ESC ATENE 2006


• Periodo: Sabato, 20 maggio 2006
Presentatore (i): Maria Menounos (Μαρία Μενούνος) e Sakis Rouvas (Σάκης Ρουβάς)
Trasmesso da: Ellinikí Radiofonía Tileórasi (ERT)
Sede: Olympic Indoor Hall / Olympic Indoor Sports Centre / Olympic Sports Hall / Olympic Athletic Center of Athens (O.A.C.A.) “Spiros Louis” O.A.K.A. Indoor Hall / O.A.K.A. Olympic Sports Hall / Κλειστό Γήπεδο ΟΑΚΑ / Ολυμπιακό Κλειστό Γυμναστήριο / Ολυμπιακού Αθλητικού Κέντρου Αθήνας (O.A.K.A.) (Atene, Grecia)
Slogan: “Feel The Rhythm” (Νιώστε Το Ρυθμό, Senti il ritmo)
Brano vincitore: Premio “Hard Rock Hallelujah” – Lordi (Finlandia) (1°)
Participanti: 37 paesi (14 Paesi accedono di diritto alla Serata Finale: i cosiddetti Big Four – Francia, Germania, Spagna e Regno Unito – per il loro maggiore contributo finanziario; il paese ospitante e i nove migliori paesi della precedente edizione, mentre 10 Paesi vengono scelte nella serata della Semi-finale dove si esibiscono 23 Paesi)
Debuttanti: Armenia
Ritorni: Nessuno
Ritiri: Austria, Ungheria, Serbia e Montenegro
Nil Points: Nessuno
Struttura di voto: Ognuno dei paesi in gara assegna 12, 10, 8 e dal 7 all’1, punti per le proprie dieci canzoni preferite.
Orchestra: Gli artisti cantano su basi musicali.
Opening Act: “The Mermaid Song” performed by Foteini Darra accompanied by Greek dancers; “My Number One” performed by Elena Paparizou
Intervallo: “Mambo!” performed by Elena Paparizou; 4000 Years of Greek Song

Image illustrative de l'article Concours Eurovision de la chanson 2006

L’Eurovision Song Contest 2006 è stato la 51º edizione del festival, tenutosi presso l’Olympic Indoor Hall (meglio conosciuta come Olympic Athletic Center of Athens (O.A.C.A.), “Spiros Louis” (Σπύρος Λούης) Olympic Indoor Hall / Ολυμπιακό Αθλητικό Κέντρο Αθηνών «Σπύρος Λούης» (Ο.Α.Κ.Α.) attualmente noto come Nikos Galis Olympic Indoor Hall / Νίκος Γκάλης Ολυμπιακό Κέντρο Αθηνών) di Atene, in Grecia, il 18 maggio (per la Semi-finale) e il 20 maggio 2006 (per la Finale). Quest’arena da oltre 18mila posti, costruita nel 1995 e rinnovata per le Olimpiadi del 2004, porta all’Italia un bel ricordo. È qui che la nazionale di pallacanestro ha vinto la sua seconda medaglia d’argento olimpica, vincendo 3 partite su 5 nel girone, battendo Porto Rico nei quarti e la Lituania in un’epica semifinale, prima di cedere in finale all’Argentina (che aveva battuto la peggior versione olimpica degli USA che si sia vista dal 1992, l’anno del Dream Team).

Finale: La finale si è tenuta il 21 maggio 2005 alle 21:00, CEST; vi hanno gareggiato 24 Stati, 5 qualificati di diritto, i “Big Four” (i maggiori contributori EBU-UER: Francia, Germania, Spagna e il Regno Unito) e lo Stato organizzatore, la Grecia. A questi si sono aggiunti i 10 Stati qualificatisi dalla Semi-Finale e quelli 10 piazzati alla finale del 2005, nei primi 10 posti. Tutti i 37 paesi, anche quelli eliminati durante la Semi-Finale, hanno votato. 

ordine  paese Interprete(i) canzone – traduzione Punteggio  posizione
01 Flag of SwitzerlandSSR SRG six4one If we all give a little 030 16
02 Flag of MoldovaTRM Arsenium feat. Natalia Gordienko & Connect-R (Arsenium feat. Natalia Gordienko și Connect-R) Loca (Crazy) 022 20
03 Flag of IsraelIBA Eddie Butler (אדי בטלר) Together we are one (יחד אנחנו כאחד/זה הזמן, Ze Hazman, זה הזמן, It’s Time) 004 23
04 Flag of LatviaLTV Cosmos (Vocal Group Cosmos) I Hear Your Heart (Es dzirdu tavu sirdi) 030 16
05 Flag of NorwayNRK Christine Guldbrandsen Alvedansen (The Elf Dance) 036 14
06 Flag of SpainTVE Las Ketchup Bloody mary (Un Blodymary, A Bloody Mary) 018 21
07 Flag of MaltaPBS Fabrizio Faniello I Do (Irrid) 001 24
08 Flag of GermanyARD Texas Lightning No No Never (Nein nein niemals) 036 14
09 Flag of DenmarkDR Sidsel Ben Semmane Twist Of Love 026 18
10 Flag of RussiaC1R Dima Bilan (Дима Билан) Never Let You Go (Никогда не позволю тебе уйти / Никогда не отпущу тебя) 248 02
11 Flag of F.Y.R. MacedoniaMKRTV Elena Risteska (Елена Ристеска) Ninanajna (Нинанајна) 056 12
12 Flag of RomaniaTVR Mihai Trăistariu Tornerò (I’ll return) 172 04
13 Flag of Bosnia & HerzegovinaBHRT Hari Mata Hari (Хари Мата Хари) Lejla (Лејла, Layla) 229 03
14 Flag of LithuaniaLRT LT United We Are The Winners (Mes esame nugalėtojai) 162 06
15 Flag of United KingdomBBC Daz Sampson Teenage Life 025 19
16 Flag of GreeceERT Anna Vissi (Άννα Βίσση) Everything 128 09
17 Flag of FinlandYLE Lordi Hard Rock Hallelujah 292 01
18 Flag of UkraineNTU Tina Karol (Тіна Кароль) Show Me Your Love (Покажи мені своє кохання, I am Your QueenЯ – твоя королева) 145 07
19 Flag of FranceFrance 3 Virginie Pouchain Il était temps (It was time) 005 22
20 Flag of CroatiaHRT Severina (Северина) Moja štikla (Моја штикла, My stiletto heel / My High-Heel) 056 12
21 Flag of IrelandRTÉ Brian Kennedy Every Song Is A Cry For Love 093 10
22 Flag of SwedenSVT Carola (Carola Häggkvist) Invincible (Evighet, Eternity) 170 05
23 Flag of TurkeyTRT Sibel Tüzün Süper Star (Superstar) 091 11
24 Flag of ArmeniaAMPTV André (Անդրե) Without Your Love (Առանց քո սիրո) 129 08

• Periodo: Giovedì, 18 maggio 2006
Presentatore (i): Maria Menounos (Μαρία Μενούνος) e Sakis Rouvas (Σάκης Ρουβάς)
Trasmesso da: Ellinikí Radiofonía Tileórasi (ERT)
Sede: Olympic Indoor Hall / Olympic Indoor Sports Centre / Olympic Sports Hall / Olympic Athletic Center of Athens (O.A.C.A.) “Spiros Louis” O.A.K.A. Indoor Hall / O.A.K.A. Olympic Sports Hall / Κλειστό Γήπεδο ΟΑΚΑ / Ολυμπιακό Κλειστό Γυμναστήριο / Ολυμπιακού Αθλητικού Κέντρου Αθήνας (O.A.K.A.) (Atene, Grecia)
Slogan: “Feel The Rhythm” (Νιώστε Το Ρυθμό, Senti il ritmo)
Brano Vincitore: “Hard Rock Hallelujah” – Lordi (Finlandia) (1°)
Participanti: 37 paesi (14 Paesi accedono di diritto alla Serata Finale: i cosiddetti Big Four – Francia, Germania, Spagna e Regno Unito – per il loro maggiore contributo finanziario; il paese ospitante e i nove migliori paesi della precedente edizione, mentre 10 Paesi vengono scelte nella serata della Semi-finale dove si esibiscono 23 Paesi)
Debuttanti: Armenia
Ritorni: Nessuno
Ritiri: Austria, Ungheria, Serbia e Montenegro
Nil Points: Nessuno
Struttura di voto: Ognuno dei paesi in gara assegna 12, 10, 8 e dal 7 all’1, punti per le proprie dieci canzoni preferite.
Orchestra: Gli artisti cantano su basi musicali.
Opening Act: Eurovision medley performed by Greek gods and goddesses; “Love Shine a Light” performed by Sakis Rouvas and Maria Menounos
Intervallo: “I’m In Love With You” performed by Sakis Rouvas

Semi-Finale: Le prime dieci classificate passano il turno e partecipano alla serata finale del 20 maggio. La Semi-Finale si è tenuta il 18 maggio 2006 a partire dalle 21:00, CEST; vi hanno gareggiato 23 Stati ed hanno votato tutti i 37 paesi che hanno trasmesso in diretta la serata.

ordine  paese INTERPRETe(i) canzone – traduzione PUNTEggio  posizione
01 Flag of ArmeniaAMPTV André (Անդրե) Without Your Love (Առանց քո սիրո) 150 06
02 Flag of BulgariaBNT Mariana Popova (Мариана Попова, Mariana Popova feat. Azis,Мариана Попова с Азис) Let Me Cry (Остави ме да плача) 036 17
03 Flag of SloveniaRTVSLO Anžej Dežan (Анжеј Дежан) Mr. Nobody (Plan B) 049 16
04 Flag of AndorraRTVA Jennifer (Jenny) Sense tu (Without you, Sin ti) 008 23
05 Flag of BelarusBTRC Polina Smolova (Паліна Смолава, Palina Smolava) Mum (Мама) 010 22
06 Flag of AlbaniaRTSH Luiz Ejlli Zjarr e Ftohtë (Cold as fire / Fire and cold) 058 14
07 Flag of BelgiumVRT Kate Ryan Je t’adore (I adore you) 069 12
08 Flag of IrelandRTÉ Brian Kennedy Every Song Is A Cry For Love 079 09
09 Flag of CyprusCyBC Annet Artani (Αννέτ Αρτάνι) Why Angels Cry 057 15
10 Flag of MonacoTMC Séverine Ferrer La Coco-Dance (The Coco Dance) 014 21
11 Flag of F.Y.R. MacedoniaMKRTV Elena Risteska (Елена Ристеска) Ninanajna (Нинанајна) 076 10
12 Flag of PolandTVP Ich Troje (Ich Troje feat. Real McCoy) Follow My Heart 070 11
13 Flag of RussiaC1R Dima Bilan (Дима Билан) Never Let You Go (Никогда не позволю тебе уйти / Никогда не отпущу тебя) 217 03
14 Flag of TurkeyTRT Sibel Tüzün Süper Star (Superstar) 091 08
15 Flag of UkraineNTU Tina Karol (Тіни Кароль) Show Me Your Love (Покажи мені своє кохання, I am Your Queen, Я – твоя королева) 146 07
16 Flag of FinlandYLE Lordi Hard Rock Hallelujah 292 01
17 Flag of The NetherlandsNOS Treble Amambanda 022 20
18 Flag of LithuaniaLRT LT United We Are The Winners (Mes esame nugalėtojai) 163 05
19 Flag of PortugalRTP NonStop Coisas de Nada (Gonna Make You Dance) [Meaningless things (Gonna Make You Dance)] 026 19
20 Flag of SwedenSVT Carola (Carola Häggkvist) Invincible (Evighet, Eternity) 214 04
21 Flag of EstoniaERR Sandra Oxenryd Through My Window 028 18
22 Flag of Bosnia & HerzegovinaBHRT Hari Mata Hari (Хари Мата Хари) Lejla (Лејла, Layla) 267 02
23 Flag of IcelandRÚV Silvía Night (Silvía Nótt) Congratulations (Til hamingju Ísland, Congratulations Iceland) 62 23

Partecipazione mancate

• Serbia & Montenegro: “Moja Ljubavi” (Моја љубави, My love) (Montenegrin) – No Name (Но нејм). Although Serbia & Montenegro did not compete in the contest, they still regained voting rights due to a scandal that was caused during their National Selection. “Moja ljubavi” was placed second in the Montenegrin semifinal Montevizija 2006 and won the Serbo-Montenegrin Eurovision Song Contest national selection Evropesma/Europjesma 2006 with a new arrangement and therefore became the Serbian and Montenegrin entry for the Eurovision Song Contest 2006. But, due to the accusations of tactical voting of the RTCG jury members (Serbian TV protested that the voting of Montenegran jurors was partisan and proposed a second final with different voting). Montenegran TV believed that their song had won fairly and squarely. The two sides could not agree before the entry deadline so UJRT decided that Serbia and Montenegro would withdraw from ESC 2006. Withdrew from the competition, but still voted.

Ucraina: “I am Your Queen” (Я – твоя королева) (Inglese) -Tina Karol (Тіна Кароль). Ukraine’s entry for the Eurovision Song Contest 2006 was chosen in a selection process called “Ty-Zirka” (Ти — зірка!), the Ukrainian version of the Irish show “You’re A Star”. In 2006 Karol won at the casting for the Eurovision Song Contest 2006 with the song “I Am Your Queen” and therefore represented Ukraine at the event finishing 7th, scoring 145 points, with a revised version of the song entitled “Show Me Your Love”. The final took place on 11 March and both the televoters and jury agreed that Tina Karol should represent Ukraine at the Eurovision Song Contest with the song I am Your Queen. Kirill Turichenko and Irina Rosenfeld accumulated 21 points but it was Irina who finished 2nd following the televote. For Eurovision, the lyrics of the song changed and Show Me Your Love was performed by Tina.

Paesi partecipanti

A coloured map of the countries of Europe

Transmitirá a 2º semifinal noutro horário. Paesi partecipanti Transmitirá a 1º semifinal em direto. Paesi che hanno partecipato in passato, ma non nel 2006   
Transmitirá a Final em direto. Paesi che non si sono qualificati alla finale

Gli altri paesi: L’Austria (Il 18 giugno 2005, il giornale austriaco Kurier ha riferito che l’emittente televisiva austriaca ÖRF non avrebbero preso parte al concorso del 2006), l’Ungheria (Il 9 dicembre 2005 l’emittente ungherese Magyar TV ha annunciato che l’Ungheria non avrebbe partecipato per motivi finanziari), la Georgia  (il 5 ottobre 2005 l’amministratore delegato della Georgia Television & Radio Broadcasting ha dichiarato che la Georgia non avrebbe preso parte al concorso del 2006) e la Repubblica Ceca (Il 6 ottobre 2005 Česká televize ha annunciato che la Repubblica ceca non avrebbe partecipato) decisero di non partecipare alla competizione di quest’anno. 

Scendono i Paesi partecipanti: 37, con il debutto dell’Armenia, l’uscita di Ungheria e Austria e lo scandalo in Serbia e Montenegro.

Succede, infatti, che nella selezione nazionale, l’Evropesma, vincano (per la 2a volta consecutiva) i No Name con “Moja ljubavi”. Tuttavia, una lunga serie di polemiche porta all’uscita di scena della nazione dal concorso. Viene comunque mantenuto il diritto di voto del Paese (anche se solo dalla parte serba), cosicché i Paesi votanti sono 38.

La Croazia non avrebbe dovuto partecipare alla Semi-Finale poiché si era classificata all’11° posto in finale, ma a causa del ritiro all’ultimo momento della Serbia e Montenegro, entrò direttamente nella serata del 20 maggio. La Serbia e Montenegro si è ritirata dalla competizione a causa di uno scandalo nel processo di selezione, che ha provocato tensioni tra l’emittente serba RTS e l’emittente televisiva montenegrina, RTCG. Serbia e Montenegro ha mantenuto il diritto di voto per il concorso. Il ritiro della Serbia e Montenegro ha lasciato un posto vacante nella finale. Nella riunione dei capi di delegazioni il 20 marzo, si è deciso che la Croazia, che era arrivata 11º nel 2005, avrebbe colmato il vuoto.

Nonostante l’Italia non abbia partecipato, il Paese non ha preso parte al concorso tra il 1997 e il 2011, la Romania decise di cantare il ritornello del suo brano in italiano.

Tornano anche gli Ich Troje (già Polonia 2003), Viktoras Diawara (già Lituania 2001 con gli SKAMP), Fabrizio Faniello (già Malta 2001), Eddie Butler (già Israele 1999 con gli Eden).

L’emittente organizzatrice del concorso è stata l’Elliniki Radiofonia Tileórasi (ERT). Anche quest’anno l’evento si compose di due serate: una Semi-Finale ed una Finale. 

La band finlandese Lordi ha vinto il concorso con il brano “Hard Rock Hallelujah”, scritta dal cantante Mr. Lordi, con 292 punti, curiosamente, gli stessi della semifinale, tuttavia questo record è stato superato dalla vittoria della Norvegia con 387 punti tre anni dopo). “Hard Rock Hallelujah” è stata la prima canzone rock a vincere il concorso, dal momento che l’Eurovision è normalmente associato con la musica pop e Schlager. Questa è stata la prima vittoria della Finlandia in 45 anni di partecipazione e un detto popolare per il quale era perfino più probabile la soluzione della questione della Carelia (un territorio conteso tra Finlandia e Russia, oggi sotto il controllo russo).

A tutt’oggi, i Lordi sono i vincitori senz’altro più “mostruosi” della storia eurovisiva. Infatti, è loro uso (anzi, è regola del gruppo, pena l’esclusione da esso) esibirsi in elaborati costumi. All’Eurovision, Mr Lordi, leader del gruppo, ha anche due ali che si aprono durante l’esecuzione di Hard Rock Hallelujah nella finale.

Hard Rock Hallelujah è la prima canzone vincitrice dell’Eurovision a fare risultati seriamente ottimi in tema di vendite: è in top 10 in nove Paesi (Finlandia inclusa, dove arriva al primo posto).

I presentatori dell’evento sono stati Sakis Rouvas, il rappresentante della Grecia all’Eurovision Song Contest 2004 e 2009 e Maria Menounos.

La Semi-Finale è stata aperta proprio da loro con la canzone vincitrice dell’Eurovision Song Contest 1997, “Love Shine A Light”. Per uno degli intervalli Sakis Rouvas ha cantato una versione inglese della sua hit greca “S’eho Erotefthi”. Helena Paparizou, la vincitrice greca nel 2005 che ha permesso alla nazione di ospitare il festival nel 2006, ha cantato due volte in finale, “My Number One” in apertura e “Mambo!” nell’intervallo; ballerini greci erano presenti anche negli atti dell’intervallo, così come altri elementi greci.

In semifinale, chi fa più rumore di tutti è l’islandese Silvia Night, che con la sua Congratulations crea il caos, in tutti i sensi. Nelle conferenze stampa, lei fa fuoco e fiamme su chiunque e qualunque cosa, mentre sul palco viene persuasa a non cantare, come aveva fatto nelle prove, il verso finale “The vote is in, I’ll fucking win”, che diventerà “The vote is in, I’ll freaking win”. Ad ogni modo, Silvia Night viene confinata alla semifinale, cosa che non la fa rimanere esattamente quieta.

Fanno un certo rumore le eliminazioni del Belgio, che porta Kate Ryan, e di Cipro, che porta Annet Artani (qualcuno ricorderà che ha collaborato alla scrittura di Everytime, hit di Britney Spears). 

In semifinale, fra l’altro, viene cantata la canzone numero 1000 della storia dell’Eurovision: si tratta di Every song is a cry for love, cantata da Brian Kennedy per l’Irlanda.

Il logo ufficiale del concorso è rimasto la stesso del 2004 e del 2005, cambiando soltanto la bandiera all’interno del cuore. Il sub-logo del 2006 creato dalla società di design Karamela per la televisione greca era apparentemente basato sul disco di Festo, che è un simbolo popolare nella Grecia antica. Secondo ERT, “è stato ispirato dal vento e dal mare, la luce del sole d’oro e il bagliore della sabbia”. A seguito del motto di Istanbul “Under the same sky” (Sotto lo stesso cielo) e quello di Kiev “Awakening” (Risveglio), lo slogan per lo spettacolo 2006 è stato “Feel The Rhythm” (Senti il ritmo).

I partecipanti alla Semi-Finale furono i paesi che non superarono la Semi-Finale 2005: Andorra, Belgio, Bielorussia, Bulgaria, Estonia, Finlandia, Irlanda, Islanda, Lituania, Monaco, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo e Slovenia. A questi si aggiunsero i paesi classificatisi al disotto del 10° posto nella finale 2005: Albania, Bosnia e Erzegovina, Cipro, ERI Macedonia, Russia, Svezia, Turchia, Ucraina.

Alla Semi-Finale partecipò anche l’Armenia che entrava nel concorso per la prima volta.

Alla serata finale quindi parteciparono, di diritto: Croazia, Danimarca, Grecia, Israele, Lettonia, Malta, Moldavia, Norvegia, Romania e Svizzera. A questi si aggiusero i “Big Four”, i maggiori contributori EBU-UER: Francia, Germania, Regno Unito e Spagna.

I 10 paesi classificatisi, in Semi-Finale, furono: Finlandia, Bosnia e Erzegovina, Russia, Svezia, Lituania, Armenia, Ucraina, Turchia, Irlanda ed ERi di Macedonia.

Per la prima volta, durante le dichiarazioni di voto della serata finale, a causa dell’alto numero di paesi votanti, non furono annunciati tutti i punteggi ma solo gli 8, i 10 e i 12 punti; i punti da 1 a 7, per ogni paese, vennero automaticamente aggiunti sul tabellone del punteggio.

Sempre per la prima volta, le dichiarazioni di voto avvennero in un ordine estratto a sorte.

Secondo, a 248 punti, è Dima Bilan per la Russia, con Never let you go, mentre terzi finiscono gli Hari Mata Hari (alla cui canzone, Lejla, ha messo mano Zeljko Joksimovic) per la Bosnia&Erzegovina, a quota 229 punti.

Al quarto posto arriva Tornerò. No, non è tornata l’Italia. Il rumeno Mihai Traistariu, però, riporta la nostra lingua all’Eurovision con una canzone dance che per la maggior parte è in inglese, ma nel ritornello recita “Tornerò, tornerò, la mia vita ti darò / tornerai, tornerai, mia per sempre tu sarai”. Traistariu, peraltro, è accreditato di una voce in grado di raggiungere e superare le cinque ottave di estensione, cosa che gli vale il soprannome di “Mariah Carey al maschile”. Traistariu avrebbe provato a tornare all’Eurovision 10 anni dopo, fallendo però senza appello.

Carola rappresentò la Svezia. È la sua terza partecipazione: fu presente, infatti, nel 1983 e nel 1991, anno in cui vinse la manifestazione. Quinto posto per Carola, che in finale non prende neanche una volta i 12 punti, ma riesce a dare alla Svezia questo dignitoso piazzamento con Invincible.

Sesti arrivano gli LT United, la cui canzone ha un testo emblematico, che ripete costantemente “We are the winners of Eurovision”. Ironicamente, i Lordi canteranno proprio quel ritornello all’ingresso della conferenza stampa.

Al nono posto, la Grecia porta la sua superstar Anna Vissi con Everything, che sul palco viene resa con un’interpretazione particolarmente struggente. Anna Vissi aveva partecipato all’Eurovision l’ultima volta ben 24 anni prima.

L’Eurovision 2006 è l’occasione per lanciare la carriera di Elena Risteska, dodicesima per la Macedonia. Ugualmente dodicesima è Severina, famosissima in tutti i Balcani e considerata tra le 100 persone più influenti di tutta la Croazia.

Al 17° posto, ci sono i Vocal Group Cosmos per la Lettonia. Non sarebbero un nome importante, se non fosse che Al Bano Carrisi se li porta dietro al Festival di Sanremo 2007. In pochi ricordano e sanno della loro partecipazione, ma il terreno per un’esplosione si prepara proprio lì.

La Spagna tenta di piazzare il colpo grosso portando le Las Ketchup, che quattro anni prima avevano spopolato con Aserejé (hit da 7 milioni di copie nel mondo, numero 1 in oltre 20 Paesi, 1 disco di diamante e 35 dischi di platino). Il tentativo, però, si trasforma in un fiasco clamoroso: Un blodymary finisce 21a.

Tabellone dei risultati:

Finale:

Scoreboard - Eurovision Song Contest 2006 Final

Semi-Finale:

Scoreboard - Eurovision Song Contest 2006 Semi-Final

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...