L’Azerbaigian


L’Azerbaigiàn (in azero Azərbaycan),  ufficialmente Repubblica dell’Azerbaigian (in azero Azərbaycan Respublikası), è la regione più grande così come la regione più popolata del Caucaso meridionale. Mentre la capitale, la città ospite dell’Eurovision Song Contest, Baku si è rapidamente trasformata in una città moderna altamente sviluppata, i villaggi circostanti sono ancora incontaminate e arcaica.

L’Azerbaigian è diviso in parte tra Europa orientale e Asia occidentale. Sul suo lato orientale si trova il Mar Caspio, mentre la Federazione Russa che confina con il nord.

Altri paesi che condividono i confini con l’Azerbaigian sono la Georgia ad ovest e nord-ovest, l’Armenia a sud-ovest e l’Iran a sud. L’enclave azera della Repubblica Autonoma di Nakhchivan confina con l’Armenia per il suo nord e ad est, mentre l’Iran si trova a sud e sud-ovest, e la Turchia a ovest. La regione del Nagorno-Karabakhinsieme alle altre sette province nell’Azerbaigian sudoccidentale sono sotto l’occupazione militare delle forze armate armene dalla fine di Guerra del Nagorno-Karabakh nel 1994. Fino ad oggi rimangono non eseguite le quattro Risoluzioni del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite (n. 822, 853, 874 e 884) sul “ritiro delle forze di occupazione dalle aree occupate appartenenti alla Repubblica dell’Azerbaigian”. Molte isole nel Mar Caspio sono anche parte della Repubblica di Azerbaigian.

Azerbaigian è formata da 65 regioni e 69 città di cui la capitale è Baku. Mentre azera è la lingua ufficiale parlata, ma a causa della regola della Russia per tanti anni, le lingue russo e turche sono ampiamente parlate. In alcune regioni, la gente anche conversa in inglese, tedesco e arabo. L’Azerbaigian è una repubblica laica ed unitaria, con una democrazia emergente e costituita per etnie azera e musulmani sciiti, che costituiscono una parte importante della sua popolazione. Cristiani ortodossi ed ebrei sono una minoranza. 

L’economia dell’Azerbaigian dipende principalmente sulla produzione di petrolio e gas naturale. Altre industrie che constribuiscono la sua economia sono il cottone e i prodotti agricoli. Pancakes, minestre ed il pane formano una parte importante della cucina quotidina degli azeri. La carne e il pollame sono caratteristiche e ben visibile in tutte le preparazioni alimentari in forma di spiedini, Kebabs, carne macinata, ecc Tra i frutti, sono prodotte localmente le mele, le ciliegie, l’uva, i meloni, i lamponi, le prugne e le pesche. Il tè nero dolce è una bevanda molto popolare tra la gente del posto.

Storia

Azerbaigian è stata abitata da diverse tribù sin dai tempi antichi. Infatti, archeologicamente è uno dei più antichi luoghi di dimore umane, che risalgono all’Età della Pietra e sono legate alla cultura Quruçay della Grotta Azykh. 

Le formazioni tribali in Azerbaigian hanno cominciato nel 3° Millennio a.C. di cui la Manna e dei Medi erano delle tribù molto potente e avanzate. La tribù dei Medi ha invaso la tribù dei Manna nel 6° secolo a.C., che finalmente sono stati conquistati, anche dopo molta resistenza. La tribù dei Medi erano di origini indoeuropee e sono degli antenati dei kurdi moderni.

Nello sviluppo dello stato dell’Azerbaigian, l’Atropatena e l’Albania Caucasica hanno svolto un ruolo di primo piano. L’origine del nome Azerbaigian è stato indicato dal capo della Atropatena-Atropat, che è stato succesivamente modificato per l’attuale.

Durante lo stato di Atropatena, il territorio dell’Azerbaigian si stava formando al cristianesimo, arrivato nella regione (del 3° al 5° secolo).

Tra i monumenti storici, a Transcaucasia che uno può vedere sono le chiese iniziali del paese che erano la ragione per la trasformazione spirituale e secolare nelle vite quotidiane delle persone. 

All’inizio del 6° secolo, il alfabeto Alabnic è stato introdotto e  che sollevo il sistema educativo.

Nel 8° secolo gli arabi hanno conquistato l’Azerbaigian e l’hanno fatto una parte del arabo Khalifat.  Insieme con i governanti arabi, è arrivato l’Islam come religione portando con questo nuove tradizioni e cultura. L’Azerbaijan ha accettato l’Islam e ha cominciato ad essere conosciuto come Muslims.

Nel 18° secolo una controversia tra la Turchia, la Russia e l’Iran influirono negativamente sull’Azerbaigian. Il trattato Turkmanchay fra la Russia e l’Iran nel 1828 ha diviso il paese in due parti con la parte meridionale consolidata in Iran e nel nord con la Russia.

Il 20° secolo si è rivelata una trasformazione a 360 gradi per il paese, con l’esplorazione petrolifera iniziata con il 95% di estrazione del petrolio da parte della Russia che dipende dell’Azerbaigian. Dopo 70 anni di governo sotto il dominio della Russia, l’Azerbaigian ha ottenuto la loro indipendenza il 18 Ottobre 1991. Dopo anni difficili, la situazione è lentamente migliorata e migliora con il tempo poichè le Banche Mondiali hanno dichiarato il paese come Top 10 dei riformatori nel 2008.

Nel 2012, l’Azerbaigian ospiterà l’Eurovision Song Contest.



(Tratto da Eurovision.tv)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...