JESC 2017: L’Australia conferma la partecipazione a Tbilisi


ABC-ME.png

L’Australia ha confermato questa mattina ora australiana la partecipazione alla la quindicesima edizione dello Junior Eurovision Song Contest 2017 che si terrà per la prima volta in Georgia, presso il Tbilisi Sports Palace (თბილისის სპორტის სასახლე) a Tbilisi il prossimo 26 novembre 2017.

Per questa edizione l’emittente pubblica australiana SBS Australia in collaborazione con la principale emittente pubblica d’Australia ABC, anch’essa membro associato EBU-UER, hanno annunciato che collaboreranno per portare il concorso ancora più vicino ai bambini australiani, trasmettendolo sul canale ABC ME, dedicato proprio a loro (con un ascolto medio settimanale di 1.7 milioni di telespettatori).

Tale accordo è stato presso in considerazione il fatto che tra i suoi 4 canali, SBS non ne ha nessuno dedicato ai bambini, a differenza appunto della ABC con ABC ME, precedentemente noto come ABC 3). 

ABC ME hosts Pip Rasmussen, Tim Mathews and Grace Koh.jpg

Lo Junior Eurovision 2017 verrà trasmesso in Australia, appunto su ABC ME e in contemporanea sull’App del canale ABC ME e in streaming su ABC iview, lunedì 27 novembre alle 19:30 ora locale condotto da Grace Koh, Pip Rasmussen e Tim Mathews. In questo modo, si punta a conquistare il target di riferimento per questo evento grazie ad un canale dedicato ai bambini e alle loro famiglie. 

Il nome del giovane cantante rappresentante dell’Australia in Tbilisi verrà annunciato prossimamente. 

David Anderson, direttore televisivo di ABC, ha dichiarato: “Siamo lieti di lavorare insieme con la SBS, l’EBU-UER e il partner di produzione Blink TV in un evento incredibile. Utilizzando tutte le produzioni interne di ABC ME (News to Me, BTN, Spawn Point) e le piattaforme online  e sociali, il canale è in grado di massimizzare la portata del concorso straordinario, introducendo al nostro pubblico artisti e culture incredibili provenienti da tutta Europa. Così come incoraggiarli a seguire il nostro concorrente australiano.”

Marshall Heald, direttore della televisione e dei contenuti online di, ha dichiarato: “Lo Junior Eurovision Song Contest sta crescendo tra i fan australiani appassionati dell’Eurovision Song Contrest da quando SBS ha trasmesso l’evento nel 2014. Questa è una grande opportunità per raggiungere un pubblico giovanile e bambini non disponibile su SBS, per incoraggiare più giovani australiani a farsi coinvolgere con il nostro interprete, ad accogliere il divertimento del concorso e lo spirito di unità e apprendimento delle diverse culture che lo Junior Eurovision ispira.”

Paul Clarke, capo delegazione dell’Australia a Eurovision e direttore di Blink TV, ha dichiarato: “L’Eurovision e lo Junior Eurovision mostrano al pubblico europeo l’impegno dei cantanti e degli autori australiani. Questo è un nuovo passo molto emozionante nella nostra storia dell’Eurovisione e accettiamo ABC ME e loro spettatori! Non vediamo l’ora di lavorare con ABC ME.”

L’Australia ha debuttato allo Junior Eurovision Song Contest 2015, sulla scia della partecipazione straordinaria alla 60ª edizione dell’Eurovision Song Contest 2015, che si è svolta a Vienna. Il Supervisore Esecutivo dell’evento, Vladislav Yakovlev, si è detto eccitato di accogliere l’Australia al Junior Eurovision, dopo il successo di Guy Sebastian all’Eurovision di Vienna.

SBS ha trasmesso l’evento in Australia sin dalla sua prima edizione, nel 2003.

A causa del fuso orario, gli spettatori non hanno avuto la possibilità di televotare, ma i risultati australiani sono stati determinati unicamente dalla giuria nazionale. SBS ha comunque trasmesso l’evento in diretta. La nazione è stata invitata anche per l’edizione 2017.

Non è la prima volta invece che l’ESC apre le sue parte ad un Paese non europeo. La prima volta accadde con il Marocco, la cui rete pubblica era comunque associata all’EBU-UER, in gara nel lontano 1980. Inoltre se consideriamo il criterio geografico, dovremmo dire che anche Israele, Paese da tempo ammesso alla competizione, non è prettamente europeo.

L’Australia allo Junior Eurovision Song Contest:

  • 2015: Bella Paige – “My girls”, 8° – 64 punti
  • 2016: Alexa Curtis – “We Are”, 5° – 202 punti

Attualmente sono 13 i paesi iscritti: oltre alla Georgia (paese ospitante), Albania, Armenia (con Misha), Australia, Bielorussia, Irlanda, ERI di Macedonia, Malta (con Gianluca Cilia), Paesi Bassi, Russia (con Polina Bogusevich – “Krylya”), Serbia, Ucraina e l’Italia, che ha confermato nei giorni scorsi, il cui rappresentante potrebbe uscire dallo Zecchino d’oro.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...