ESC 2019: Al via il voto per il Barbara Dex Award 2019


xbda2019-800x421.jpg.pagespeed.ic.mordysc_c1

Come ormai tradizione, a conclusione dell‘Eurovision Song Contest, con l’assegnazione anche di tutti i premi, si apre l’altra votazione, quella che il sito belga songfestival.be apre per votare il Barbara Dex Award 2019, ovvero il premio all’interprete con il peggior vestito dell’edizione

Il premio è noto come il premio attribuito annualmente ai cantanti peggior vestiti dell’Eurovision Song Contest.

Si tratta di un premio mai vinto dai rappresentanti italiani, anche se Emma Marrone giunse seconda nel 2014 e che attualmente è detenuto simbolicamente dal montenegrino Slavko Kalezić. Si può votare andando a questo link.

Barbara-Dex

Il Barbara Dex Award è stato istituito nel 1997 e piano piano è diventato una vera e propria istituzione eurofestivaliera. Prende il nome da Barbara Dex, che aveva rappresentato il Belgio nel 1993 sul palco di Millstreet col brano “Iemand als jij”, con un orripilante abito disegnato di suo pugno. 

Negli anni scorsi si sono affermati anche la guepiere romena del 2005, la pelle e le borchie greche del 2004, la giacca di pelo di pecora polacca del 2002, il vestito a strisce spagnolo del 1999.

Ecco di seguito l’albo d’oro del premio Barbara Dex:

  • 1997: Debbie Scerri – “Let me fly” (Malta)
  • 1998: Guildo Horn – “Guildo hat euch lieg” (Germania)
  • 1999: Lydia – “No quiero escuchar” (Spagna)
  • 2000: Nathalie Sorce – “Envie de vivre” (Belgio)
  • 2001: Piasek – “2 long” (Polonia)
  • 2002: Michalis Rakintzis – “S.A.G.A.P.O.” (Grecia)
  • 2003: t.A.T.u. – “Ne ver’, ne boisja” (Russia)
  • 2004: Sanda Ladoşi – “I admit” (Romania)
  • 2005: Martin Vučić – “Make my day” (Rep. di Macedonia)
  • 2006: Nonstop – “Coisas de nada” (Portogallo)
  • 2007: Verka Serduchka – “Dancing lasha tumbai” (Ucraina)
  • 2008: Gisela – “Casanova” (Andorra)
  • 2009: Zoli Ádok – “Dance with me” (Ungheria)
  • 2010: Milan Stanković – “Ovo je Balkan” (Serbia)
  • 2011: Eldrine – “One more day” (Georgia)
  • 2012: Rona Nishliu – “Suus” (Albania)
  • 2013: Moje 3 – “Ljubav je svuda” (Љубав је свуда, Love is everywhere) (Serbia)
  • 2014: Vilija Matačiūnaitė – “Attention” (Lituania)
  • 2015: Trijntje Oosterhuis – “Walk Along” (Paesi Bassi)
  • 2016: Nina Kraljić – “Lighthouse” (Croazia)
  • 2017:  Slavko Kalezić – “Space” (Montenegro)
  • 2018:  Eye Cue – “Lost and Found” (Macedonia del Nord)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...