ESC 2019 – Svezia: Completato il cast del Melodifestivalen 2019


melfest-2017-esctips-660x330

Questa mattina è stata completata la composizione del cast degli artisti che prenderanno parte al Melodifestivalen 2019, la selezione nazionale svedese per 64ª edizione dell’Eurovision Song Contest che si terrà presso l’EXPO Tel Aviv (International Convention Center) di Tel Aviv, in Israele, il 14, 16 e 18 maggio del prossimo anno.

Il Melodifestivalen è ogni anno l’appuntamento tv più seguito in Svezia oltre che tra i più apprezzati dagli stessi fan europei dell’Eurovision.

Dal 2002, il Melodifestivalen è stato composto da sei serate che si sono svolte sempre di sabato. L’edizione 2019 si svolgerà tra il 2 Febbraio e il 9 Marzo del prossimo anno e sarà composto da quattro Semi-finali che si terranno a Göteborg, Scandinavium, il 2 Febbraio; a Malmö, Malmö Arena il 9 Febbraio; a Leksand, Tegera Arena il 16 Febbraio; ed a Lidköping, Sparbanken Arena  il 23 Febbraio; una serata Ripescaggio o “Second chance” (l’Andra chansen) che si terrà a Nyköping,  Nyköpings Arenor Rosvalla il 2 Marzo e la Finale che si terrà il 9 Marzo alla Friends Arena di Solna, nei pressi di Stoccolma.

Un totale di 28 brani/interpreti parteciperanno al Melodifestivalen selezionate in quattro modi diversi. Dei 28 brani/interpreti partecipanti di quest’anno 14 sono state scelti da una giuria di esperti, 13 di questi sono arrivati dal concorso riservato ai professionisti del settore (“Ordinarie tävling” / “Regular Contest”) e uno dal concorso dedicato agli amateur (“Allmänhetens Tävling” / “Public Contest”) scelti da una giuria preliminare. I restanti 13 brani/interpreti sono, come in precedenza, invitati a partecipare dalla SVT o scelto dai produttori del Melodifestivalen. Un posto in Semifinale è stato concesso ai vincitori o ai partecipanti del “P4 Nästa 2018” (il concorso musicale radiofonico svedese per cantautori e nuovi artisti, organizzato dal 2008 dalla Sveriges Radio P4:s) The Lovers of Valdaro, anche se con una canzone diversa al fine di soddisfare le regole dell’EBU-UER riguardo la canzone non può essere reso pubblica prima del 1° Settembre.

Da ogni Semi-Finale, i brani/interpreti classificati al primo e secondo posto andranno direttamente alla finale, mentre i brani/interpreti che hanno raggiunto il terzo e quarto procederanno alla “Second Chance” (Andra Chansen), portando così a dieci il numero delle finaliste. In queste serate si utilizza solo il televoto. I 3 brani/interpreti restanti in ciascuna semifinale saranno eliminati dalla competizione.

All’Andra Chansen un totale di 8 brani/interpreti si sfideranno in quattro differenti duelli e il brano/interprete vincitore di ogni duello accederà direttamente alla finale. Inoltre verrà messo un limite di voto pari a non più di 20 volte per lo stesso brano/interprete.

La finale invece, prevede un voto misto tra una giuria internazionale e il televoto del pubblico (SMS). Dal 2011 le prime provengono da dieci paesi europei che partecipano all’ESC e che assegnano ognuna voti a sette canzoni (1, 2, 4, 6, 8, 10 e 12) il secondo invece ripartisce 473 punti in maniera proporzionale a seconda della percentuale dei televoti ricevuti. Il totale dà il vincitore che rappresenterà la Svezia all’ESC 2019 a Tel Aviv.

Le giurie daranno i voti in stile eurovisivo, le quattro canzoni ad aver ricevuto i voti più bassi appariranno solo sullo schermo, i portavoce leggeranno soltanto i tre piazzamenti più alti.

QJjM8ax

Lo scorso 26 Ottobre la SVT ha annunciato in una conferenza stampa che i comici Marika Carlsson e Kodjo Akolor insieme agli artisti Eric Saade e Sarah Dawn Finer condurranno ogni sera del Melodifestivalen 2019, la selezione nazionale svedese per l’ESC (il format di una delle selezioni nazionali più popolari per l’Eurovision Song Contest), che andrà in onda sei sabati questo inverno. 

• Marika Carlsson (Marika Aychesh Carlsson) è una comica e personaggio televisivo in Svezia. Carlsson è nata in Etiopia ed è stata adottata da una coppia svedese all’età di due anni. È cresciuta nella città di Lund, nella provincia svedese di Skåne. Ha studiato teatro e recitazione a Gothenburg prima di trasferirsi a Stoccolma per entrare nel circuito comico stand up. Nel 2006 è stata premiata come migliore attrice femminile all’annuale commedia svedese (Female Comedian of the Year, Årets kvinnliga komiker). Probabilmente è meglio conosciuta dal popolare gioco di gruppo Parlamentet su TV4, che parodia il dibattito politico svedese. Carlsson ha anche partecipato ad altri programmi televisivi come, Stockholm Live, 100%, Carin 21.30, Grillad, Comedy fight Club Roast på Berns, Kvällsöppet e come ospite per la copertura televisiva di SVT del National Day of Sweden (Sveriges nationaldag) 2010. 

• Kodjo Akolor (Kojo Akolor) è un personaggio televisivo, direttore di un programma radiofonico esperto e pluripremiato e un comico svedese. Tra le altre cose, in televisione ha partecipato al programma di intrattenimento “Bäst i test”, Talang (Talent) –  la versione svedese di Got Talent e più recentemente alla “Det stora racet” di SVT. È stato anche il leader del programma per l’assistenza musicale per molti anni. Dal 2008 è anche stato nel programma radiofonico mattutino su Radio P3, Morgonpasset.

• Eric Saade  (Eric Khaled Saade, إريك سعادة‎ Īrik Saʿāda) è un cantante, conduttore televisivo e ballerino svedese. Dopo due anni con la boyband What’s Up!, nel febbraio 2009 ha intrapreso la carriera da solista. Nel 2010 partecipa per la prima volta al Melodifestivalen con il singolo “Manboy” con cui si piazza terzo. Pur non partecipando all’Eurovision Song Contest 2010 presenta i voti della Svezia, facendo parte della giuria svedese. Vince il premio artistico dei Marcel Bezençon Awards (assegnati da SVT). Nel 2011 partecipa nuovamente al Melodifestivalencon il singolo “Popular”, che vincerà la selezione svedese e si classificherà terzo all’Eurovision Song Contest 2011, sancendo il miglior risultato per la Svezia dal 1999 (prima della vittoria di Loreen nel 2012). Vince il Premio della Stampa dei Marcel Bezençon Awards. Dal 30 marzo fino al 28 aprile 2012, Saade ha partecipato al suo terzo tour svedese, chiamato Pop Explosion Concert 2012, per un totale di 15 concerti. Come da tradizione si esibisce al Melodifestivalen 2012 (non come concorrente), cantando “Hotter than Fire”, mentre “Popular” (canzone con cui ha vinto l’edizione precedente) sarà cantata in una nuova versione dalla cantante greco-svedese Helena Paparizou. Durante l’Eurovision Song Contest 2013, ospitato a Malmö, viene scelto come co-conduttore di Petra Mede nella Green Room (dove i concorrenti, dopo essersi esibiti, aspettano i risultati). Partecipa nuovamente al Melodifestivalen nel 2015, con la canzone “Sting”. La canzone si qualifica per la finale, dove si piazza quinto. 

• Sarah Dawn Finer è una cantante svedese, cantautrice, attrice e conduttrice televisiva. Ha partecipato al Melodifestivalen nel 2007 con “I Remember Love”, dove si piazza quarta e nel 2009 con “Moving On”, dove si piazza sesta. Inoltre ha anche condotto il Melfest nel 2012 insieme a Helena Bergström e Gina Dirawi ed è stata anche il portavoce dei voti della Svezia all’ESC 2009, 2012 e 2013. Nel 2012 nel ruolo di Lynda Woodruff, la mitica portavoce inglese dell’EBU-UER impersonata dalla cantante è stata la portavoce dei voti della Svezia e ancora nel Melodifestivalen 2013 ha introdotto Stoccolma come città ospitante dell’ESC 2013, prima che fosse confermata la città di Malmö. Ha poi ripreso il suo ruolo di Lynda Woodruff anche a Malmö, dove ha introdotto la Svezia agli spettatori e dato i voti della Svezia all’Eurovision. Ha anche preso parte all’intervallo della Finale dell’ESC 2013, eseguendo una versione del brano degli ABBA “The Winner Takes It All”. Sempre come Lynda Woodruff ha commentato dal red carpet, lo show ‘Eurovision’s Greatest Hits’ per i 60 anni dell’Eurovision Song Contest insieme a Christer Björkman.

Tutte le serate si potranno seguire in streaming sul sito www.svtplay.se/

45419968_963971797136663_4970074596410831012_n

Questo slideshow richiede JavaScript.

Ecco di seguito tutto il cast al completo:

Deltävling 1 Göteborg.jpg

1.Semi-finale 1 / Deltävling 1 – Göteborg, Scandinavium (02 Febbraio 2019): 

  1. Anna Bergendahl (Anna Henrietta Bergendahl) – “Ashes to Ashes” (Thomas G:son, Bobby Ljungren, Erik Bernholm och Anna Bergendahl)
  2. Nano (Nano Omar) – “Chasing Rivers” (Lise Cabble, Linnea Deb, Joy Deb och Thomas G:son)
  3. Mohombi (Mohombi Nzasi Moupondo) – “Hello” (Alexandru Florin Cotoi, Thomas G:son, Mohombi Moupondo och Linnea Deb)
  4. Zeana feat. Anis Don Demina (Zenepa Zeana Muratovic feat. Anis Don Demina) – “Mina bränder” (My Fire) (Thomas G:son, Jimmy Jansson, Anis Don Demina och Pa Moudou Badjie)
  5. Arja Saijonmaa (Arja Enni Helena Saijonmaa) – “Mina fyra årstider” (My Four Seasons) (Göran Sparrdal och Arja Saijonmaa)
  6. High15 (Alva Lindgren, Lleucu Young, Tiana Salmon och Amie Parfitt) – “No Drama” (Joy Deb, Linnea Deb och Kate Tizzard)
  7. Wiktoria (Wiktoria Vendela Johansson) – “Not With Me” (Joy Deb, Linnea Deb och Wiktoria Johansson)

Deltävling 2 Malmö.jpg

2.Semi-finale 2 / Deltävling 2 – Malmö, Malmö Arena (9 Febbraio 2019): 

  1. Andreas Johnson (Jon Erik Andreas Johnson) – “Army of Us” (Andreas Johnson, Jimmy Jansson, Sara Ryan, Andreas ”Stone” Johansson och Sebastian Thott)
  2. Hanna Ferm & LIAMOO (Hanna Alma Beata Ferm och Per Liam Pablito Cacatian Thomassen) – “Hold You” (Jimmy Jansson, Fredrik Sonefors, Hanna Ferm och Liam Pablito Cacatian Thomassen)
  3. Malou Prytz – “I Do Me” (Isa Tengblad, Elvira Anderfjärd, Fanny Arnesson och Adéle Cechal)
  4. Oscar Enestad – “I Love It” (Emanuel Abrahamsson, Parker James och Oscar Enestad)
  5. Jan Malmsjö (Jan Wilhelm Malmsjö) – “Leva livet” (Live Your Life) (Anderz Wrethov, Elin Wrethov och Johan Bejerholm)
  6. Vlad Reiser – “Nakna i regnet” (Naked In The Rain) (Lukas Nathansson, John Hårleman, Vlad Reiser och Chris Enberg)
  7. Margaret (Małgorzata Jamroży) – “Tempo” () (Anderz Wrethov, Jimmy Jansson, Laurell Barker och Sebastian von Koenigsegg)

Deltävling 3 Leksand.jpg

3.Semi-finale 3 – Leksand, Tegera Arena (16 Febbraio 2019): 

  1. Dolly Style (Mikaela Samuelsson (Molly), Vilma Davidsson (Holly) och Polly 4 (Sarah von Reis)) – “Habibi” (Baby) (Jimmy Jansson, Palle Hammarlund och Robert Norberg)
  2. Martin Stenmarck (Martin Olof Jon Stenmarck) – “Låt skiten brinna” (Let The Fire Burn) (Uno Svenningsson, Tim Larsson och Tobias Lundgren)
  3. Jon Henrik Fjällgren (Jon Henrik Mario Fjällgren) – “Norrsken” (Northern Lights) (Fredrik Kempe, David Kreuger, Niklas Carson Mattsson och Jon Henrik Fjällgren)
  4. Omar (Omar Rudberg) – “Om igen” (Over Again) (Omar Rudberg, Johan Lindbrandt, Robin Stjernberg och Jens Hult)
  5. The Lovers of Valdaro (Erik Gabriel och Adam Warhester) – “Somebody Wants” (Peter Boström och Thomas G:son)
  6. Lina Hedlund (Lina Maria Hedlund) – “Victorious” (Melanie Wehbe, Richard Edwards, Dino Medanhodzic och Johanna Jansson)
  7. Rebecka Karlsson (Ida Rebecka Eloise Karlsson) – “Who Am I ” (Rebecka Karlsson, Anderz Wrethov och Henric Pierroff)

Deltävling 4 Lidköping.jpg

4.Semi-finale 4 – Lidköping, Sparbanken Arena (23 Febbraio 2018): 

  1. Arvingarna (Casper Janebrink, Lars Larsson, Kim Carlsson och Tommy Carlsson) – “I Do” (Nanne Grönvall, Mikael Karlsson, Casper Jarnebrink och Thomas ”Plec” Johansson)
  2. Anton Hagman (Anton Per Erik Hagman) – “Känner dig” (Know you) (Gusten Dahlqvist, Oliver Forsmark, Anton Hagman och Jakob Hjulström)
  3. Ann-Louise Hansson – “Kärleken finns kvar” (Love Remains) (David Lindgren Zacharias, Josefin Glenmark-Breman, Olof ”Ollie” Olsen)
  4. Bishara – “On My Own” (Markus Sepehrmanesh, Benjamin Ingrosso och Robert Habolin)
  5. Pagan Fury – “Stormbringer” () (Tobias Gustavsson, Fredrik Thomander, Anders Wikström, Mia Stegmar)
  6. John Lundvik (John Hassim Lundvik) – “Too Late For Love” (John Lundvik, Anderz Wrethov, Andreas ”Stone” Johansson)
  7. Lisa Ajax (Lisa Kristina Ajax) – “Torn” (Lisa Ajax och Isa Molin)

5.Andra Chasen (Second Chance) – Nyköping, Nyköpings Arena Rosvalla (02 Marzo 2018) 

6.Finale – Stockholm, Friends Arena (9 Marzo 2018) 

Nella lunga lista tanti ritorni da Jon Henrik Fjällgren a Margaret, passando per Wiktoria e Andreas Johnson – due giovanissimi debuttanti ancora minorenni (Bishara Mohad e Malou Trasthe Prytz) e tre vecchie glorie (Ann-Louise Hanson, Jan Malmsjö e Arja Saijonmaa). Ritroviamo anche tre ex rappresentanti svedesi all’Eurovision Song Contest: gli Arvingarna (1993), Martin Stenmarck(2005) ed Anna Bergendahl (2010).

ANNA BERGENDAHL è passata alla storia, purtroppo, per essere stata la prima – e unica – artista in gara per la Svezia a essere eliminata in Semi-Finale all’Eurovision Song Contest. Accadeva nel 2010, dopo aver vinto il Melodifestivalen con “This is my life”. L’accaduto le ha praticamente troncato la carriera, ma ora è pronta a rifarsi; NANO dal passato burrascoso – due volte in carcere, prima della decisione di cambiare vita e focalizzarsi sulla musica e sulla famiglia – Nano Omar fu considerato il favorito alla vittoria del Melodifestivalen 2017. Si piazzò poi al secondo posto con “Hold On”, vincendo però il televoto da casa; MOHOMBI Agli italiani il suo nome dirà forse poco, ma Mohombi Nzasi Moupondo – nato a Kinshasa, nella Repubblica Democratica del Congo e cresciuto in Svezia a Norsborg – è uno dei nomi più noti della musica svedese in campo internazionale. Già al Melodi nel 2005 come parte del duo Avalon, Mohombi si è fatto poi notare da solista sotto la guida del produttore RedOne dal 2010 (“Bumpy Ride”) in poi. Ha all’attivo molti singoli di successo e svariate collaborazioni con Pitbull, Akon, Nicki Minaj, Shaggy, Nelly e Nicole Scherzinger, tra gli altri; ZEANA FEAT. ANIS DON DEMINA Il primo duo in gara è formato dallo YouTuber Anis Don Demina e da Zeana Muratovic, vista in gara nel talent “Idol” nel 2016; ARJA SAIJONMAA La cantante finlandese 73enne torna al Melodi per la terza volta dopo il secondo posto del 1987 con “Högt över havet” e il tentativo del 2005 con “Vad du än trodde så trodde du fel”. Alle spalle una carriera prolifica tra politica, film, libri e canzoni cantate in più di nove lingue. In curriculum anche la partecipazione alla selezione finlandese per l’Eurovision del 1990 con “Gabriela”; HIGH15 La girlband formata da Alva Lindgren, Lleucu Young, Tiana Salmon e Amie Parfitt si è fatta conoscere dal grande pubblico tramite lo show “Talang”, versione svedese del franchising “Got Talent 2017”. Molte cover e un paio di singoli realizzati dopo l’esperienza televisiva (“When We Were Kids”); WIKTORIA  Una delle pupille del direttore artistico e capodelegazione svedese Christer Björkman, Wiktoria Vendela Johansson è alla terza occasione al Melodifestivalen. L’abbiamo già vista nel 2016 con “Save me” (quarta posizione) e nel 2017 con “As I lay me down” (sesta posizione). In carriera ha prestato anche la voce a Vaiana, protagonista del film Disney “Oceania”, nella sua versione svedese; ANDREAS JOHNSON Il cantautore noto anche in Italia per la super hit del 1999 “Glorious”, tenta per la settima volta (in quattordici anni) la fortuna al Melodifestivalen. Il debutto nella manifestazione risale al 2006 con “Sing for me”, mentre l’ultima partecipazione al 2015 con “Living to die”; LIAMOO & HANNA FERM duetto che nasce sotto il segno di “Swedish Idol”. Entrambi i cantanti hanno infatti preso parte al talent show canoro, lui vincendolo nel 2016 e lei arrivando seconda nel 2017. La Ferm è debuttante al Melodi, mentre Liamoo è arrivato al sesto posto nell’ultima edizione con “Last breath”; MALOU PRYTZ La più giovane in gara. Malou Trasthe Prytz ha 15 anni e si sta facendo notare soprattutto per le sue cover, postate su YouTube, Facebook e Spotify. Nel 2017 ha vinto la sezione junior dell’Östersjöfestivalen (Baltic Song Festival); OSCAR ENESTAD Il 21enne, ex componente della boyband FO&O (The Fooo Conspiracy), torna in gara dopo aver partecipato con il gruppo nel 2017 con “Gotta thing about you”. Del suo brano si parlerà molto. È dedicato alla fidanzata 50enne Cecilia Dahlbom – che gli è accanto da più di tre anni – e si focalizza sulla difficoltà nel far accettare alla famiglia e alla società la loro relazione; JAN MALMSJÖ L’86enne attore e cantante, molto celebre in patria, torna al Melodi cinquant’anni dopo il suo esordio nel 1969 con “Hej Clown”, co-scritta da Benny Andersson degli ABBA. La canzone si piazzò al primo posto a parimerito con “Judy, min vän” di Tommy Körberg, ma perse lo spareggio che portò il rivale all’Eurovision dello stesso anno;  VLAD REISER YouTuber 25enne da 400mila iscritti e quasi 80 milioni di visualizzazioni, noto in patria per il suo stile ironico e i video sopra le righe. Ha lanciato quest’anno il brano “Prankstar” ma i rumor dicono che non porterà in gara un contributo scherzoso (i cosiddetti “novelty act“); MARGARET La conosciuta cantante polacca ritenta la strada della selezione svedese dopo aver raggiunto la finale nell’ultima edizione con la frizzante “In my Cabana”. La popstar – che ha vinto recentemente il terzo premio come miglior artista polacca agli MTV Europe Music Awards – sfrutterà la nuova partecipazione al Melodifestivalen per lanciare il suo quarto atteso album; DOLLY STYLE Terza partecipazione – ed ennesimo cambio di line-up – per il coloratissimo trio bubblegum pop ispirato dalla moda anni ’60 e le bambole d’età Vittoriana. Il gruppo si fermò all’Andra Chansen sia nel 2015 con “Hello Hi” che nel 2016 con “Rollercoaster”. Un feticcio più immagine che talento del quale il Melodi non sembra poter fare a meno; MARTIN STENMARCK Quarta volta in gara per Martin Olof Jon Stenmarck dopo la vittoria del 2005 con “Las Vegas” – e successivo 19esimo posto all’Eurovision – e i meno fortunati tentativi nel 2014 con “När änglarna går hem” e nel 2016 coon “Du tar mig tillbaks”; JON HENRIK FJÄLLGREN Terzo tentativo anche per il caratteristico interprete di origini colombiane di joik, una forma di canto tradizionale lappone, dopo il debutto – e relativo secondo posto – nel 2015 con “Jag är fri (Manne leam frijje)” e il duetto del 2017 “En värld full av strider (Vearelde gusnie jeenh vigkieh)” con Aninia; OMAR RUDBERG 20enne con origini venezuelane (“Que pasa”), anche lui ha fatto parte della boyband FO&O (The Fooo Conspiracy), così come il collega Enestad, in gara nel 2017 con “Gotta thing about you”. Il terzo componente della band, Felix Sandman, ha invece partecipato da solista al Melodi lo scorso anno, arrivando secondo; THE LOVERS OF VALDARO Duo emergente di Stoccolma, di chiaro stampo anni ’80, formato da Erik Gabriel e Adam Warhester. Hanno all’attivo il singolo “Lost forever” e l’EP “Euphoric Melancholic Electronic”. Entrano al Melodifestivalen vincendo la Wildcard messa in palio dal format radiofonico P4 Nästa; LINA HEDLUND Altro volto conosciuto del panorama scandinavo. Lina Maria Hedlund debuttò al Melodi nel 2002, in coppia con la sorella Anna. Ritentò l’anno successivo da solista, prima di tornarvi nel 2009, nel 2010 e nel 2014 come membro degli Alcazar. Il suo brano è un moderno schlager scritto dalla cantante Dotter; REBECKA KARLSSON Il binomio Melodifestivalen-Idol si fa sempre più forte. Tra i tanti provenienti dal talent show canoro c’è anche Rebecka Karlsson, seconda classificata nell’edizione 2016, che ritroverà proprio al Melodi quest’anno Liamoo, che le soffiò la vittoria; ARVINGARNA Complesso di genere dansband – stile assimilabile allo schlager molto popolare in Svezia e nei paesi limitrofi – attivo con successo dal 1989. Gli Arvingarna (“Gli Eredi”) hanno alle spalle quattro partecipazioni e una vittoria al Melodi: si classificarono al settimo posto all’Eurovision 1993 con il brano “Eloise”; ANTON HAGMAN Protagonista di uno dei colpi di scena più grandi degli ultimi anni al Melodifestivalen. Fu proprio lui, con il brano “Kiss You Goodbye”, ad eliminare Loreen nell’Andra Chansen del 2017, impedendo all’ex vincitrice dell’Eurovision di accedere alla finale di quell’edizione con la sua “Statements”; ANN-LOUISE HANSON Autentica icona della musica schlager svedese, attiva dal 1956. La cantante 74enne ha dalla sua il record di partecipazioni al Melodifestivalen: con questa saranno ben 14!; BISHARA La scommessa del Melodi. Bishara Morad ha solo 15 anni e nessuna esperienza di rilievo, ma si è fatto notare su Instagram grazie alle sue cover catturando migliaia di click. Compirà 16 anni – l’età minima per prendere parte alla selezione svedese – due settimane prima dell’inizio del concorso. Per lui un pezzo che porta la firma di Benjamin Ingrosso, ultimo rappresentante eurovisivo svedese; PAGAN FURY Band neo folk-metal capitanata dalla carismatica cantante Arven Latour. La loro musica fa da colonna sonora al videogioco strategico “Crusader Kings”;  JOHN LUNDVIK Dopo il terzo posto ottenuto nell’ultima edizione con la power ballad “My Turn”, l’ex atleta velocista medagliato John Hassim Lundvik tenta la conferma al Melodi. L’artista viene anche ricordato per “When you tell the world you’re mine”, scritto per il matrimonio della Principessa di Svezia Victoria e suo marito Daniel; LISA AJAX Ultima aggiunta dal grande team “Idol”. Lisa Kristina Ajax vinse il talent nel 2014. Poi, l’abbiamo rivista due volte in finale al Melodifestivalen: nel 2016 con “My heart wants me dead” e nel 2017 con “I don’t give A”.

La Svezia è stata rappresentata nella scorsa edizione tenutasi a Lisbona dal cantante Benjamin Ingrosso e il suo brano “Dance You Off” (scelti tramite il Melodifestivalen 2018). Proprio come l’anno scorso, – quando prende parte al Melodifestivalen, il programma di selezione svedese per l’Eurovision Song Contest, con il brano Good Lovin. Dopo essersi qualificato, dalla seconda semifinale, direttamente alla serata finale alla Friends Arena, si è classificato quinto su dodici partecipanti – , si qualifica direttamente alla serata finale, sempre alla Friends Arena, dove viene proclamato vincitore essendo arrivato primo sia nel voto delle giurie sia quello del pubblico. Questo gli concede il diritto di rappresentare la Svezia all’Eurovision Song Contest 2018 a Lisbona. Ingrosso si è esibito nella Seconda Semi-Finale della manifestazione, ottenendo la qualificazione alla finale, classificandosi secondo con 254 punti. Durante la serata finale, tenutasi il 12 maggio 2018, Benjamin si è classificato al settimo posto con 274 punti. 

Il Paese ha debuttato all’Eurovision Song Contest nel 1958, da allora ha partecipato 58 volte (57 finali) vincendo 6 edizioni, tra cui quella del 1974 con la canzone più famosa di tutta la manifestazione, “Waterloo” degli ABBA.

La prima canzone portata all’ESC fu scelta internamente da Sveriges Radio, già dall’anno dopo si svolge la selezione nazionale per l’Eurofestival, ora nota come Melodifestivalen, organizzato da SVT e SR, considerata una delle migliori in Europa.

Nel 2010, proprio alla sua 50° partecipazione, il paese scandinavo è fuori dalla finale. Da allora, tranne nel 2013, il paese scandinavo non è più sceso dalla Top 5. Nel 2011, dopo 12 anni, Eric Saade riporta la Svezia sul podio con la canzone Popular. Nel 2012 la Svezia conquista la sua quinta vittoria con Loreen, e nel 2015 vince nuovamente con Måns Zelmerlöw, ottenendo il diritto di ospitare la competizione. Completano il quadro il terzo posto di Sanna Nielsen nel 2014 e due quinti posti di fila con Frans e Robin Bengtsson.