ESC 2019: Il premier israeliano Netanyahu candida Gerusalemme per il 2019


Eurovision-Song-Contest-Logo-Israel-2019

Nonostante la campagna di sabotaggio del voto da parte dei Boicottaggio, disinvestimento e sanzioni nei giorni scorsi, Netta e Israele trionfano e si preparano ad organizzare la prossima edizione presumibilmente a Gerusalemme.

Lo ha detto Netta all’Arena di Lisbona, lo ha ripetuto persino il premier israeliano Benjamin Netanyahu, che ha telefonato alla cantante per le congratulazioni.

“Toda raba Bibi. Yallah!” (Grazie Bibi. Andiamo!), risponde al telefono la 25enne di origini georgiane, nata e residente a Hod HaSharon (vicino Tel Aviv), da dietro il palco.

Come ha spiegato il Premier Israeliano, Benjamin Netanyahu, ha espresso la propria preferenza sulla città che dovrebbe ospitare l’evento musicale più visto in tutto il mondo: “L’anno prossimo a Gerusalemme”.

La dichiarazione del politico arriva  nella notte attraverso i canali social Facebook, Instagram e Twitter, da lui molto utilizzati. 

Con un esplicito riferimento alla preghiera con cui ogni anno termina la festa della Pasqua ebraica, il premier israeliano Benjamin Netanyahu – בנימין נתניהו ha espresso la chiara preferenza del governo sulla città che ospiterà l’Eurovision Song Contest nel 2019 in seguito alla vittoria di “Toy” di Netta Barzilai.

Gerusalemme, capitale “contesa” e affascinanti del mondo, oggi più che mai al centro delle polemiche politiche, ha già ospitato l’evento musicale europeo due volte, nel 1979 e nel 1999, sempre al Binyenei HaUma (International Convention Center, מרכז הקונגרסים הבינלאומי‎, Merkaz HaKongresim HaBeinLeumi, comunemente conosciuto come Binyenei HaUma,בנייני האומה‎, Buildings of the nation), il centro congressi internazionale della città.

In una conferenza tenuta questa mattina, Benjamin Netanyahu – בנימין נתניהו ha affermato: “L’Eurovision Song Contest arriva a Gerusalemme. L’Ambasciata degli Stati Uniti apre domani a Gerusalemme, e questa settimana anche l’Ambasciata del Guatemala e del Paraguay. Auguri Gerusalemme, non c’è niente come te al mondo.”

Eppure in Israele la situazione è piuttosto delicata. Nelle ore scorse è stato bombardato un tunnel a Gaza, mentre sta per aprire a Gerusalemme l’ambasciata degli Stati Uniti, nel 70° anniversario della nascita di Israele. Si tratta in realtà di un trasferimento, da Tel Aviv alla Città Santa, deciso dal Presidente americano Trump, che potrebbe scatenare reazioni violente. Ma il premier Netanyahu, in conferenza stampa, nonostante le tensioni crescenti, non ha rinunciato a fare gli auguri alla città candidata per l’evento musicale nel 2019. Tra l’altro non è la prima volta. Israele infatti, ha già vinto l’Eurovision tre volte, nel 1978, nel 1979 e nel 1998. E due di queste si sono svolte a Gerusalemme.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Arrivano inoltre le prime dichiarazioni riguardanti le possibili sedi ospitanti.

In un’intervista con radio Galatz, guidata dalle forze di difesa israeliane, il sindaco di Gerusalemme Nir Barkat ha proposto la Pais Arena Jerusalem (Jerusalem Arena,הארנה ירושלים‎, HaArena Yerushalayim), renonominata Pais Arena Jerusalem, פיס ארנה ירושלים‎, HaPais Arena Yerushalayim), centro polisportivo e casa del club di basket Hapoel Jerusalem.

Yoah Ginay, autore di “Diva”, il brano con il quale Dana International vinse l’Eurovision nel 1998, ha invece rivelato in diretta televisiva che il comune di Gerusalemme avrebbe vagliato l’idea di sfruttare lo stadio Teddy Kollek (Teddy Stadium, אצטדיון טדי‬, Itztadion Teddy), con 30mila posti di capienza, stadio ospitante le gare interne di diversi team calcistici israeliani.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...