Sanremo 2018: pubblicato dalla Rai il regolamento per la partecipazione a ‘Sanremo Giovani’ (edizione 2017)


regolamento Sanremo Giovani edizione 2017.jpg

A molto più di qualche mese dall’avvio della 68ª edizione del Festival della Canzone Italiana, più comunemente Festival di Sanremo 2018, il regolamento di Sanremo Giovani 2018 è già ufficiale. Infatti, è stato pubblicato il regolamento per la partecipazione a ‘Sanremo Giovani’ (edizione 2017), l’appuntamento canoro che anche quest’anno si svolgerà a dicembre alla Villa Ormond di Sanremo e che porterà 6 cantanti emergenti al Festival 2018. Per scoprire come partecipare clicca qui.

Qualche minuto fa sul sito ufficiale della RAI dedicato al Festival di Sanremo è stato svelato il regolamento di ‘Sanremo Giovani’ (edizione 2017), che selezionerà le otto Nuove Proposte per il 68esimo Festival di Sanremo 2018, che avverrà – ancora una volta – nel corso della diretta televisiva  su Rai 1 trasmessa tradizionalmente da Villa Ormond. Un documento pressoché identico a quello dello scorso anno, fatta eccezione della data entro il quale presentare la propria iscrizione.

Sanremo 2018 - Logo Ufficiale

Come accaduto nelle ultime edizioni, 6 saranno i nomi degli artisti che accederanno alla finale – tra quelli selezionati dalla giuria – mentre due dei partecipanti saranno scelti tra i vincitori di ‘Area Sanremo – edizione 2017’. La fqqaase di selezione inizierà dalle prossime settimane, con la presentazione delle domande al via da martedì 5 settembre 2017.

Tutti gli aspiranti – tramite le loro case discografiche – dovranno inviare all’organizzazione del Festival la loro domanda di partecipazione dal 5 settembre e fino alle ore 18:00 del 6 ottobre 2017, termine ultimo per la presentazione della candidatura valida per la partecipazione alle selezioni di Sanremo Giovani 2018. I finalisti accederanno alla serata speciale in onda su Rai1 a dicembre, dalla quale emergeranno anche i vincitori di ‘Area Sanremo – edizione 2017’. Le iscrizioni dovranno essere effettuate tramite un’apposita sezione che sarà aperta sul sito ufficiale della manifestazione.

Alla presentazione delle domande segue la fase di ascolto della Commissione Musicale, che selezionerà tra tutte le domande (e le canzoni) solo 60 delle canzoni inviate. A quelle degli aspiranti, si aggiungerà quella del vincitore del Festival di Castrocaro (Festival di Castrocaro “Voci Nuove Volti Nuovi Castrocaro Terme e Terra del Sole”), solo nel caso in cui possegga i requisiti richiesti dal regolamento. Soltanto i 61 riceveranno l’invito a partecipare alle audizioni dal vivo.

SANREMO GIOVANI.jpg

Per partecipare a Sanremo Giovani 2018, gli aspiranti dovranno avere un’età compresa tra i 16 e i 36 anni, compiuti entro il 31 gennaio 2018. Inoltre, non devono aver mai preso parte  a precedenti edizioni del Festival di Sanremo nella categoria Big e non devono essere iscritti all’edizione 2017 di Area Sanremo. Inoltre, gli artisti dovranno avere all’attivo almeno due brani pubblicati nel mercato discografico. Richiesta anche la commercializzazione di due brani singoli diversi da quello presentato per la gara, mentre nel caso dei gruppi non sono ammessi cambi di formazione per tutta la durata del Festival. 

Le canzoni, che dovranno essere “nuove” – anche se quelle già pubblicate sulle pagine social degli artisti che le presentano saranno ritenute valide – non dovranno superare la durata di 3 minuti.

La commissione ascolterà tutti i pezzi presentati, e selezionerà le sessanta canzoni che riterrà migliori, a cui si aggiungerà di diritto il vincitore del Festival di Castrocaro. 

Superata la fase di selezione, i 61 cantanti dovranno presentare la documentazione richiesta in maniera completa (fotografie, dichiarazioni degli autori, basi musicali etc..). A questo punto, l’elenco dei selezionati (i loro nomi e le loro canzoni – o parte di esse -) sarà reso noto attraverso una pubblicazione sul sito RAI del Festival di Sanremo. In luogo e data ancora da definirsi ci sarà poi la fase delle audizioni davanti alla Commissione e al Direttore Artistico.

Gli artisti che supereranno anche questa ulteriore fase  (in un numero non indicato), potranno accedere alla serata finale di dicembre in diretta su Rai1 allo speciale televisivo Sarà Sanremo, previsto per il mese di dicembre, nella quale verranno proclamati i finalisti che potranno gareggiare sul palco dell’Ariston.

Il Direttore Artistico del Festival di Sanremo 2018, si avvarrò della collaborazione di una ‘Commissione Musicale’ da egli stesso presieduta e formata da esperti del mondo della musica, cultura e comunicazione multimediale per l’individuazione, a seguito di una fase di ascolto e di un’audizione dal vivo, delle canzoni e degli artisti che parteciperanno alla fase di selezione finale in diretta televisiva su Rai Uno. Ci sarà anche una ‘Giuria Televisiva’, da lui stesso presieduta e formata anch’essa da esperti e personaggi del mondo della musica, cultura e comunicazione multimediale per la scelta, durante la fase di selezione finale in diretta televisiva su Rai Uno, delle 6 canzoni ed artisti che parteciperanno alla sezione ‘Nuove proposte’ del Festival di Sanremo 2018.

Nello stesso appuntamento la Giuria Televisiva sceglierà anche, tra i vincitori del concorso ‘Area Sanremo – edizione 2017’ le 2 canzoni ed i relativi artisti che parteciperanno di diritto sempre alle ‘Nuove proposte’, sommandosi ai precedenti sei. 

Le iscrizioni saranno aperte dal 5 settembre al 6 ottobre 2017 compresi.

Tutti gli altri requisiti ed il regolamento completo pubblicato oggi sul sito http://www.rai.it/programmi/sanremo/

Restiamo in attesa di scoprire le date, i conduttori e il direttore artistico del Festival di Sanremo 2018. 

Secondo le indiscrezioni il cantante libanese naturalizzato britannico Mika, che era già stato sul palco della scorsa edizione, sarebbe pronto a tornare all’Ariston affiancato dalla comica Virginia Raffaele e da un attore italiano fra Luca Zingaretti e Marco Giallini. 

Lui continua a smentire nonostante le trattative continuino. Durante un incontro al Giffoni Film festival Mika, però, ha smentito la voce dicendo: “Sarebbe un enorme onore ma non lo farò. Non riesco a immaginare con le mie tempistiche come riuscirei a farlo. Io non sono un conduttore, quello è un mestiere che altri fanno molto meglio di me, potrei farlo solo nel mio stile, e richiederebbe tempo per prepararlo”.

Inizialmente, tra i papabili c’erano anche Pippo Baudo, Antonella Clerici e Amadeus. Inoltre, erano tornate a circolare sui settimanali televisivi le voci di una possibileconduzione di Sanremo 2018 affidata ai fratelli Fiorello, subito negate dallo stesso Rosario su Twitter.

Non è stata invece ancora scartata la possibilità di un ritorno come conduttore di Fabio Fazio, dopo le fortunate edizioni presentate da Carlo Conti. 

Anche se i rumors proseguono portando a Carlo Conti come il direttore artistico, dopo un triennio pieno di soddisfazioni. Confermato il suo addio alla conduzione, come più volte aveva dichiarato con fermezza, il presentatore toscano pare abbia già firmato un rinnovo per la direzione artistica e si sia messo alla ricerca di un suo degno erede alla conduzione, oltre che delle canzoni che animeranno la gara.

Come anticipato, sembra che la Rai ha siglato un contratto con il nuovo organizzatore della manifestazione canora, ma intende mantenere il riserbo finché non avrà raggiunto un accordo con la squadra che, con ogni probabilità, si occuperà di presentare le cinque serate. 

Per quanto riguarda i Big in gara c’è già chi fa sapere che tra i papabili potrebbe esserci Riccardo Marcuzzo, in arte Riki, secondo classificato della sedicesima edizione di Amici di Maria De Filippi. Certamente non è esclusa nella corsa nemmeno la collega Federica Carta, arrivata in finale come lui. 

Magari vedremo sul palco la band del momento, ossia i Thegiornalisti capitanati da Tommaso Paradiso? Sarebbe un bel colpaccio per la kermesse canora di mamma Rai. Sui social network, invece, c’è chi spera in un gradito ritorno di Lodovica Comello. Tra i candidati figura Marcella Bella: “Ho tenuto fuori dall’album una canzone per proporla, chissà – ha dichiarato in una lunga intervista al settimanale Oggi – Certo, dipende dagli orientamenti che avrà il direttore artistico: se è uno che vuole solo giovani dai talent, sono fritta”.

Inoltre non è ancora dato sapere se il regolamento di Sanremo 2018 (secondo il quale il vincitore del Festival di Sanremo ottiene in automatico la facoltà di rappresentare l’Italia all’Eurovision Song Contest) rimarrà invariato anche nel 2018. Per il momento, la RAI non ha ancora reso ufficiale la partecipazione dell’Italia all’evento.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...