Sanremo 2018: Massimo Ranieri o Antonella Clerici alla conduzione?


clerici-ranieri-

Ancora non si sa ufficialmente chi condurrà il Festival di Sanremo 2018, ma continuano i rumors delle agenzie e quotidiani, senza arrivare all’ufficialità. Stando alle ultime indiscrezioni dell’agenzia Agi sarebbe in corso un testa a testa tra due artisti della Rai, Antonella Clerici e Massimo Ranieri. Gli rumors non sono ancora confermati.

Il direttore di Rai1 Andrea Fabiano sperava di dare notizie entro il 31 luglio. E, invece, al 21 agosto l’identità del conduttore del Festival di Sanremo 2018 rimane ancora incerta. Nelle ultime ore, l’Agi rilancia i nomi di Massimo Ranieri, vicino qualche anno fa all’Ariston, e di Antonella Clerici, volto Rai e dunque soluzione più semplice e immediata.

Da una parte si starebbe radicando l’idea di affidare la conduzione a un cantante-attore presentatore e il nome individuato sarebbe quello di Massimo Ranieri. Già reduce dal successo di ‘Sogno e son desto’ e acclamatissimo dal grande pubblico nazional popolare. Inoltre ha calcato quel palco solo in qualità di cantante in gara per sei volte (senza dimenticare tutte le ospitate): nel 1968 settimo classificato con “Da bambino”, nel 1969 decimo con “Quando l’amore diventa poesia”, nel 1988 vincitore con “Perdere l’amore”, nel 1992 quinto con “Ti penso”, nel 1995 quindicesimo con “La vestaglia” ed infine nel 1997 nono con “Ti parlerò d’amore”. Ranieri sarebbe il primo cantante dopo Gianni Morandi a condurre il Festival di Sanremo. Possibilità, anche questa, non ancora confermata.

L’altra alternativa sarebbe quella di un grande ritorno: quello di Antonella Clerici. Già reduce dai successi del Festival che ha co-condotto al fianco di  Paolo Bonolis nel 2005 e dal suo in solitaria  nel 2010, dove segnò gli ultimi record prima della fortunata era Conti (diventando così la quarta donna ad aver condotto la kermesse canora di mamma Rai dopo Loretta Goggi, Raffaella Carrà e Simona Ventura), la regina del mezzogiorno di Rai1 avrebbe un’occasione di riscatto dopo vari prime time appannati. E riporterebbe al Festival la scuderia di Lucio Presta, suo agente, che manca all’Ariston dall’era Morandi a cui sono seguiti i fasti di Fazio e Conti.

Per Antonella non si parla più, tuttavia, di una co-conduzione con Mika e Virginia Raffaele, le cui quotazioni sarebbero scese. La conduttrice, peraltro, dovrebbe essere al lavoro – oltre che su una ‘Prova del cuoco’ interamente rivoluzionata con collegamenti in esterna – sul nuovo varietà di Rai1 ‘It’s Show Time’, una sorta di ‘Tu si que vales’ in salsa Rai.

Quando scioglierà la riserva il direttore di Rai1 Andrea Fabiano? La RAI scioglierà le riserve sui conduttori nelle settimane a venire. Di sicuro chiunque sarà scelto inizierà a occuparsi dell’organizzazione con netto ritardo rispetto agli ultimi anni quando Carlo Conti era al lavoro già in estate per il Regolamento, l’ascolto dei brani papabili e i primi contatti con gli ospiti e i co-conduttori.

Ricordiamo che è attualmente in corso Area Sanremo in Tour, che ha il compito di scegliere due degli otto finalisti che approderanno alla kermesse nella sezione Giovani.

Inoltre il sito ufficiale della kermesse ha pubblicato il regolamento per il prossimo anno e da ciò che si riesce a capire, tornerà l’appuntamento con ‘Sarà Sanremo’, una bella idea di Pippo Baudo che Carlo Canto ha voluto riportare in prima serata su Rai Uno. Durante queste serate, i 12 finalisti si scontreranno per arrivare poi ai fantastici 8 che saliranno sul palco sanremese. 

Di seguito, i requisiti necessari per partecipare (che sono validi anche per ogni componente nel caso si tratti di un gruppo):

– Aver compito alla data del 31 gennaio 2018 l’età di 16 anni e non aver compiuto 36 anni
– Non aver preso parte al Festival di Sanremo nella sezione Campioni/Big
– Non essere iscritti ad Area Sanremo 2017
– essere già presenti nel mercato musicale con l’avvenuta commercializzazione di almeno due brani singoli (diversi dal brano “nuovo” da presentare alle selezioni di SANREMO GIOVANI) alla data dell’invio online della domanda di partecipazione. I brani possono essere stati commercializzati sia dall’artista che da una casa discografica.

Le iscrizioni si apriranno a partire da martedì 5 settembre 2017 e si chiuderanno tassativamente venerdì’ 6 ottobre. Fino a quella data le etichette discografiche potranno registrarsi al sito apposito, www.sanremo.rai.it, e caricare il materiale richiesto.

Le canzoni dovranno essere nuove ma non vi è alcun divieto circa la sponsorizzazione sui propri canali social e similari, purché non sia fatto per fini commerciali, e dovranno avere una durata di tre minuti.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...