AUSTRALIA all’Eurovision Song Contest


Australia

EuroAustralia.svg.png

  • Emittente televisiva: SBS (Special Broadcasting Service)
  • Processo di Selezione: Selezione Nazionale (Eurovision – Australia Decides 2019) | Selezione Interna (2015 – ad oggi)
  • Organizzazione concorso – Paese ospite: 0
  • Numero di partecipazioni: 5 (5 Finali)
  • Lingue:  Inglese (5)
  • Prima partecipazione: ESC Vienna 2015: Guy Sebastian | Tonight Again
  • Miglior piazzamento: Top 5: FI: 2° (2016), 5° (2015) | SF: 1° (2016, 2019) 
  • Miglior piazzamento Top 10: FI: 9° (2019) SF: 1° (2019) 
  • Peggior piazzamento (Bottom): FI: 20° (2018) SF: 6° (2017)
  • Qualificazioni per la Finale: 5 su 5 (dal 2004)
  • Numero di vittorie: 0
  • Nul points (Nil points): FI: 0SF: 0

L’Australia ha partecipato per la prima volta all’Eurovision Song Contest nell’edizione del 2015 a Vienna, come finalista di diritto insieme alle BIG 5 e all’Austria che era il paese ospitante. Inizialmente era una partecipazione straordinaria, dovuta al fatto che in tale paese il concorso, trasmesso fin dal 1983, è un evento che gode di un ottimo seguito, nonché per celebrare il 60º anniversario della kermesse. Nel caso avesse vinto, il contest si sarebbe tenuto in una città europea scelta dalla SBS (membro associato dell’EBU-UER) e sarebbe stata invitata anche nell’edizione 2016. Nonostante per il momento non vi sia alcuna conferma ufficiale, Jon Ola Sand vorrebbe rendere permanente la partecipazione all’ESC del paese oceanico.

L’anno prima, EBU-UER e DR hanno scelto di dedicare l’interval act della seconda semifinale proprio al paese oceanico, con un’esibizione di Jessica Mauboy con il brano “Sea of Flags”, colei che successivamente rappresenterà il suo Paese all’Eurovision Song Contest 2018.

Per l’edizione 2015, SBS ha optato per una scelta interna. Il 16 febbraio 2015 la SBS ha aperto le selezioni in collaborazione con la casa di produzione BlinkTV. Il bando per la presentazione di canzoni e testi si è chiuso qualche giorno dopo e il 4 marzo Guy Sebastian è stato scelto come rappresentante della nazione, con il brano “Tonight Again”, che nella Finale ha ottenuto 196 punti posizionandosi così al 5º posto.

Il 17 novembre 2015 è stato annunciato che l’Australia sarebbe ritornata nella competizione anche nell’edizione del 2016, ma questa volta partendo dalla Semifinale. La scelta interna è stata rivelata il 3 marzo 2016 all’Opera House di Sydney da Conchita Wurst: si tratta di Dami Im, prima cantante di origini sudcoreane che ha calcato il palco dell’ESC, classificandosi al secondo posto, primo podio per il paese oceanico e ottenendo il maggior numero di punti dalle giurie. Dopo il successo dell’anno precedente, l’Australia continua a partecipare nel 2017 scegliendo il vincitore di X Factor Isaiah Firebrace. Nella partecipazione del 2018 la scelta è ricaduta su Jessica Mauboy, già presente all’ESC 2014 come parte dell’interval act.

Per il 2019 invece, la SBS ha approntato una finale nazionale dove a vincere è stata la cantautrice Kate Miller-Heidke.

Australia.jpg

Partecipazioni nel corso degli anni

Note: Edizione | # | Artista (i) | Canzone [Musica (m) / Texto (t)] | Lingua (Traduzione) | Punteggio | Posizione | Processo di Selezione

Altri premi ricevuti: I Marcel Bezençon Awards sono stati assegnati per la prima volta durante l’Eurovision Song Contest 2002 a Tallinn, in Estonia, in onore delle migliori canzoni in competizione nella finale. Fondato da Christer Björkman (rappresentante della Svezia nell’Eurovision Song Contest del 1992 e attuale capo della delegazione per la Svezia) e Richard Herrey (membro del gruppo Herreys e vincitore dalla Svezia nell’Eurovision Song Contest 1984), i premi prendono il nome del creatore del concorso, Marcel Bezençon.

I premi sono suddivisi in 3 categorie: Press Award: Per la miglior voce che viene votata dalla stampa durante l’evento, Artistic Award: Per il miglior artista, votato fino al 2009 dai vincitori delle scorse edizioni. A partire dal 2010 viene votato dai commentatori e Composer Award: Per la miglior composizione musicale che viene votata da una giuria di compositori.

  • 2016 – Composer Award – Dami Im – Sound of Silence (Anthony Egizii, David Musumeci)
  • 2019 – Artistic Award – Kate Miller-Heidke – Zero Gravity (Kate Miller-Heidke, Keir Nuttall)

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...