ESC 2017: Ultima sessione di prove – Giorno 14 (Aggiornato)


18301317_10155286059438007_5136410593120445483_n

3ª Prova Generale ed ultima  della Gran Finale dell’Eurovision Song Contest 2017 e Live Show. Potrete guardare la Finale dell’Eurovision Song Contest 2017 anche in lingua originale con l’opzione doppio audio e in diretta live streaming, senza commento e senza interruzioni pubblicitarie sul canale YouTube ufficiale e sul sito ufficiale www.eurovision.tv.

Oggi quattordicesima giornata di prove si terrà il terzo Dress Rehearsal della Finale e lo show TV della Finale (in diretta su Rai4, SMtv San Marino e un’altra quarantina di TV europee e non alle ore 21:00).

Giorno 14.jpg

Andrà in diretta alle ore 21:00 in contemporanea su Rai2 e Rai HD con il commento di Federico Russo e Falvio Insinna e su Rai Radio2, con la radiocronaca di Andrea Delogu e Diego Passoni, su RSI LA2, su SMtv San Marino e un’altra quarantina di TV europee e non, lo show TV della Gran Finale.13.05.2017.jpg

Le prove di oggi sono aperte alla stampa e ai fan e avranno la durata di venti minuti per ogni Paese. Gli unici video disponibili (brevi spezzoni) saranno quelli del sito ufficiale www.eurovision.tv che, durante la giornata, verrà aggiornato man mano che i video verranno pubblicati.

L’edizione 2017 dell’Eurovision Song Contest giunge alla sua ultima serata, la finale: l’ultimo appuntamento con il concorso che vede sfidarsi tra loro i cantanti-rappresentanti dei diversi paesi europei (quest’anno hanno partecipato in 42) si svolgerà questa sera, sabato 13 maggio, all’International Exhibition Centre di Kiev, la capitale dell’Ucraina (paese che ha ospitato l’edizione 2017 della manifestazione dopo aver vinto quella dello scorso anno).

Nel corso della finale, si esibiranno i 26 cantanti-paesi: i 10 qualificati della Prima Semi-Finale, i 10 qualificati della Seconda Semi-Finale e i 6 finalisti di diritto (i 5 Big 5, ossia i paesi che per primi hanno sostenuto economicamente l’Unione Europea di Radiodiffusione, e il paese ospitante, l’Ucraina). Ecco la scaletta con l’ordine d’uscita dei Paesi finalisti:

01. Israele (IBA): IMRI – “I Feel Alive (Dolev Ram, Penn Hazut – Dolev Ram, Penn Hazut)
02. Polonia (TVP): Kasia Moś –Flashlight” (Kasia Moś, Rickard Bonde Truumeel, Pete Barringer (DWB) – Kasia Moś, Rickard Bonde Truumeel, Pete Barringer (DWB))
03. Bielorussia (BTRC): Naviband – “Story Of My Life” (Гісторыя майго жыцця, Historyja majho žyccia) (Artem Lukyanenka – Artem Lukyanenka)
04. Austria (ÖRF): Nathan Trent – “Running On Air” (Nathan Trent, Bernhard Penzias – Nathan Trent, Bernhard Penzias)
05. Armenia (AMPTV): Artsvik – “Fly with Me” (Avet Barseghyan, David Tserunyan – Lilith Navasaryan, Levon Navasardyan)
06. Paesi Bassi (AVROTROS): O’G3NE – “Lights and Shadows” (Rick Vol – Rick Vol, Rory de Kievit)
07. Molavia (TRM): SunStroke Project – “Hey, Mamma! (Alina Galetcaia – Anton Ragoza, Serghei Ialovitki, Seghei Stepanov, Mihail Cebotarenco)
08. Ungheria (MTV): Joci Pápai – “Origo” (Origin) (József Pápai – József Pápai)
09. Italia (RAI): Francesco Gabbani – “Occidentali’s Karma” (Francesco Gabbani, Fabio Ilacqua, Luca Chiaravalli – Francesco Gabbani, Filippo Gabbani, Luca Chiaravalli)
10. Danimarca (DR): Anja – “Where I Am” (Anja Nissen, Michael D’Arcy, Angel Tupai – Anja Nissen, Michael D’Arcy, Angel Tupai)
11. Portogallo (RTP): Salvador Sobral – “Amar Pelos Dois” (For The Both Of Us) (Luísa Sobral – Luísa Sobral)
12. Azerbaigian (İTV): DiHaj – “Skeletons” (Sandra Bjurman – Isa Melikov)
13. Croazia (HRT): Jacques Houdek – “My Friend” (Jacques Houdek, Ines Prajo, Arjana Kunštek, Fabrizio Laucella – Jacques Houdek, Siniša Reljić, Tony Malm)
14. Australia (SBS): Isaiah – “Don’t Come Easy” (DNA (David Musumeci & Anthony Egizii), Michael Angelo – DNA (David Musumeci & Anthony Egizii), Michael Angelo)
15. Grecia (ERT): Demy – “This Is Love” (Romy Papadea, John Ballard – Dimitris Kontopoulos)
16. Spagna (TVE): Manel Navarro – “Do It For Your Lover” (Manel Navarro, Antonio Rayo “Rayito” – Manel Navarro, Antonio Rayo “Rayito”)
17. Norvegia (NRK): JOWST feat. Aleksander Walmann – “Grab The Moment” (Jonas McDonnell – JOWST (Joakim With Steen))
18. Regno Unito (BBC): Lucie Jones – “Never Give Up On You” (Emmelie de Forest, Daniel Salcedo, Lawrie Martin – Emmelie de Forest, Daniel Salcedo, Lawrie Martin)
19. Cipro (CyBC): Hovig – “Gravity” (Thomas G:son – Thomas G:son)
20. Romania (TVR): Ilinca and Alex Florea – “Yodel It!” (Alexa Niculae – Mihai Alexandru)
21.Germania (ARD): Levina – “Perfect Life” (Lindy Robbins, Dave Bassett, Lindsey Ray – Lindy Robbins, Dave Bassett, Lindsey Ray)
22. Ucraina (NTU): O.Torvald – “Time” (Kamenchuk Yevhen – Zhenia Galych, Denys Miziuk)
23. Belgio (RTBF): Blanche – “City Lights” (Pierre Dumoulin, Ellie Delvaux – Pierre Dumoulin, Emmanuel Delcourt)
24. Svezia (SVT): Robin Bengtsson – “I Can’t Go On” (David Kreuger, Hamed “K-One” Pirouzpanah, Robin Stjernberg – David Kreuger, Hamed “K-One” Pirouzpanah, Robin Stjernberg)
25. Bulgaria (BNT): Kristian Kostov – “Beautiful Mess” (Borislav Milanov, Sebastian Arman, Joacim Persson,Alexander V. Blay, Alex Omar – Borislav Milanov, Sebastian Arman, Joacim Persson, Alexander V. Blay, Alex Omar)

26. Francia (France Televisions): Alma – “Requiem” (Nazim Khaled, Alexandra Maquet – Nazim Khaled)

A decretare il cantante-paese vincitore dell’Eurovision Song Contest 2017 sarà una votazione mista di televoto e voto delle giurie nazionali (nella solita scala da 1 a 12 punti), che peseranno ciascuna del 50% sul risultato finale: da regolamento, né le giurie né il pubblico da casa potranno votare per il proprio paese – questo significa, ad esempio, che dall’Italia non sarà possibile televotare Francesco Gabbani e che la giuria italiana non potrà votare per il nostro rappresentante. Una novità introdotta lo scorso anno e che è stata confermata anche per l’edizione 2017 è che il voto della giuria e il televoto non formeranno un’unica classifica, vale a dire: i voti delle giurie nazionali saranno annunciati prima di quelli del televoto e solo in un secondo momento verrà comunicato il risultato del televoto, non suddiviso paese per paese ma aggregato in un unico dato. Così, il nome del vincitore della competizione verrà annunciato solamente alla fine della serata.

Le giurie nazionali hanno già espresso le loro votazioni ieri sera, durante la cosiddetta “jury rehearsal”, ma i risultati verranno resi noti solamente questa sera. La giuria di professionisti, per l’Italia, quest’anno è composta dal cantautore e pianista Antonello Carozza (presidente di giuria), dalla giornalista e autrice televisiva Chiara Di Giambattista, dal musicista e docente universitario Fabrizio Brocchieri, dal musicista Antonio Allegra e dalla giornalista Giusy Cascio.

I favoriti alla vittoria: Francesco Gabbani, nelle scorse settimane, era stato dato come vincitore annunciato (il video di “Occidentali’s Karma” è il video più visto nella storia dell’Eurovision Song Contest e i bookmaker, appena una settimana va, davano la sua vittoria ad appena 1,55), ora le cose sono cambiate: dopo le due semifinali, infatti, la forbice tra Gabbani e gli altri concorrenti si è ridimensionata di molto. In particolar modo, il portoghese Salvador Sobral viene ora dato come candidato numero uno alla vittoria da alcuni siti di scommesse, come ad esempio Bwin: il sito dà la vittoria del Portogallo a 2,75 e quella dell’Italia a 3,15. Secondo Snai, invece, Gabbani continua ad essere il potenziale vincitore di questa edizione: l’Italia viene quotata 1,95, il Portogallo 2,40. Dietro Gabbani e Sobral troviamo, secondo Bwin, il bulgaro Kristian Kostov.

Questo slideshow richiede JavaScript.

La gara verrà introdotta da un video speciale che apre lo show di stasera; perline in evidenza del logo ufficiale 2017 sono visti in vari luoghi in tutta l’Ucraina, davanti alle telecamere seguita da una particolare sfilata parata delle bandiere dei 26 Paesi. , dietro di loro, tutti gli artisti, che si presentano al pubblico. Le bandiere saranno proiettate sul palco prima che l’artista se ne va. L’unica eccezione alla presentazione bandiera è che l’Ucraina è l’ultimo paese ad essere presentato.

La vincitrice in carica della scorsa edizione dell’Eurovision Song Contest Jamala | Джамала,  la prima vincitrice ucraina del concorso Ruslana (Руслана) e la band ONUKA sono stati scelti dall’emittente pubblica ucraina UA:PBC come Interval Act per la Finale della 62ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2017. 

Jamala | Джамала sarà anche presente in Finale. Per l’artista sarà anche l’occasione di presentare un nuovo singolo, “I believe in U”, assieme ad Anna Kuksa, Naile Ibraimova e Kemi Ok, e agli ONUKA (тобто «онука») saranno accompagnati dalla NAOFI (National Academic Orchestra of Folk Instruments of Ukraine) / НАОНИ (Национальный Академический Оркестр народных инструментов Украины).

Anche la prima vincitrice ucraina del concorso Ruslana (Руслана), oggi 43enne, tornerà come ospite speciale della kermesse nel corso della Seconda Semi-Finale. Per l’occasione canterà in anteprima la sua nuova canzone “It’s Magical” (Я Люблю).

La cantante trionfò all’Eurovision Song Contest 2004 con “Wild dances”, hit che scalò svariate classifiche, che a tutt’oggi è detentrice di un record nazionale di prestigio – il suo album “Dyki tantsi” (Дикі танці) è il più venduto della storia della musica ucraina.

Per ultimo, si esibirà anche la vincitrice della quattordicesima edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2016,  Mariam Mamadashvili (მარიამ მამადაშვილი) con il suo brano “Mzeo” (მზეო, Sun, Sole). Terza vittoria della Georgia nella competizione riservata ai bambini e ragazzi dai 9 ai 14 anni, le altre due vittorie sono avvenute una nel 2008 e l’altra nel 2011.

Video: 60 Seconds with Alma from France60 Seconds with O.Torvald from Ukraine60 Seconds with Levina from Germany60 Seconds with Lucie Jones from the United Kingdom60 Seconds with Manel Navarro from Spain60 Seconds with Francesco Gabbani from Italy

Photo galleries: A sneak peek of tonight’s Grand Final

Lo show continuerà fino a mezzanotte e mezza, per permettere alle 26 nazioni di esibirsi e soprattutto di attendere le elettrizzanti manovre di voto con i collegamenti da tutta Europa (e non solo). Una serata da non perdere.

A televotare tutti i Paesi in gara quest’anno. Il loro voto si unirà al 50% con quello delle giurie internazionali che hanno votato ieri sera e a questa combinazione uscirà il vincitore della sessantesima edizione dell’ESC. Nella serata finale, i portavoce riveleranno la votazione della giuria (costituita dai 10 brani più votati dai giurati), mentre i presentatori sveleranno i risultati del televoto, costituiti dalla somma dei 10 brani più votati da ogni singolo Stato, partendo dallo Stato che ne ha ricevuti di meno a quello che ne ha ricevuti di più, in tal modo il vincitore della competizione si saprà solo verso la fine della serata; laddove una giuria o un televoto non siano disponibili si procederà tramite un risultato sostitutivo ottenuto tramite un gruppo di giurie di Stati predeterminati dall’EBU-UER.

Gli spettatori italiani potranno esprimere le proprie preferenze sia attraverso il telefono fisso che attraverso SMS (senza potere votare per il nostro paese). Due le modalità di voto abilitate dal nostro Paese:

  • utenze fissa al numero 894.222, digitando il codice di identificazione della canzone scelta.
  • via SMS al numero 475.475.0
  • tramite App ufficiale “EUROVISION SONG CONTEST” per smartphone e tablet Android o Apple

Il Televoto mediante SMS può essere effettuato unicamente da cellulari degli operatori telefonici Telecom Italia (“TIM”), Vodafone, Wind, H3G e Poste Mobile inviando un SMS con il numero di identificazione della canzone scelta al numero 475.475.0.

L’addebito verrà effettuato dall’operatore telefonico sul Conto Telefonico del proprio Cliente in caso di abbonamento o scalato dal credito disponibile in caso di carta ricaricabile.

Per ciascun SMS ricevuto per la conferma di voto (indipendentemente dalla distanza, dall’orario e dalla durata della chiamata) con la quale effettivamente si esprima un voto valido, all’utente verranno addebitati i seguenti importi:

  • per le chiamate da utenza fissa: € 0,51 IVA inclusa;
  • per SMS inviati da utenze TIM, WIND e Poste Mobile: € 0,50 IVA inclusa;
  • per SMS inviati da utenze Vodafone e H3G: € 0,51 IVA inclusa.

L’utente paga soltanto i voti validi. Il numero massimo di voti validi effettuabili da ciascuna utenza telefonica è di 5 (cinque) voti per ciascuna sessione di voto previste. Ricordiamo, inoltre, che non è possibile votare per il proprio paese.

Dal 2013, per votare, è possibile utilizzare anche l’App ufficiale “EUROVISION SONG CONTEST” per sistemi iOS e Android. In questo caso, tutti i possessori di smartphone Android o con iOS (iPhone/iPad) potranno innanzitutto scaricare l’applicazione dell’Eurovision Song Contest 2017 nell’apposito store (App Store e/o Google Play, in base al sistema operativo di utilizzo). I passi successivi saranno quelli di: registrarsi compilando tutti i dati richiesti e collegare il proprio account Paypal (che verrà utilizzato per l’addebito dei costi dei singoli voti inviati). In questo caso il limite di voti inviabili è innalzato a 20 per ogni sessione prevista (nel nostro caso, per la Seconda Semi-Finale e per la finalissima del 13 Maggio) e basterà premere sul tasto “Vote Now” per assegnare la propria preferenza, al costo di € 0,51 iva inclusa a voto.

Inoltre sarà possibile votare non nel corso delle esibizioni, ma soltanto nei 15 minuti a disposizione al termine di tutte le esibizioni.

I 26 Paesi sono stati valutati ieri sera anche dalla Giuria Nazionale e i risultati ottenuti hanno formato un’altra classifica.

Ai 26 Paesi in gara nella Finale verrà attribuito il codice di Televoto (codici da 01 a 26) e i telespettatori potranno esprimere attraverso il Televoto la propria preferenza. I 26 Paesi in gara saranno valutati dalle 42 Giurie Nazionali e dai telespettatori attraverso il Televoto. I risultati del Televoto saranno combinati ai voti della Giuria Nazionale e le 10 canzoni migliori riceveranno un punteggio (punti da 12 a 1) che rappresenta il risultato ufficiale dell’Italia secondo il seguente schema:

  • 12 punti alla canzone che avrà ottenuto il miglior punteggio
  • 10 punti alla canzone che avrà ottenuto il secondo miglior punteggio
  • 8 punti alla canzone che avrà ottenuto il terzo miglior punteggio
  • 7 punti alla canzone che avrà ottenuto il quarto miglior punteggio
  • 6 punti alla canzone che avrà ottenuto il quinto miglior punteggio
  • 5 punti alla canzone che avrà ottenuto il sesto miglior punteggio
  • 4 punti alla canzone che avrà ottenuto il settimo miglior punteggio
  • 3 punti alla canzone che avrà ottenuto l’ottavo miglior punteggio
  • 2 punti alla canzone che avrà ottenuto il nono miglior punteggio
  • 1 punto alla canzone che avrà ottenuto il decimo miglior punteggio

In caso di ex-aequo nella classifica combinata, avrà la posizione migliore in classifica la canzone che avrà conseguito il miglior punteggio nel Televoto.

La classifica finale sarà composta il 50% dal televoto (ma la votazione non potrà riguarda la proposta del proprio Paese: esempio, dall’Italia non sarà possibile votare a Gabbani) e per il restante 50% dal voto delle giurie nazionali, rappresentative di ogni paese.

Quest’anno, per la seconda volta, il voto della giuria e il televoto non formeranno un’unica classifica – come invece avveniva gli scorsi anni: l’edizione 2017 vedrà i voti delle giurie nazionali, espresse nella classica scala da 1 a 12, venire annunciati prima di quelli del televoto. Solo in un secondo momento verrà comunicato il televoto espresso dalle 42 nazioni in gara, non suddiviso paese per paese ma aggregato in un unico dato. In questo modo, il nome del vincitore della competizione sarà reso noto solamente alla fine della serata.

The official emojis for the 2017 Eurovision Song Contest.png

Per chi si divertirà a commentare le tre serate sui social network: il team creativo dell’Eurovision Song Contest ha collaborato con quello di Twitter per la creazione di 3 emojis che accompagneranno gli hashtag promozionali dell’edizione 2017 della manifestazione. Il simbolo dell’Eurovision Song Contest, il cuore, apparirà quando si digiteranno gli hashtag #ESC2017 e #Eurovision. Il simbolo dei vincitori, il microfono di cristallo, apparirà quando si digiteranno gli hashtag #12Points e #douzepoints. L’ultimo emoji avrà il logo di questa edizione e apparirà quando si digiterà l’hashtag #CelebrateDiversity, che è lo slogan dell’edizione di quest’anno.

PressPollFinal2017.jpg

Press Poll – Ultimo Giorno: Proseguono le prove a Kiev, i 26 finalisti proveranno sul palco del’International Exhibition Centreper ultima volta prima della diretta live di questa sera.

Il sondaggio stampa si tiene da alcuni anni, ogni giorno, alla fine delle sessioni di prove di giornata. A metterlo in piedi è il team del sito Esctoday.

Le persone della Sala Stampa intervistate in merito alle prove assegnano 5 punti a quella ritenuta migliore, 3 punti alla seconda e 1 alla terza.

Ricordiamo che questi voti non inficiano in alcun modo il risultato finale dell’Eurovision Song Contest: a essere decisivi sono solo giurie nazionali e televoto nella seconda settimana di maggio.

  1. Italia 100
  2. Portogallo 99
  3. Bulgaria 90
  4. Regno Unito 38
  5. Svezia 37
  6. Belgio 18
  7. Armenia 17
  8. Azerbaigian 16
  9. Francia 15
  10. Ungheria 15
  11. Romania 13
  12. Norvegia 12
  13. Paesi Bassi 11
  14. Bielorussia 10
  15. Danimarca 10
  16. Moldavia 10
  17. Israele 4
  18. Austria 4
  19. Cypro 3
  20. Australia 1
  21. Germania 1
  22. Ucraina 1
  23. Polonia 0
  24. Croazia 0
  25. Grecia 0
  26. Spagna 0

Francesco Gabbani è dato per favorito, ma potrebbe avere qualche sorpresa.  I bookmakers ne sono certi: Francesco Gabbani vincerà l’Eurovision Song Contest 2017, che riporterebbe il trofeo in Italia 27 anni dopo la vittoria di Toto Cutugno.  Le ultime proiezioni danno infatti il cantante italiano ancora in testa alle altre nazioni che, intanto, tifano per lui, sperando di fare un viaggio nel Belpaese il prossimo anno. Molto spesso, però, il televoto ha giocato brutti scherzi.

Secondo la quota scommesse il Portogallo, con Salvador Sobral, potrebbe dare del filo da torcere a Gabbani. Il Portogallo mai vincitore sin qui in 49 partecipazioni, potrebbe far suo il trofeo nell’anno in cui RTP festeggia mezzo secolo di trasmissioni. Come la Bulgaria, con il giovanissimo bulgaro Kristian Kostov – il più giovane in gara e il primo artista nato nel 2000 – e “Beautiful mess”, che possono contare sul sostegno di molti Paesi europei soprattutto per questioni tattico-politiche. La sua vittoria avrebbe quasi dell’impresa, considerando che fino all’anno scorso, chiuse quarta, la Bulgaria aveva centrato una sola Finale.

Il Belgio e la Svezia, rappresentate rispettivamente da Blanche con “City Lights” e Robin Bengtsson con “I can’t go on”, si mantengono stabili al quarto e quinto posto mentre le quotazioni di Armenia e Paesi Bassi salgono nelle ultime ore. 

Gabbani – Homo solista’s – Eurovision Song ContestFrancesco Gabbani – Homo Occidentali’s – Eurovision Song ContestFrancesco Gabbani – Homo Sanremu’ s – Eurovision Song ContestFrancesco Gabbani – Homo Trikobaltu’s – Eurovision Song ContestFrancesco Gabbani – Homo strumentali’s – Eurovision Song Contest

L’Eurovision Song Contest è visto da 204 milioni di persone. Una cifra importante per gli ascolti dell’Eurovision Song Contest l’anno scorso tra tutte le TV che l’hanno trasmesso in Europa e non solo. Un evento che per tanti anni l’Italia aveva dimenticato e che è ricomparso nelle nostre case dal 2011. In quell’anno, per ricominciare a familiarizzare gli Italiani, venne organizzata una serata speciale con la conduzione di Raffaella Carrà: un’eccezione alla regola del commento fuori campo, concessa alla Rai per offrire un ritorno più morbido ai telespettatori che non conoscevano più la manifestazione. Da allora, sempre maggior attenzione e numeri ogni anno più su. 

Per questo sono aumentate le serate di trasmissione (per i primi tre anni la RAI ha trasmesso solo una delle due Semifinali, quella con il televoto aperto al nostro Paese) ed è stata affinata la scelta del canale: per le Semifinali da Rai 5 a Rai 4 nel 2014 e per la Finale da Raidue a Raiuno nel 2016. 

Anche le cifre sono diventate ogni anno più importanti. Per le semifinali, dal minuscolo 0,14% con 37mila telespettatori del 2011, al superamento dell’1% con l’arrivo a Rai 4, agli attuali dati attorno al 2% (1,98% per la prima semifinale di martedì e 2,5% per la seconda di giovedì). La finale, poi, è andata dal 6,43% (con poco meno di 1 milione 300mila spettatori) del 2011 al record del 2015 (16,35%) che ha portato la serata allo sbarco sull’ammiraglia. Per la conduzione Russo-Insinna un 16,94%, sempre con la temibile concorrenza di Amici, e un bottino di “contatti unici” (ovvero chi ha seguito l’evento per almeno un minuto) di 14 milioni e mezzo. Dati significativi, anche se pensiamo a quanto può costare in meno la trasmissione rispetto a una serata media di Raiuno! 

Per la serata più vista nella storia dell’Eurovision Song Contest in Italia, bisogna risalire al lontano 1991, quando Rai1, dopo anni di differite notturne, trasmise in diretta l’allora unica serata (i Paesi partecipanti erano molti meno, non esistevano le semifinali): oltre il 30% di share per la serata condotta da Roma dal vincitore dell’anno precedente, Toto Cutugno, insieme con la vincitrice del 1964, Gigliola Cinquetti. Erano, però, anni diversi: la finale di Sanremo superò il 60%.

Praticamente numeri bulgari, anzi islandesi. Nel Paese nordico si arriva a superare il 95% di share e in tutte le case si organizzano feste eurovisive, anche quando, come quest’anno, il cantante di casa non si qualifica per la finale. Il Paese con un numero assoluto di spettatori più alto, invece, è la Germania: l’anno scorso 9 milioni e 300mila tedeschi erano davanti alla tv (36.8%). 

Non solo Europa, però. A parte i Paesi aderenti all’Eurovisione anche se non tecnicamente europei, come Israele e Azerbaigian, a trasmettere la manifestazione anche l’australiana SBS (che dal 2015 ha ottenuto anche di partecipare) e la statunitense Logo tv.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...