ESC 2018: Sarà Lisbona ad ospitare l’Eurovision Song Contest l’8, il 10 e il 12 maggio 2018


ESC Lisbon 2018.png

L’European Broadcasting Union (EBU-UER) e l’emittente pubblica portoghese RTP hanno confermato qualche minuto fa in una conferenza stampa ufficiale, che la 63ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà per la prima volta in assoluto a Lisbona l’8, il 10 e il 12 maggio del prossimo anno, grazie alla vittoria di Salvador Sobral con “Amar pelos dois” (Loving for both of us).

Come anticipato oggi, 25 luglio, durante una conferenza stampa condotta da Filomena Cautela e con la presenza di Gonçalo Reis (amministratore delegato di RTP), Daniel Deusdado (Direttore di Programmi di RTP), Jean Philippe (Rappresentante dell’EBU-UER) e Fernando Medina (Sindaco di Lisbona), sono state annunciate le date e la città in cui si svolgerà l’edizione 2018 dell’Eurovision Song Contest: le tre serate, due semifinali e la finalissima, avranno luogo a Lisbona l’8, il 10 e il 12 maggio. Il 2018 sarà dunque l’anno del Portogallo, che festeggerà anche la sua 50esima partecipazione all’Eurovision Song Contest.

Ancora nessuna notizia circa l’arena dove si svolgerà lo spettacolo, anche se si vocifera sulla MEO Arena, situata nel Parque das Nacoes, in quella che è stata una vecchia zona industriale all’estremo est di Lisbona e che verso il lato orientale del parco si gode di una magnifica vista sul Ponte Vasco da Gama, il ponte più lungo d’Europa. 

Pavilhão_Atlântico_Meo_Arena

La struttura fu costruita per l’EXPO ’98, originariamente chiamata Pavilhão da Utopia e fino al 2013 si chiamava Pavilhão Atlântico, e da allora ha già ospitato numerosi congressi, eventi sportivi e musicali come i Campionati mondiale maschili di pallacanestro U-19 1999 (FIBA U-19 World Championship); la Tennis Masters Cup 2000 (ATP World Tour Finals); i Campionati del mondo di atletica leggera indoor 2001 (IAAF World Indoor Championships); l’UEFA Futsal Cup 2009-2010; il Campionato mondiale di pallamano nel 2013 (World Men’s Handball Championship); gli MTV Europe Music Awards nel 2005 (EMAs) e concerti di artisti di fama internazionale, tra cui Madonna, Kylie Minogue, Britney Spears, Jennifer Lopez, Ricky Martin, Eros Ramazzotti, One Direction, Julio Iglesias, ecc) e ha una capacità di 20.000 posti a sedere per spettacoli e concerti.

Ulteriori aggiornamenti arriveranno nelle prossime settimane.

Gonçalo Reis, Fernando Medina, Daniel Deusdado, Nuno Artur Silva e Jean Philip De Tender

Gonçalo Reis, Fernando Medina, Daniel Deusdado, Nuno Artur Silva e Jean Philip De Tender

Jon Ola Sand, Supervisore Esecutivo dell’EBU-UER, ha dichiarato: “Siamo molto lieti di annunciare che RTP ospiterà a Lisbona l’Eurovision Song Contest 2018. Sia la città che la sede hanno presentato proposte esemplari e non vediamo l’ora lavorare insieme per rendere il primo Eurovision organizzato dal Portogallo ancora più entusiasmante. Vorremmo congratularci con la RTP per le loro valutazioni professionali e dettagliate di tutte le offerte”.

Gonçalo Reis, amministratore delegato di RTP, ha dichiarato: “Ospitare l’Eurovision 2018 è una grande opportunità per il Portogallo, per Lisbona, per l’industria dell’intrattenimento e per la RTP. Non vediamo l’ora di organizzare un evento che mostrerà le nostre capacità creative”.

Lisbona è una delle città più antiche d’Europa, situata sulla costa atlantica del Portogallo con una popolazione di oltre 2,7 milioni di persone.

Le altre città prese in considerazione per ospitare l’evento musicale più emozionante del mondo, che raggiunge oltre 180 milioni di spettatori erano Braga, Gondomar, Guimarães e Santa Maria da Feira.

Al momento, 21 Paesi hanno manifestato l’intenzione di partecipare alla manifestazione: Austria, Belgio, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Irlanda, Israele, Lettonia, Lituania, Malta, Norvegia, Polonia, Russia, Svezia, Svizzera, Romania, Francia, Germania e Portogallo; mentre l’Andorra e il Lussemburgo, hanno confermato che non parteciperanno alla manifestazione.

Va precisato che, per il momento, la Rai non ha ancora reso ufficiale la partecipazione dell’Italia all’evento. Inoltre non è ancora dato sapere se il regolamento di Sanremo(secondo il quale il vincitore del Festival ottiene in automatico la facoltà di rappresentare l’Italia) rimarrà invariato anche nel 2018.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...