro non sarà da solo sul palco del Teatro Ariston di Sanremo, con lui anche Carmen Consoli che torna al Festival di Sanremo dopo sei anni di assenza.

È stato annunciato proprio poco fa, su Rai1, in occasione del nuovo video di Tiziano Ferro: “Il Conforto” in duetto con Carmen Consoli, anche nuovo singolo in rotazione radiofonica da domani, 13 gennaio 2017. E così, il cantautore annuncia “Ci saremo anche noi al Festival di Sanremo, io e Carmen Consoli”. Lei manca dal Festival da ben 6 anni, quando nel 2011 si esibì nella serata dei duetti con Luca Madonia e Franco Battiato, nel brano ‘L’alieno’ presentato da questi ultimi, la prima partecipazione risale a Sanremo Giovani nel 1996 con “Amore di Plastica”.

Così Tiziano Ferro e Carmen Consoli saranno insieme sul palco del Teatro Ariston di Sanremo il prossimo 7 febbraio 2016 e si esibiranno ne “Il Conforto” attuale singolo in radio (è il secondo brano estratto dall’album ‘Il Mestiere Della Vita,’ già tre volte disco di platino, rilasciato lo scorso 2 dicembre con Universal Music e segue il successo dell’apripista “Potremmo Ritornare”) scritto a quattro mani con l’autore Emanuele Dabbono. Dopo la partecipazione nel 2015, acclamata da pubblico e critica con tanto di standing ovation, Tiziano torna da superospite e riporta sul palco del Festival anche Carmen Consoli.

“Il Conforto” è stata definita ‘una ballad dalla produzione atipica, elettronica, priva di elementi acustici nel corpo di arrangiamento’ e il canto segue le stesse direttive.

Il video ufficiale (è disponibile su YouTube e su Vevo), rilasciato in anteprima su Rai 1, è un lungo abbraccio di tre minuti che racconta il concetto di conforto attraverso abbracci, sguardi e momenti d’intensità. Una scelta registica interessante che rende il tutto ancora più coinvolgente ed originale, il testo e la musica del pezzo, così, non passano di certo in secondo piano.

“Carmen mi segue come se avessimo cantato insieme per dieci anni. La sintonia è stata immediata e meravigliosa”, racconta Tiziano Ferro che finalmente nel 2017 duetta con una delle sue artiste preferite realizzando quello che è sempre stato un sogno nel cassetto.

“Il Conforto” anticipa la partecipazione di Tiziano Ferro al Festival di Sanremo 2017: l’artista sarà il superospite italiano della prima serata e si esibirà martedì 7 febbraio in diretta su Ra1 dal Teatro Ariston di Sanremo intervallando la prima parte delle esibizioni dei Big in gara. Ancora una volta sul palco dell’Ariston dopo la straordinaria esibizione del 2015 che ottenne una lunga standing ovation. 

Sia Tiziano Ferro sia Carmen Consoli saranno impegnati dopo il Festival nelle loro rispettive tournée, a marzo partirà quella della Consoli nei teatri e a giugno quella di Ferro negli stadi (partirà l’11 giugno da Lignano Sabbiadoro per chiudere la tournée allo stadio Franchi di Firenze il 15 luglio).

In attesa di vederli insieme sul palco di Sanremo 2017, ecco il video de ‘Il Conforto’:

Da ricordare che il programma delle 5 serate del Festival. Terzo Festival targato Carlo Conti nella veste di Direttore artistico e conduttore. Diverse e sostanziali le modifiche apportate al regolamento della prossima edizione che, come sempre, vedrà le canzoni al centro dell’evento. La prima riguarda il numero dei Campioni in gara, che salgono a 22 rispetto ai 20 delle passate edizioni (per un totale di 30 artisti, con gli 8 della categoria Nuove Proposte).

Nelle prime 2 giornate del Festival (7 e 8 febbraio) si esibiranno 11 Campioni a sera: di questi, i primi 8 (dopo il voto della Giuria della Sala Stampa e del Televoto, che avranno un peso del 50% a testa) accederanno alla serata del venerdì (per un totale di 16 Campioni) mentre gli ultimi 3 classificati (per un totale di 6) si sfideranno il giovedì in un “torneo a girone eliminatorio”.

Nella terza, la cosiddetta serata “cover”, quindi, 16 Campioni eseguiranno delle proprie versioni inedite dei grandi successi della canzone italiana (l’interpretazione più votata riceverà un premio speciale) e gli altri 6 si sfideranno per accedere alla serata successiva (due di questi, infatti, saranno definitivamente eliminati). Il venerdì sera, esibizione dei 20 Campioni ancora in gara, votati dalla Giuria di esperti (peso del 30%), dalla Giuria Demoscopica (30%) e dal Televoto (40%): le ultime 4 canzoni saranno definitivamente eliminate.

Nella serata conclusiva, sabato 11 febbraio, si esibiranno i 16 Campioni rimasti in gara per proclamare il vincitore del Festival. Definito da Carlo Conti “un bouquet”, il cast artistico di questa 67ª edizione è stato scelto ancora una volta per il valore delle canzoni e la loro potenzialità rispetto al mercato, con una particolare attenzione al loro “appeal radiofonico”. La scelta della Direzione artistica è stata quella di raccontare in maniera fedele i molteplici aspetti della musica popolare contemporanea, dando voce come sempre ai nuovi talenti e agli artisti già affermati del panorama italiano. Il risultato: un ventaglio di proposte musicali, provenienti dai più diversi generi, che porteranno sul palco dell’Ariston un emozionante racconto della musica italiana di oggi.

La gara delle Nuove Proposte avrà, invece, per protagonisti 8 cantanti e anche qui ci sarà un’importante novità: la sfida a 4 nella quarta serata. Quattro si esibiranno mercoledì 8 febbraio e quattro giovedì 9 febbraio. I quattro più votati – due per ogni serata – accederanno alla quarta serata (venerdì 12 febbraio) in cui si sfideranno per aggiudicarsi la palma di vincitore della categoria Nuove Proposte. Confermato, invece, il meccanismo di voto che viene declinato in quattro modalità diverse: Televoto (da telefonia fissa e mobile, come per i Campioni), Giuria della Sala Stampa, Giuria Demoscopica e Giuria di Esperti (i componenti di quest’ultima – musicisti, scrittori, personaggi del Cinema e dello Spettacolo – sono stati scelti per la competenza musicale, per l’attenzione alle parole dei testi e alla qualità delle singole esibizioni). Il migliore testo in gara riceverà il “Premio Sergio Bardotti”, dedicato al celebre paroliere; il “Premio Giancarlo Bigazzi” sarà assegnato dai Maestri dell’Orchestra, invece, alla migliore musica.

Altra novità, un Dopofestival più lungo: quest’anno andrà in onda, da martedì 7 a sabato 11 febbraio, dopo tutte le serate del festival. Il Festival di Sanremo è scritto da Carlo Conti, Ivana Sabatini, Leopoldo Siano, Emanuele Giovannini, Martino Clericetti, Riccardo Cassini, Mario D’Amico. Collaborazione artistica Giancarlo Leone. 

La regia è di Maurizio Pagnussat e la scenografia è affidata a Riccardo Bocchini. Le luci sono di Mario Catapano. Come di consueto negli ultimi anni, la terza serata del Festival di Sanremo, giovedì 9 febbraio, i big in gara saliranno sul palco esibendosi in cover di brani celebri.

Dei 22 artisti, però, solo 16 potranno far ascoltare al pubblico la loro versione di grandi brani italiani. Gli altri sei, gli ultimi classificati nelle prime due serate, dovranno invece sfidarsi fra loro per passare alla fase successiva: due di loro verranno eliminati.

Elenco dei Campioni e dei brani:

  • Al Bano – Di rose e di spine
  • Elodie – Tutta colpa mia
  • Paola Turci – Fatti bella per te
  • Samuel – Vedrai
  • Fiorella Mannoia – Che sia benedetta
  • Nesli & Alice Paba – Do retta a te
  • Michele Bravi – Il diario degli errori
  • Fabrizio Moro – Portami via
  • Giusy Ferreri – Fa talmente male
  • Gigi D’alessio – La prima stella
  • Raige e Giulia Luzi – Togliamoci la voglia
  • Ron – L’ottava meraviglia
  • Ermal Meta – Vietato morire
  • Michele Zarrillo – Mani nelle mani
  • Lodovica Comello – Il cielo non mi basta
  • Sergio Sylvestre – Con te
  • Clementino – Ragazzi fuori
  • Alessio Bernabei – Nel mezzo di un applauso
  • Chiara – Nessun posto è casa mia
  • Francesco Gabbani – Occidentali’s Karma
  • Bianca Atzei – Ora esisti solo tu
  • Marco Masini – Spostato di un secondo

Queste le cover dei Campioni:

  • Al Bano: Pregherò – Adriano Celentano
  • Alessio Bernabei: Un giorno credi – Edoardo Bennato
  • Bianca Atzei: Con il nastro rosa – Lucio Battisti
  • Chiara Galiazzo:  Diamante – Zucchero
  • Celestino:  Svalutation – Adriano Celentano
  • Elodie: Quando finisce un amore – Riccardo Cocciante
  • Ermal Meta: Amara terra mia – Domenico Modugno
  • Fabrizio Moro: La leva calcistica della classe ’68 – Francesco de Gregori
  • Fiorella Mannoia: Sempre  e per sempre – Francesco de Gregori
  • Francesco Gabbani: Susanna – Adriano Celentano
  • Gigi d’Alessio: L’immensità – Don Backy
  • Giusy Ferreri: Il paradiso – Patty Pravo
  • Lodovica Comello: Le mille bolle blu – Mina
  • Marco Masini:  Signor tenente – Giorgio Faletti
  • Michele Bravi: La stagione dell’amore – Franco Battiato
  • Michele Zarrillo: Se tu non torni – Miguel Bosè
  • Raige e Giulia Luzi: C’era un ragazzo – Gianni Morandi
  • Ron: Insieme a te non ci sto più – Franco Battiato
  • Paola Turci: Un emozione da poco – Anna Oxa
  • Samuel: Ho difeso il mio amore – Nomadi
  • Sergio Sylvestre: La pella nera – Rocky Roberts

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...