Eurovision 2017: Sospeso il Moscow Eurovision Party – Aggiornato


moscoweurovisionparty

Gli orgnanizzatori del Moscow Eurovision Party 2017, a cui dovrebbe partecipare anche Francesco Gabbani, è stata sospesa a seguito della situazione incerta rispetto alla partecipazione della Russia all’Eurovision Song Contest 2017 e ai recenti accadimenti dell’attacco terroristico a San Pietroburgo.

La comunicazione arriva dopo che alcuni partecipanti già annunciati hanno cominciato a ritirarsi dall’evento. Secondo gli organizzatori della manifestazione alcuni capi delegazione li hanno contattati ieri per comunicare che non avrebbero partecipato a causa del fatto che la Russia non parteciperà al concorso di quest’anno. Hanno dichiarato, inoltre, che parteciperanno a questo evento a Mosca solo se alla Russia sarà consentito di partecipare e/o di votare all’Eurovision.

img_0055275.jpg

Gli organizzatori dell’evento hanno quindi deciso di sospendere la vendita dei biglietti per il party che si sarebbe dovuto tenere il 21 aprile. Nel caso in cui la Russia sia in grado di competere a Kiev, o che le venga comunque dato il  diritto di voto all’Eurovision 2017, allora l’evento avrà luogo.

Riportiamo il lungo annuncio dopo che gli organizzatori dell’evento hanno annunciato sulla pagina ufficiale VK che il pre-party potrebbe non svolgersi: “Cari iscritti e fan, come sapete, il pre-party ufficiale russo legato al popolare contest musicale Eurovision, che si tiene a Mosca da 7 anni, è stato annunciato sul sito ufficiale dell’Eurovision e fissato per il 21 aprile alla Vegas City Hall.

Inizialmente, circa dieci paesi partecipanti all’Eurovision Song Contest 2017 hanno dato il loro consenso a partecipare al contest, ma a causa dell’attuale situazione politica, i nostri ospiti stranieri hanno scelto di prendere una pausa. Il 3 aprile, giorno dell’attacco terroristico a San Pietroburgo, i capi delegazioni ci hanno inviato le loro condoglianze, informandoci che, purtroppo, verranno a Mosca solo se alla Russia sarà permesso votare.

Secondo le regole, le emittenti televisive dei paesi invitati non possono sostenere la partecipazione al party in un paese che non prende parte al contest e non vota. Per questo motivo, siamo costretti a sospendere la vendita dei biglietti per il pre-party ufficiale dell’Eurovision Song Contesst 2017 a Mosca. Al momento, siamo in attesa di una soluzione.

La complessa situazione politica legata alla partecipazione della Samoylova, ha causato una violenta reazione sociale: i cittadini di varie regioni della nazione hanno inviato migliaia di cartoline, disegni e lettera a Yulia. La top model Natalia Vodianova ha lanciato una petizione online chiedendo che la Samoylova venga ammessa all’Eurovision Song Contest 2017. Già 100mila persone hanno firmato l’iniziativa. Il video ufficiale postato sul canale del contest è stato visualizzato da un milione e mezzo di utenti. 

Se alla Russia sarà permesso di partecipare a Kiev, come chiesto con urgenza dagli organizzatori del concorso internazionale, l’EBU, il party russo si svolgerà come previsto, con la partecipazioni di varie nazioni e ospiti speciali. In questo caso, prima del concerto a Mosca tutti i fan russi dell’Eurovision saranno accolti con un red carpet e una sessione di autografi con la partecipazione delle star e altre sorprese.

Per sostenere Yulia Samoylova e conoscere gli altri artisti, arriveranno al party altre celebrities russe e cantanti in gara nelle scorse edizioni. Vi terremo in contatto e grazie per il supporto.”

Oltre a Francesco Gabbani, gli altri partecipanti dovrebbero essere:

  • Armenia – Artsvik
  • Azerbaigian – Dihaj
  • Bulgaria – Kristian Kostov
  • Grecia – Demy
  • Israel – Imri
  • Moldavia – Sunstroke Project
  • Russia – Yuliya Samoylova
  • Svizzera – Timebelle

Ospiti dell’evento le Tolmachevy Sisters (Russia 2014) Teo (Bielorussia 2014).

16252434_1205516526210131_97206916898214675_o.jpg

Aggiornamento: A seguito della delicata situazione internazionale, la notizia era ormai nell’aria da qualche giorno, ma solo oggi è arrivata l’ufficialità: il Moscow Eurovision Party, appuntamento fisso ormai da 7 anni, che avrebbe dovuto tenersi il 21 aprile alla Vegas City Hall della capitale russa, è stato cancellato. A rischio la partecipazione della Russia all’Eurovision.

All’evento, sesto e ultimo della serie che era partita da Riga e proseguita con Londra, Tel Aviv, Amsterdam e Madrid, avrebbero dovuto prendere parte Francesco Gabbani (Italia), Artsvik (Armenia), Dihaj (Azerbaigian), Kristian Kostov (Bulgaria), Demy (Grecia), Imri Ziv (Israele), SunStroke Project (Moldavia), Timebelle (Svizzera) e Julia Samoylova (Russia). Erano stati inoltre invitati come ospiti Teo (Bielorussia 2014), le gemelle Tolmachevy (Russia 2014) e Daria Antonyuk.

I problemi sono iniziati la settimana scorsa: per effetto della defezione di Israele, Svizzera e Azerbaigian, dell’attentato di San Pietroburgo e della questione Samoylova (che a tutt’oggi è bandita per tre anni dal territorio ucraino e non può dunque andare a Kiev), la vendita dei biglietti era stata sospesa in attesa di tempi migliori, che non sono evidentemente arrivati.

moscowpreparty-1.jpg

Il comunicato con cui lo staff organizzativo del Moscow Eurovision Party ha informato della decisione di cancellare l’evento si incentra sul fatto che, oltre alla questione Samoylova e ai forfait, si sono sentiti ‘ostaggi di una situazione politica’: “Secondo le regole, le emittenti televisive dei paesi invitati non possono sostenere la partecipazione al party in un Paese che non prende parte al contest e non vota. Per questo motivo, siamo costretti a sospendere la vendita dei biglietti per il pre-party ufficiale dell’Eurovision 2017 a Mosca. Al momento, siamo in attesa di una soluzione.”

Soluzione che a quanto pare non è stata trovata, portando a cancellare l’evento, il sesto e ultimo dopo Riga, Londra, Tel Aviv, Amsterdam e Madrid.

Il rimborso dei biglietti sarà attivo dal 25 aprile al botteghino della Vegas City Hall. Nel frattempo, la questione Samoylova è effettivamente giunta a una specie di punto morto, nel senso che le posizioni delle parti coinvolte nella controversia non sono cambiate: da una parte le autorità ucraine che di ammorbidire il travel ban non ne vogliono sapere, dall’altra Channel One Russia che continua a lavorare su Julia Samoylova quale artista per l’Eurovision 2017. La speranza è che, in qualunque senso, il dilemma russo si risolva presto.

A Francesco Gabbani però aspettano ancora due importanti appuntamenti prima dell’Eurovision Song Contest 2017: l’uscita del suo nuovo album Magellano il 28 aprile e il concerto del primo maggio a Roma.

Gabbani, ha pubblicato proprio pochi minuti fa un video da Amburgo, dove sta girando un “documentario promozionale per l’Europa”.

Nonostante le tormentate vicende organizzative che stanno caratterizzando la 62esima edizione dell’Eurovestival Song Contest, Francesco Gabbani risulta ancora tra i favoriti per la vittoria, grazie alla sua “Occidentali’s Karma” che sta battendo ogni record, ricevendo consensi da tutto il continente.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...