Italia: In arrivo il nuovo singolo di Mahmood dopo il successo a Eurovision Song Contest 2019


60595399_2898429833532447_8834287376097345536_o.jpg

Il nuovo singolo di Mahmood potrebbe arrivare molto presto. A dichiararlo è l’artista milanese, ospite da Fabio Fazio, che ha rivelato di essere pronto a tornare in radio con un singolo che non fa parte dell’ultimo album di inediti ma che sarà una novità completa.

Stando alle prime indiscrezioni rilasciate dall’artista, il nuovo singolo dovrebbe avere un titolo che inizia con la B, anche se rimangono ancora nell’incertezza la sua data d’uscita e il titolo completo, che Mahmood rivelerà a tempo debito.

L’autore di “Hola” di Marco Mengoni è reduce dall’incredibile successo riscosso a Tel Aviv in occasione dell’ultima edizione di Eurovision Song Contest, nella quale si è classificato al secondo posto dietro i Paesi Bassi.

La partecipazione di Mahmood all’Eurovision Song Contest 2019 è stata un successo: nella finale che si è disputata sabato sera a Tel Aviv, il cantante ha conquistato il secondo posto con soli 27 voti di scarto dal vincitore, Duncan Laurence dei Paesi Bassi. Un ottimo secondo posto all’Eurovision che mancava dal 2011, quando a ottenerlo fu Raphael Gualazzi con “Follia d’Amore”.

Il cantante italiano può vantare diversi risultati soddisfacenti: oltre ad essere stato tra i cantanti più votati dalle giurie di qualità e dal televoto, si è aggiudicato anche il Composer Award, premio per la migliore composizione.

Mahmood, con la sua “Soldi”, cantata in italiano (a parte una frase in arabo) senza neppure una parola inglese, è riuscito a guadagnare il consenso di critica e pubblico. Per il risultato ottenuto si è complimentata anche Laura Pausini, che ha ricordato quale sia l’importanza di un piazzamento di questo genere per un artista che canta in italiano.

La cantante, infatti, attraverso le Instagram stories, ha voluto fare una dedica speciale al vincitore dell’ultima edizione di Sanremo: “Complimenti Mahmood. Arrivare secondo con un brano cantato in italiano oggi è veramente un traguardo gigante. Continua così, questo è solo l’inizio”.

Per il momento, Mahmood è ancora in radio con Soldi ma anche con Calipso, il singolo rilasciato da Charlie Charles nel quale è compresa anche la collaborazione con Sfera Ebbasta e Fabri Fibra. L’approdo in rotazione radiofonica potrebbe quindi essere imminente, anche se l’artista non si è ancora sbilanciato troppo in merito.

Le prossime settimane saranno quelle dedicate al tour che si rinnova anche per la stagione estiva con le date annunciate che toccheranno anche San Vito Lo Capo nel mese di settembre per il tradizionale appuntamento con il Cous Cous Festival.

Il tour che ha seguito la partecipazione al Festival di Sanremo è stato completamente dedicato ai club e alle piccole location, senza strafare nonostante l’inaspettata vittoria sul palco del Teatro Ariston che ha sorpreso anche Mahmood.

Arrivato a Eurovision Song Contest non come favorito, Mahmood ha invece raggiunto il secondo posto e ottenuto l’ambito Composer Award, che porta in Italia per la prima volta nella storia della manifestazione.

La finale dell’Eurovision Song Contest di Tel Aviv, tenutasi lo scorso sabato sera, ha regalato a Mahmood oltre al secondo posto nella classifica finale sopravanzato solamente dal rappresentante dei Paese Bassi Duncan Laurence e al Composer Award, il premio assegnato alla miglior composizione in gara – primo italiano a vincerlo – anche l’apprezzamento di gran parte del pubblico che ha seguito la manifestazione in tutta Europa.

Prova ne è che la sua “Soldi” ha racimolato oltre un milione e mezzo di stream sulla piattaforma Spotify nelle 24 ore successive alla finale. Non bastasse, il video della sua performance sul canale YouTube dell’Eurovision finora conta circa quattro milioni e mezzo di visualizzazioni.

Infatti la possiamo trovare nelle classifiche di molti paesi: Spagna (numero 2), Austria (numero 1), Grecia (numero 1), Israele (numero 1), Cipro (numero 1), Malta (numero 1), Lituania (numero 1), Estonia (numero 2), Norvegia (numero 3), Svizzera (numero 4), Germania (numero 4), Bielorussia (numero 5), Svezia (numero 4), Olanda (numero 6), Danimarca (numero 7), Polonia (numero 8), Lussemburgo (numero 3), Francia (numero 14), Belgio (numero 18), Romania (numero 6), Portogallo (numero 17), Italia (numero 10), Russia (Numero 10) e in altri oltre la 20esima posizione come Regno Unito (numero 27) e Irlanda (numero 23).

Il tutto per un 13° posto fra i singoli più scaricati nel mondo e il 4° in Europa.

Di contro l’album “Gioventù bruciata” è il 12° album più scaricato su iTunes in Europa e il 29° nel mondo con piazzamenti come il 20° posto in Francia, il 23° in Germania, l’11° in Austria, il 15° in Svizzera e il 4° in Grecia.

Successo anche su Apple Music dove Mahmood occupa l’8° posto fra i singoli e il 13° posto fra gli album più ascoltati in Europa.

Grande successo anche su Spotify, questi a seguire tutti i posizionamenti su Spotify: #34 Global, #1 Grecia, #1 Israele, #1 Lituania, #2 Islanda, #2 Estonia, #3 Svizzera, #5 Svezia, #5 Italia, #7 Lettonia, #8 Spagna, #9 Norvegia, #9 Austria, #10 Paesi Bassi, #15 Finlandia, #17 Polonia, #20 Germania, #20 Ungheria, #20 Romania, #22 Belgio, #23 Danimarca, #61 Portogallo, #65 Regno Unito, #68 Irlanda, #75 Repubblica Ceca, #89 Francia, #126 Slovacchia.

Su YouTube il video di “Soldi” ha superato le 83 milioni di visualizzazioni mentre sul canale dell’Eurovision Song Contest è la seconda esibizione più vista con 6 milioni dopo quella olandese con 6,6 milioni.

Dopo l’esperienza all’Eurovision il vincitore dell’ultima edizione del festival di Sanremo torna in Italia per proseguire il suo tour estivo e, a breve, pubblicherà un nuovo singolo con la collaborazione di Charlie Charles e Dardust, co-autori di “Soldi”.

Aggiornamento: Curiosiamo fra le classifiche ufficiali di alcuni paesi e il risultato è piuttosto interessante: Paesi Bassi #18, Svizzera #5 – disco di platino, Svezia #10, Norvegia #16, Israele #2, Regno Unito #73, Irlanda #65, Belgio #16, Germania #32, Spagna #5, Italia #16 – triplo disco di platino, Europa #11.

Ricordiamo che il brano è cantato in italiano quindi è ancora più difficile imporsi in mercati esteri come quello inglese o come quello irlandese dove difficilmente una canzone italiana riesce ad entrare nella top 100.

In Italia “Soldi” si trova ancora nella top 20 dei singoli più venduti dopo quasi quattro mesi dalla finale del Festival di Sanremo e un triplo disco di platino mentre l’album “Gioventù bruciata” è al 24° posto degli album più venduti.

La compilation dell’Eurovision Song Contest è al 5° posto delle compilation più vendute nel nostro paese.

Nel frattempo il video ufficiale di “Soldi” è quasi a quota 92 milioni di visualizzazioni mentre l’esibizione live sul canale dell’Eurovision ha superato quella olandese con 10 milioni contro i 9,4 di quest’ultimo.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...