Sanremo 2017: Biffy Clyro tra gli ospiti di Sanremo 2017


BIFFY_CLYRO.jpg

Saranno tra gli ospiti internazionali del 67° Festival di Sanremo, anche i Biffy Clyro, una delle più amate rock band degli ultimi anni, composta da tre ragazzi scozzesi – Simon Neil, James Johnston e Ben Johnston – che sono amici fin da bambini. Il loro ultimo album ‘Ellipsis’ è entrato direttamente al n.1 della classifica inglese, tedesca, svizzera e irlandese. 

La rock band, tra le più amate del momento, sarà nel nostro Paese all’inizio del mese di febbraio per tre concerti attesi rispettivamente a Milano (il 2 febbraio al Fabrique), Roma (il 6 febbraio Roma all’Atlantico) e Padova (il 7 febbraio al Gran Teatro Geox). A seguire sarà sul palco del Teatro Ariston di Sanremo, tra i superospiti internazionali in programma al 67° Festival della Canzone Italiana.

I Biffy Clyro sono attivi dal 1995. Il loro primo album ‘Blackened Sky’ esce nel 2001, mentre due anni dopo pubblicano ‘The Vertigo Of Bliss’. Il loro terzo album ‘Infinity Lands’ esce nel 2004, ma è il 2007 l’anno in cui si fanno conoscere al grande pubblico grazie a ‘Puzzle’, disco di platino nel Regno Unito.

Dopo lunghi tour mondiali e dopo aver aperto anche i concerti di Muse, Linkin Park, Foo Fighters, The Who, Red Hot Chili Pepper, The Rolling Stones, Kasabian e Queens Of The Stone Age, i Biffy Clyro si sono aggiudicati il premio come Best Live Band sia agli NME che ai Q Awards. 

Dopo il successo del doppio album del 2013 Opposites (1° in classifica nelle chart inglesi, premio Best Album ai Kerrang! e ai Q Awards), i Biffy Clyro sono tornati con il loro settimo album in studio rilasciato a luglio 2016.

Il loro ultimo album si intitola Ellipsis ed è entrato direttamente al n.1 della classifica inglese, tedesca, svizzera e irlandese. Il singolo Re-Arrange è entrato nella top 20 della classifica airplay italiana e verrà presentato dal vivo in Italia in occasione della visita promozionale del gruppo nel nostro Paese.

Il singolo “Re-Arrange”, estratto da “Ellipsis”, ha superato i 9.000.000 di streaming in tutto il mondo e sta rapidamente scalando anche in Italia la classifica dell’Airplay (Top 20) e quella di Shazam. Il suo successo anticipa le tre date italiane che si terranno a Milano il 2 febbraio (al Fabrique), a Roma il 6 febbraio (all’Atlantico) e a Padova il 7 febbraio (Gran Teatro Geox). I biglietti per i concerti dei Biffy Clyro in Italia sono in prevendita su TicketOne, online, via call center e in tutti i punti vendita del circuito.

16114213_1378803135498517_5907557411360908028_n

Compenso di Carlo Conti legato a contratto Quadro, da Sanremo ricavi per 23 milioni

Stando all’ultimo comunicato diramato da Viale Mazzini, i costi della realizzazione della 67esima edizione della kermesse, condotta per il terzo anno consecutivo da Carlo Conti, dovrebbero essere interamente coperti dai ricavi pubblicitari e commerciali.

In merito alle indiscrezioni che circolano su organi di stampa e in rete sulla cifra percepita da Carlo Conti per il Festival di Sanremo, si precisa che il compenso lordo dell’artista, uno dei volti di punta dell’azienda, non è legato al singolo evento ma inserito in un contratto di esclusiva che comprende la conduzione, la direzione artistica del Festival e di Radio Rai e la realizzazione – in qualità di autore e conduttore – di altre trasmissioni.

La cifra percepita da Conti, 650 mila euro circa, 100 mila in più rispetto all’’anno scorso si riferirebbe ad un accordo complessivo tra il conduttore e l’azienda e non sarebbe dunque relativo al solo evento sanremese. Per quanto, va ricordato, anche qualora fosse percepito per il solo Festival di Sanremo si tratterebbe di un compenso molto inferiore a quelli (quasi) milionari delle edizioni di Baudo o Bonolis. Nessun costo poi per Maria De Filippi, che ha annunciato la sua partecipazione gratuita.

Rai sottolinea che il Festival di Sanremo non pesa sulle risorse derivanti dal canone, ma da almeno due anni è in attivo grazie al contenimento dei costi e ad introiti pubblicitari e ricavi commerciali per un totale stimato quest’anno di 23 milioni di Euro (gli sponsor e le vendite dei biglietti, sono i due pilastri su cui si regge la previsione dei ricavi del Festival. La cifra coprirebbe ampiamente tutte le spese realizzate per mettere in piedi lo spettacolo più popolare della tv italiana assicura la Rai. Il Festival di Sanremo 2017 costerà meno di 16 milioni di euro, in linea con l’edizione 2016 che costò 15.7 milioni di euro.

Sanremo, come tutti sanno, rappresenta un veicolo di promozione a livello internazionale dell’intero sistema Paese e un motore per lo sviluppo dell’indotto, ma anche una grande occasione per dare concretezza alla missione sociale del servizio pubblico radiotelevisivo. In questa edizione del Festival, la Rai potrà ribadire il proprio impegno a sostegno delle popolazioni colpite dal sisma attraverso lo spazio che sarà dedicato al racconto della situazione del Centro Italia e la raccolta fondi della campagna di solidarietà “Ricominciamo dalle scuole”. L’iniziativa, avviata lo scorso 31 dicembre da Rai d’intesa con il Commissario Straordinario del Governo per la ricostruzione e in collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile, ha già superato i 2 milioni di euro. Rai coglie l’occasione per ricordare che il compito del servizio pubblico è quello di stimolare e ricevere le donazioni che vengono girate alla Protezione Civile, unico Ente titolato alla gestione delle somme raccolte, e che i fondi derivanti dal canone non possono essere devoluti direttamente a iniziative di solidarietà.

luigi_tenco

Luigi Tenco, a 50 anni dalla sua morte, un francobollo in 800.000 esemplari

Anche un francobollo da 95 centesimi per ricordare la figura di Luigi Tenco a 50 anni dalla morte.

Tenco, infatti, si uccise il 27 gennaio 1967, appunto durante l’edizione del Festival di quell’anno, cui aveva presentato la sua ultima canzone ‘Ciao amore ciao’.

Mentre è cominciato il conto alla rovescia per il prossimo Festival di Sanremo, il cantautore Luigi Tenco, che si suicidò proprio durante un’edizione del Festival, sarà ricordato con un francobollo da 95 centesimi, la cui emissione è fissata al 27 gennaio prossimo, in occasione del cinquantenario della morte.

201701-luigi-tenco.jpg

Il francobollo, stampato in 800 mila esemplari, raffigura, secondo l’immagine diffusa oggi da Poste Italiane, un intenso ritratto del cantante. Gli annulli speciali ‘primo giorno di emissione’ saranno applicati nell’ufficio postale del luogo di nascita di Tenco (Cassine, Alessandria) e in quello di Sanremo.

La morte del cantante venne scoperto, nella sua stanza d’albergo, in base a quanto emerse, dall’amico Lucio Dalla e da Dalida con la quale aveva cantato e si era esibito poche ore prima. Le prime analisi stabilirono che Tenco era morto poche ore dopo la mezzanotte, alle prime ore del 27 gennaio 1967. Fu sepolto nel cimitero di Ricaldone.

Intanto vengono confermate anche alcune sorprese, ritrovate in un cd dal maestro Andrea Bacchetti, tra le canzoni che interpreterà assieme a Gioele Dix, lunedì 30 gennaio al teatro Duse nella serata evento organizzata per ricordare il cantautore a 50 anni dalla morte, avvenuta il 27 gennaio del 1967. Per l’occasione l’assessorato regionale alla Cultura ha promosso ‘Tenco in parole e musica’, una serata a ingresso libero che alternerà momenti di musica e poesia per ricordare Tenco.

Il sessantasettesimo Festival della Canzone Italiana, si svolge al Teatro Ariston di Sanremo da martedì 7 a sabato 11 febbraio 2017 e sarà presentato per la terza volta da Carlo Conti, affiancato per la prima volta da Maria De Filippi. È prevista ogni sera una copertina di Maurizio Crozza. Le cinque serate sono trasmesse da Rai 1 (in alta definizione su Rai HD) e da Rai Radio 1 e Rai Radio 2.

Carlo Conti è il direttore artistico ed è supportato nella scelta dei brani dal maestro Pinuccio Pirazzoli.

I 22 Campioni propongono una nuova canzone a testa. Alla serata finale accedono solo sedici Campioni.

Nella prima serata: si esibiscono undici campioni che vengono votati dal televoto (telefonia fissa, telefonia mobile e web) e dalla giuria della sala stampa (50% di peso per entrambi). I primi otto si qualificano per la serata di venerdì, gli altri finiscono al torneo eliminatorio.

Nella seconda serata: si esibiscono undici campioni che vengono votati dal televoto e dalla giuria della sala stampa (50% di peso per entrambi). I primi otto si qualificano per la serata di venerdì, gli altri finiscono al torneo eliminatorio. Si esibiscono le prime quattro nuove proposte, in due coppie a “sfida diretta”, e i due vincitori accedono alla finale (quarta serata).

Nella terza serata: i sei campioni al ripescaggio gareggiano in un torneo eliminatorio. Due di questi vengono eliminati, mentre gli altri quattro accedono alla serata del venerdì insieme ai sedici big già qualificati. Si esibiscono le prime quattro nuove proposte, in due coppie a “sfida diretta”, e i due vincitori accedono alla finale (quarta serata).

Nella quarta serata: i venti campioni rimasti in gara si esibiscono (votate con sistema misto, televoto 40% + giuria di esperti 30% + giuria demoscopica 30%). Quattro vengono eliminati. Finale nuove proposte: i quattro finalisti si sfidano in confronti diretti, votati dal pubblico attraverso il televoto (40%), dagli esperti (30%), e dalla demoscopica (30%). Il più votato è decretato vincitore della sezione Nuove proposte 2017.

Nella quinta serata: i sedici campioni in gara vengono votati da zero (le votazioni precedenti vengono azzerate) dal televoto (40%), dalla giuria di esperti (30%) e dalla giuria demoscopica (30%). I tre big più votati accedono alla finale e si esibiscono nuovamente. Le canzoni vengono votate nuovamente da zero (votazioni precedenti azzerate) attraverso il televoto (40%), esperti (30%) e demoscopica (30%). L’artista con la percentuale di voto complessiva più elevata viene proclamato vincitore della sezione Campioni e ha diritto a partecipare all’Eurovision Song Contest 2017.

lIl Dopofestival è stato riconfermato. Andrà in onda in diretta da Villa Ormond (Sanremo), condotto da Nicola Savino, Ubaldo Pantani e la Gialappa’s Band.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...