ESC 2017 – Italia: Record di Ascolti RAI per la Finale dell’Eurovision Song Contest


Andrea-Fabiano

L’ufficio Stampa della RAI ha rilasciato un comunicato stampa riguardante gli ottimi ascolti della Finale dell’Eurovision Song Contest 2017, andata in onda ieri sera sua RAI 1.

Questo il comunicato:

Record di ascolti per la finale dell’”Eurovision Song Contest” trasmessa ieri sera sabato13 maggio in diretta su Rai 1 e in contemporanea su Rai Radio 2. L’anteprima condotta da Flavio Insinna e Federico Russo è stata seguita da quasi 6,4 milioni di spettatori unici (+10% sul 2016) per un ascolto medio di quasi 4,1 milioni di spettatori (+8% sul 2016) e il 21,5% di share (+4 punti sul 2016). Lo show è stato seguito da quasi 15,1 milioni di spettatori unici (+4% sul 2016) per un ascolto medio superiore ai 3,7 milioni (+13% sul 2016) e uno share del 20,2%, con un progresso di 3,4 punti sullo scorso anno.

Numeri che rendono questa edizione di gran lunga la più seguita da quando l’Italia è tornata a partecipare al più grande show musicale internazionale, e che ha visto tanti italiani unirsi attorno a Francesco Gabbani per sostenerlo in questa emozionante sfida.

Il massimo picco di ascolto si è registrato alle 21.49 con quasi 5,3 milioni di telespettatori, sul finale dell’esibizione di Francesco Gabbani con la sua “Occidentali’s Karma”; il picco di share alle 24.35 con il 32,2% in coincidenza con la proclamazione della vittoria del cantante portoghese.

L’interesse verso la finale dell’”Eurovision Song Contest” è stato trasversale sul pubblico, con picchi di interesse su fasce molto diverse e con significativi incrementi sul 2016: 21,4% sui ragazzi in età 15-24 (+8,6 punti), 19,8% sui 25-34 anni (+3,2 punti), 20,2% sui 45-64 (+4,8 punti), 25,2% sui 55-64 (+7,6 punti), 22,3% sui diplomati (+7,3 punti) e 24,4% sui laureati (+6 punti).

Numeri che completano una settimana di grande interesse attorno all’evento con le due semifinali trasmesse da Rai 4 che hanno registrato rispettivamente l’1,9% e il 2,4% di share, con un ascolto medio superiore ai 500.000 spettatori.

“L’Eurovision Song Contest” si conferma, inoltre, un evento imperdibile e vissuto con entusiasmo, passione e tifo da stadio sui social network, con numeri record che segnano una crescita notevole. Ieri sera sono state registrate 739.000 interazioni su Twitter e Facebook (+259% sul 2016) da parte di oltre 200.000 utenti unici (+600% sul 2016). Considerando anche i dati delle due semifinali, le interazioni totali sono state pari a quasi 1 milione. In tutte e tre le serate, l’Eurovision Song Contest è stato di gran lunga il programma televisivo più discusso sui social network.

Questo ha dichiarato il direttore di Rai1, Andrea Fabiano: 

“I dati di ieri sera ci riempiono di soddisfazione e coronano un impegno senza precedenti che abbiamo messo in campo per valorizzare l’Eurovision Song Contest e soprattutto l’attesissima partecipazione del nostro Francesco Gabbani. Un altro concreto passo in avanti nel percorso intrapreso di evoluzione in media company che ha visto il coinvolgimento di tutta la Rai in un corale progetto editoriale, produttivo e di comunicazione di grande forza che ha prodotto risultati eccezionali.‎ Desidero ringraziare Francesco Gabbani e il suo team con cui abbiamo vissuto una straordinaria esperienza professionale e personale, Flavio Insinna, Federico Russo e gli autori per la diretta di ieri sera, la squadra di Rai 1 capitanata dal capostruttura Claudio Fasulo e dal produttore Sonia Magagnini, la delegazione italiana guidata da Nicola Caligiore della Direzione Comunicazione, Relazioni Esterne, Istituzionali e Internazionali, la Direzione Produzione Tv, la Direzione Creativa, il TG1 e tutti i programmi Rai che ci hanno aiutato a promuovere l’evento, Radio 2, Rai 4 e il team digital di Rai 1, Rai Play, Direzione Marketing e dell’Ufficio Stampa. E un grazie ai tanti, tantissimi italiani che hanno scelto di vivere insieme a noi questo grande evento, la festa più colorata e spettacolare della musica europea”.

Inoltre, sempre il Direttore di Rai 1, Andrea Fabiano, ad Eurovision Song Contest concluso, parla dei possibili cambiamenti del Festival di Sanremo, location inclusa.

Fabiano in un’intervista al ‘Il Corriere della Sera’ a margine dell’Eurovision Song Contest appena conclusosi ha lasciato intendere che la sede istituzionale del Festival della Canzone Italiana potrebbe traslocare altrove, ha dichiarato: 

“Sono anni di forte cambiamento – sul fronte Eurovision – per tutta la Rai, in seguito al decennio di disinteresse nella trasmissione dell’evento.

Negli anni scorsi la Rai era tiepida se non spaventata all’idea di produrre questo evento, ma ora è da due anni che stiamo spingendo sull’Eurovision, anche la scelta di trasmetterlo su Rai1 va in questo senso. L’impegno economico è rilevante, ma il Sevizio Pubblico non deve solo ragionare in termini di profittabilità commerciale.

La tassa annuale di partecipazione italiana viene ripagata dagli inserimenti commerciali durante la trasmissione, e la Rai può godere di tre prime serate di altissima qualità, che registrano un crescente interesse del pubblico. È pur vero che organizzare l’Eurovision avrebbe i suoi costi, ma anche importanti ritorni economici per tutta la collettività. L’idea di organizzare questo show in Italia ci gasa, non ci preoccupa. In più con l’esperienza del Festival di Sanremo la Rai saprebbe come gestire questo colosso; alcune città, Bologna per esempio, si sono candidate per accoglierlo.”

Riguardo al Festival di Sanremo e ai cambiamenti previsti per le prossime edizioni Fabiano ha dichiarato:

“L’esperienza a Kiev – e alle prossime edizioni di Eurovision – sarà sicuramente fonte d’ispirazione per apportare miglioramenti al Festival Italiano. 

L’Eurovision è un grande show, anche un modello per Sanremo che nei prossimi anni si dovrà avvicinare a questo livello di spettacolo. La città di Sanremo è d’accordo sull’idea di spostare la manifestazione in un luogo più ampio. Ci arriveremo. Magari non l’anno prossimo, ma è il futuro.”

Una scelta del genere sposerebbe in pieno i desiderata di Paolo Bonolis, che intervistato lo scorso primo febbraio alla domanda circa una sua possibile futura candidatura alla guida del Festival dichiarò: “L’Ariston è un luogo troppo limitato sia in chiave scenografica che in chiave di coreografia del momento canoro. In una sede nuova lo farei, dove il linguaggio visivo diventa importante come quello ascoltato, ma all’Ariston si possono solo ripercorrere i sempiterni calli. È un peccato, se avete visto l’Eurofestival ci sono possibilità di racconto della musica che l’Ariston non permette. – afferma amaramente Bonolis che poi aggiunge – Con Campo Dall’Orto (direttore generale della Rai) ho parlato di questo quando ci siamo incontrati. Credo fosse d’accordo con me, ma finchè stanno lì io preferisco continuare con ‘Music’ che peraltro ha la sfida di dover combattere la concorrenza degli altri canali”.

Sull’argomento è intervenuto a stretto giro anche il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri: “Prendiamo atto delle parole di Bonolis che ha espresso una sua considerazione personale. D’altra parte i dati degli ultimi tre anni del Festival all’Ariston hanno dimostrato tutte le potenzialità. Se ci saranno altre prospettive ne parleremo con la Rai”. 

A quanto pare quindi quello che sembrava un obbiettivo impossibile, ovvero spostare il Festival dal Teatro Ariston, location ormai diventata troppo piccola e obsolea per una manifestazione come Sanremo, è invece una delle priorità della Rai per i prossimi anni. 

Da ricordare che eccezion fatta per l’edizione del 1990, ospitata dal Palafiori della frazione del comune ligure Valle Armea, il Festival di Sanremo, dal 1977 a oggi, ha sempre avuto come cornice il teatro Ariston, nel centro storico della cittadina di ponente. 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...