ESC BELGRADO 2008


• Periodo: Sabato, 24 maggio 2008
Presentatore (i): Jovana Janković (Јована Јанковић) e Željko Joksimović (Жељко Јоксимовић)
Trasmesso da: Radio Television of Serbia (RTS)
Sede: Belgrade Arena / Beogradska Arena (Београдска арена) / Kombank Arena (Комбанк арена) (Belgrado, Serbia)
Slogan: “Confluence of Sound” (Confluenza di suoni)
Brano vincitore: Premio “Believe” – Dima Bilan (Дима Билан) (Russia) (1°)
Participanti: 43 paesi paesi (25 Paesi accedono di diritto alla Serata Finale: i cosiddetti Big Four – Francia, Germania, Spagna e Regno Unito – per il loro maggiore contributo finanziario; il paese ospitante – Serbia – e i primi nove classificati in base ai punteggi del televoto più un paese selezionato da una giuria esterna scelti nelle due serate di ogni Semi-finale dove si esibiscono 19 Paesi)
Debuttanti: Azerbaigian, San Marino
Ritorni: Nessuno
Ritiri: Austria
Nil Points: Nessuno
Struttura di voto: Ognuno dei paesi in gara assegna 12, 10, 8 e dal 7 all’1, punti per le proprie dieci canzoni preferite.
Orchestra: Gli artisti cantano su basi musicali.
Opening Act: Marija Šerifović performing “Molitva” (remix) and “Tell Me Why”
Intervallo: Goran Bregović (Горан Бреговић) performance, Vlade Divac (Владе Дивац)

ESC Belgrade 2008.png

Il cinquantatreesimo Eurovision Song Contest è stato ospitato dalla Serbia. Le semifinali si sono svolte il 20 e 22 maggio, la finale il 24 maggio 2008 nella capitale, Belgrado. È stato vinto dalla Russia con la canzone “Believe” (Поверь) di Jim Beanz e Dima Bilan, cantata dallo stesso Dima Bilan (Дима Билан). La Serbia ha ospitato l’evento in quanto vincitrice dell’edizione 2007 a Helsinki in Finlandia. La canzone vincitrice, “Molitva” (Молитва, Prayer, Preghiera), eseguita in versione remix da Marija Šerifović (Марија Шерифовић) ha aperto la serata finale.

A causa della dichiarazione di indipendenza del Kosovo e i problemi che si sono verificati successivamente a Belgrado, l’EBU-UER, organizzatrice dell’evento, aveva preso in considerazione l’eventualità di spostare la manifestazione in un altro paese. In un secondo momento fu deciso di svolgere la manifestazione comunque a Belgrado, seppure con rafforzate misure di sicurezza, in particolare per le delegazioni di Croazia, Israele e Albania.

Finale: Ha aperto la serata Marija Šerifović (Марија Шерифовић), che ha cantato la versione remix di Molitva (Молитва, Prayer). Finite le esibizioni, si procede al televoto, aperto dal cestista Vlade Divac (Владе Дивац). L’interval act è stato tenuto da Goran Bregović (Горан Бреговић). Questo l’ordine in cui le varie nazioni hanno dato conto dei voti assegnati alle varie canzoni: Regno Unito, Macedonia, Ucraina, Germania, Estonia, Bosnia ed Erzegovina, Albania, Belgio, San Marino, Lettonia, Bulgaria, Serbia, Israele, Cipro, Moldavia, Islanda, Francia, Romania, Portogallo, Norvegia, Ungheria, Andorra, Polonia, Slovenia, Armenia, Repubblica Ceca, Spagna, Paesi Bassi, Turchia, Malta, Irlanda, Svizzera, Azerbaigian, Grecia, Finlandia, Croazia, Svezia, Bielorussia, Lituania, Russia, Montenegro, Georgia e Danimarca.

ordine  paese INTERPRETe(i) canzone – traduzione  PUNTEggio  posizione
01 Flag of RomaniaTVR Nico & Vlad (Nico & Vlad Miriță) Pe-o margine de lume (On an edge of the world) 045 20
02 Flag of United KingdomBBC Andy Abraham Even if 014 25
03 Flag of AlbaniaRTSH Olta Boka Zemrën e lamë peng (Hearts trapped in time) 055 17
04 Flag of GermanyNDR No Angels Disappear (Verschwinden) 014 23
05 Flag of ArmeniaAMPTV Sirusho (Սիրուշո) Qélé, Qélé  (Քելե Քելե; Let’s go, Let’s go / Come on, come on) 199 04
06 Flag of Bosnia & HerzegovinaBHRT Laka (Лака, Elvir Laković, Елвир Лаковић) Pokušaj (Покушај, Try) 110 10
07 Flag of IsraelIBA Boaz Ma’uda (בועז מעודה) The fire iIn your eyes (האש בעינייך‎, HaEsh BaEinayikh; Ke’ilu Kan, כאילו כאן, As if here) 124 09
08 Flag of FinlandYLE Teräsbetoni Missä miehet ratsastaa (Where men ride / Where the men ride) 035 22
09 Flag of CroatiaHRT Kraljevi Ulice & 75 Cents (Краљеви улицеи 75 Cents) Romanca (Романца, Romance) 044 21
10 Flag of PolandTVP Isis Gee For life 014 24
11 Flag of IcelandRÚV Euroband (Eurobandið) This is my life (Fullkomið líf) 064 14
12 Flag of TurkeyTRT Mor ve Ötesi Deli (Insane / Crazy) 138 07
13 Flag of PortugalRTP Vânia Fernandes Senhora do mar (negras águas) [Lady of the sea (Dark Waters)] 069 13
14 Flag of LatviaLTV Pirates of the Sea Wolves of the sea (Jūras vilki) 083 12
15 Flag of SwedenSVT Charlotte Perrelli Hero 047 18
16 Flag of DenmarkDR Simon Mathew All night long 060 15
17 Flag of GeorgiaGPB Diana Gurtskaya (დიანა ღურწკაია) Peace will come (მშვიდობა მოვა) 083 11
18 Flag of UkraineNTU Ani Lorak (Ані Лорак) Shady lady (Леді з тіні) 230 02
19 Flag of FranceFrance 3 Sébastien Tellier Divine 047 19
20 Flag of Azerbaijanİctimai Elnur & Samir (Elnur Hüseynov & Samir Javadzadeh, Elnur Hüseynov və Samir Cavadzadə) Day after day (Günbəgün) 132 08
21 Flag of GreeceERT Kalomira (Καλομοίρα) Secret combination (Μυστικός Συνδυασμός) 218 03
22 Flag of SpainTVE Rodolfo Chikilicuatre Baila el chiki-chiki (Dance the chiki-chiki) 055 16
23 Flag of SerbiaRTS Jelena Tomašević
feat. Bora Dugić (Јелена Томашевић и Бора Дугић)
Oro (Оро, Hora) 160 06
24 Flag of RussiaRTR Dima Bilan (Дима Билан) Believe (Верю / Поверь) 272 01
25 Flag of NorwayNRK Maria (Maria Haukaas Storeng) Hold On Be Strong 182 05

• Periodo: Martedì, 20 maggio 2008
Presentatore (i): Jovana Janković (Јована Јанковић) e Željko Joksimović (Жељко Јоксимовић)
Trasmesso da: Radio Television of Serbia (RTS)
Sede: Belgrade Arena / Beogradska Arena (Београдска арена) / Kombank Arena (Комбанк арена) (Belgrado, Serbia)
Slogan: “Confluence of Sound” (Confluenza di suoni)
Brano Vincitore: “Secret combination” – Kalomira (Grecia) (1°)
Participanti: 43 paesi paesi (25 Paesi accedono di diritto alla Serata Finale: i cosiddetti Big Four – Francia, Germania, Spagna e Regno Unito – per il loro maggiore contributo finanziario; il paese ospitante – Serbia – e i primi nove classificati in base ai punteggi del televoto più un paese selezionato da una giuria esterna scelti nelle due serate di ogni Semi-finale dove si esibiscono 19 Paesi)
Debuttanti: Azerbaigian, San Marino
Ritorni: Nessuno
Ritiri: Austria
Nil Points: Nessuno
Struttura di voto: Ognuno dei paesi in gara assegna 12, 10, 8 e dal 7 all’1, punti per le proprie dieci canzoni preferite.
Orchestra: Gli artisti cantano su basi musicali.
Opening Act: Video killed a radio star performance
Intervallo: Slobodan Trkulja (Слободан Тркуља), Metropole Orkest, Balkanopolis, Novak Djokovic (Novak Đoković, Новак Ђоковић)

Prima Semi-Finale: In questa semifinale hanno avuto diritto a votare Spagna e Germania. Ha aperto il televoto il tennista Novak Đoković. La Polonia è stata ripescata dalla giuria per partecipare nella Finale. 

ordine  paese INTERPRETe(I) canzone – traduzione  PUNTEggio  posizione
01 Flag of MontenegroRTCG Stefan Filipović (Стефан Филиповић) Zauvijek volim te (Заувијек волим те, I love you forever) 023 14
02 Flag of IsraelIBA Boaz (Boaz Ma’uda, בועז מעודה) The fire in your eyes (האש בעינייך‎, HaEsh BaEinayikh; Ke’ilu Kan, כאילו כאן, As if here) 104 05
03 Flag of EstoniaERR Kreisiraadio Leto svet! (Summer light) 008 18
04 Flag of MoldovaTRM Geta Burlacu A century of love (Un secol de iubire) 036 12
05 Flag of San MarinoSMRTV Miodio Complice (Accomplice) 005 19
06 Flag of BelgiumVRT Ishtar O julissi na jalini (O Julissi) 016 17
07 Flag of Azerbaijanİctimai Elnur and Samir (Elnur Hüseynov & Samir Javadzadeh, Elnur Hüseynov və Samir Cavadzadə) Day after day (Günbəgün) 096 06
08 Flag of SloveniaRTVSLO Rebeka Dremelj (Ребека Дремељ) Vrag naj vzame (To hell with it) 036 11
09 Flag of NorwayNRK Maria (Maria Haukaas Storeng) Hold on be strong (Hold ut, vær sterk) 106 04
10 Flag of PolandTVP Isis Gee For life 042 10
11 Flag of IrelandRTÉ Dustin The Turkey (Dustin Turcaí) Irelande douze points (Ireland, twelve points; Irelande Douze Pointe) 022 15
12 Flag of AndorraRTVA Gisela Casanova 022 16
13 Flag of Bosnia & HerzegovinaBHRT Laka (Лака, Elvir Laković, Елвир Лаковић) Pokušaj (Покушај, Try) 072 09
14 Flag of ArmeniaAMPTV Sirusho (Սիրուշո) Qélé, Qélé (Քելե Քելե; Let’s go, Let’s go / Come on, come on) 139 02
15 Flag of The NetherlandsNOS Hind (Hind Laroussi) Your heart belongs to me 027 13
16 Flag of FinlandYLE Teräsbetoni Missä miehet ratsastaa (Where men ride / Where the men ride) 079 08
17 Flag of RomaniaTVR Nico & Vlad (Nico & Vlad Miriță) Pe-o margine de lume (On an edge of the world) 097 07
18 Flag of RussiaRTR Dima Bilan (Дима Билан) Believe (Верю / Поверь) 135 03
19 Flag of GreeceERT Kalomira (Καλομοίρα) Secret combination (Μυστικός Συνδυασμός) 156 01

• Periodo: Giovedì, 22 maggio 2008
Presentatore (i): Jovana Janković (Јована Јанковић) e Željko Joksimović (Жељко Јоксимовић)
Trasmesso da: Radio Television of Serbia (RTS)
Sede: Belgrade Arena / Beogradska Arena (Београдска арена) / Kombank Arena (Комбанк арена) (Belgrado, Serbia)
Slogan: “Confluence of Sound” (Confluenza di suoni)
Brano Vincitore: “Shady Lady” – Ani Lorak (Ucraina) (1°)
Participanti: 43 paesi paesi (25 Paesi accedono di diritto alla Serata Finale: i cosiddetti Big Four – Francia, Germania, Spagna e Regno Unito – per il loro maggiore contributo finanziario; il paese ospitante – Serbia – e i primi nove classificati in base ai punteggi del televoto più un paese selezionato da una giuria esterna scelti nelle due serate di ogni Semi-finale dove si esibiscono 19 Paesi)
Debuttanti: Azerbaigian, San Marino
Ritorni: Nessuno
Ritiri: Austria
Nil Points: Nessuno
Struttura di voto: Ognuno dei paesi in gara assegna 12, 10, 8 e dal 7 all’1, punti per le proprie dieci canzoni preferite.
Orchestra: Gli artisti cantano su basi musicali.
Opening Act: Serbia for beginners accompanied by Aleksandar Josipović as a Master of Ceremonies
Intervallo: National Theatre in Belgrade performance, Lys Assia

Seconda Semi-Finale: In questa semifinale hanno avuto diritto a votare Francia, Regno Unito e Serbia. Ha aperto il televoto la prima vincitrice dell’ESC, Lys Assia. La Svezia è stata ripescata dalla giuria per partecipare nella Finale.

ordine  paese INTERPRETe(i) canzone – traduzione  PUNTEggio  posizione
01 Flag of IcelandRÚV Euroband (Eurobandið) This is my life (Fullkomið líf) 068 08
02 Flag of SwedenSVT Charlotte Perrelli Hero 054 10
03 Flag of TurkeyTRT Mor ve Ötesi Deli (Insane / Crazy) 085 07
04 Flag of UkraineNTU Ani Lorak (Ані Лорак) Shady lady (Леді з тіні) 152 01
05 Flag of LithuaniaLRT Jeronimas Milius Nomads in the night  (Klajūnai naktyje) 030 16
06 Flag of AlbaniaRTSH Olta Boka Zemrën e lamë peng (Hearts trapped in time) 067 09
07 Flag of SwitzerlandSRG SSR idée suisse Paolo Meneguzzi Era stupendo (It was wonderful) 047 13
08 Flag of Czech RepublicČT Tereza Kerndlová Have Some Fun 009 18
09 Flag of BelarusBTRC Ruslan Alekhno (Руслан Аляхно, Руслан Алехно, Ruslan Alekhno,Ruslan Alyakhno) Hasta la vista (Бывай, Прощай, See You Soon, Да сустрэчы) 027 17
10 Flag of LatviaLTV Pirates of the Sea Wolves of the sea (Jūras vilki) 086 06
11 Flag of CroatiaHRT Kraljevi Ulice & 75 Cents (Краљеви улицеи 75 Cents) Romanca (Романца, Romance) 112 04
12 Flag of BulgariaBNT Deep Zone feat. Balthazar (Deep Zone Project и DJ Balthazar, Deepzone & Balthazar, Deep Zone Project and DJ Balthazar, Дийп Зоун Проджект и DJ Балтазар, Дийп Зоун Проджект и Диджей Балтазар) DJ, take me away (Диджей, отведи ме) 056 12
13 Flag of DenmarkDR Simon Mathew All night long 112 03
14 Flag of GeorgiaGPB Diana Gurtskaya (დიანა ღურწკაია) Peace will come (მშვიდობა მოვა) 107 05
15 Flag of HungaryMTV Csézy (Csézi Erzsébet) Candlelight (Gyertyaláng, Szívverés, Heartbeat) 006 19
16 Flag of MaltaMTPBS Morena Vodka 038 14
17 Flag of CyprusCyBC Evdokia Kadi (Kadi Evdokia, Ευδοκία Καδή) Femme fatale (Μοιραία γυναίκα, Fatal woman) 036 15
18 Flag of F.Y.R. MacedoniaMKRTV Tamara, Vrčak & Adrian (Tamara, Vrčak & Adrijan, Tamara Todevska, Vrčak and Adrian Gaxha; Тамара Тодевска, Врчак и Адријан Гаџа) Let me love you (Vo Ime Na Ljubovta, Во Име На Љубовта, In the Name of Love) 064 11
19 Flag of PortugalRTP Vânia Fernandes Senhora do mar (negras águas) [Lady of the sea (Dark Waters)] 120 02

Paesi partecipanti

A coloured map of the countries of Europe

Transmitirá a 2º semifinal noutro horário. Paesi partecipanti Transmitirá a 1º semifinal em direto. Paesi che hanno partecipato in passato, ma non nel 2008   
Transmitirá a Final em direto. Paesi che non si sono qualificati alla finale 

L’Eurovision Song Contest 2008 si tiene a Belgrado. Dopo alcuni timori sulla possibilità di ospitarlo nella capitale serba, viene scelta la Beogradska Arena, un enorme impianto in grado di contenere fino a 25mila persone.

Con questa edizione, c’è un’altra svolta nella storia del concorso. Da quest’anno la manifestazione si articola in due Semi-finali e una Finale (e le serate tre), visto il gran numero di partecipanti (43 paesi). Entrano in finale 10 canzoni per semifinale, di cui 9 via televoto e una che viene “salvata” dalla giuria. Accedono automaticamente alla finale la Serbia, in quanto paese ospitante e i cosiddetti Big Four: la Francia, la Germania, la Spagna e il Regno Unito, in virtù del loro maggiore contributo economico all’evento. 

Sia nelle due Semi-finali che nella Finale la struttura di voto è la stessa. Dopo l’esibizione di tutti i rappresentanti di tutte le nazioni in concorso durante la serata, viene dato il via al televoto. Con l’introduzione della doppia semifinale, inoltre, c’è anche un’altra modifica: Ogni nazione può partecipare al televoto per la Semi-Finale in cui partecipa e per la Finale. Spagna e Germania hanno potuto votare per la prima Semi-finale, Francia, Gran Bretagna e Serbia nella seconda Semi-finale. Nessun paese può votare per sé stesso.

In base al risultato del televoto ogni paese stila una classifica e attribuisce i punti agli altri paesi nel seguente modo:

  • 12 punti al primo classificato
  • 10 punti al secondo classificato
  • da 8 a 1 punto dal terzo al decimo classificato rispettivamente

Nessun punto viene assegnato ai restanti paesi.

Per ogni Semi-finale acquisiscono il diritto di partecipare alla Finale i primi nove classificati in base ai punteggi del televoto più un paese selezionato fra gli esclusida una giuria esterna. In totale venticinque paesi hanno partecipato alla Finale.

I finalisti della prima Semi-Finale furono: Grecia, Armenia, Russia, Norvegia, Israele, Azerbaigian, Romania, Finlandia, Bosnia e Erzegovina e Polonia.

I finalisti della seconda Semi-Finale furonoi: Ucraina, Portogallo, Danimarca, Croazia, Georgia, Lettonia, Turchia, Islanda, Albania e Svezia.

Nella prima semifinale, esce di scena il nome mediamente pesante del moldavo Geta Burlacu, mentre nella seconda a uscire è la band Deep Zone Project, che in Bulgaria era ed è di un certo peso. Proprio nella seconda semifinale, per la prima volta, il fatto che la giuria possa “scegliersi” la decima qualificata fa il primo effetto: per la classifica, passerebbero Tamara Todevska, Vrcak e Adrian per l’ERI di Macedonia, ma la giuria salva Hero di Charlotte Perrelli, e quindi la Svezia (era al 12° posto).

L’ordine di esibizione delle canzoni è stato stabilito con un sorteggio il 17 marzo 2008. Gli artisti cantano su basi musicali e non possono fare ricorso al playback.

Il tema di quest’anno fu “Confluenza di suoni”. In particolare, la prima Semi-Finale, ebbe come tema la città, mentre la seconda Semi-Finale fu dedicata al tema dell’acqua. La finale fu impostata su un mix dei due temi.

A questa edizione dell’Eurovision Song Contest hanno partecipato 43 paesi, record assoluto. Anche in questa edizione è stata assente l’Italia (è l’edizione in cui il rumore eurovisivo in Italia si fa sempre più serio), mentre l’Austria si è ritirata: l’ÖRF ha motivato il ritiro con il cattivo risultato del 2007, legato secondo la televisione pubblica austriaca al metodo di voto che a loro dire premierebbe la nazione più che la qualità della canzone.

Le nazioni che hanno partecipato per la prima volta alla gara in questa edizione sono state San Marino ed Azerbaigian. 

Tornano in quest’anno all’Eurovision tre artisti: Roberto Meloni (già nei Bonaparti.lv per la Lettonia nel 2007, qui nei Pirates of the Sea sempre per la Lettonia), Dima Bilan (già Russia 2006) che vince per la Russia con la ballata “Believe” e Charlotte Perrelli (già Svezia 1999 come Charlotte Nilsson).

Il Belgio, porta una canzone scritta in una lingua totalmente inventata come nel 2003 con gli Urban Trad (arrivando secondo) e come fecero in parte le Treble nell’edizione del 2006 in rappresentanza dei Paesi Bassi.

Fa la storia dell’edizione la prima esibizione di sempre da parte di un pupazzo. Si tratta di Dustin the Turkey, un tacchino irlandese che intona “Irelande Douze Pointe” (che contiene, peraltro, due errori nel titolo: in francese si scrive Irlande e Points). La canzone, fischiata all’inizio e alla fine, è volutamente provocatoria, segnatamente contro tutti i mali noti del voting (“Block vote, Shock vote”). Inoltre, la sua esibizione è stata “condita” da un’eruttazione e da una flatulenza. Il tacchino resta in semifinale.

Fa scalpore, in Francia, la scelta di Sébastien Tellier di portare la sua Divine quasi del tutto in inglese e solo 13 parole sono in lingua oltralpe (già in precedenza la Francia aveva portato testi che non erano scritti integralmente in francese, lo fece nel 2007). La storia arriva fino in Parlamento, e il risultato finale non porta ragione al polistrumentista, che finisce 19°.

Altrettanto singolare la scelta spagnola: ha cantato un comico, Rodolfo Chikilicuatre (alter ego di David Fernandez Ortiz). Il Baila el chiki-chiki, un brano reggaeton-parodia, nella selezione nazionale aveva stravinto, ma aveva anche creato polemiche a causa del ferocissimo sostegno della tv privata La Sexta. In origine, la canzone durava 1 minuto e 20 secondi, ma è stata “allungata” (anche se non era obbligatorio farlo) a 2’56”, con l’eliminazione di vari riferimenti politici (Zapatero, Chavez, Rajoy).

Il 13° posto di Vania Fernandes con Senhora do mar è spesso ricordato come “troppo basso”.

Due anni dopo aver vinto con un brano rock, la Finlandia ha puntato nuovamente sui generi forti portando un brano heavy metal in finnico.

Pur non partecipando alla manifestazione, la RAI ha riportato i risultati su Televideo e ha trasmesso uno speciale su Radio2. 

Ancora una volta fu presente la lingua italiana ed alcuni artisti italiani sono stati coinvolti in questa edizione dell’Eurovision Song Contest per altri paesi (le regole EBU-UER lo consentono).

Il vincitore dell’Eurovision 2008 è, per la Russia, Dima Bilan con Believe. La sua esibizione, accompagnata fra l’altro dal leggendario pattinatore Evgeny Plushenko (uno con 2 ori olimpici, 3 mondiali, 7 europei, 4 Grand Prix) e dal di Plushenko violinista ungherese Edvin Marton, conquista 272 punti, mentre le volte in cui ne prende 12 sono 7. Il successo, però, non è di quelli straripanti a livello di vendite europee.

Al secondo posto, c’è Shady lady di Ani Lorak per l’Ucraina, che prende 230 punti. Al terzo posto, per la Grecia, Kalomira con Secret combination (218 punti). Il video ufficiale della canzone “Secret Combination” di Kalomira si ispira al video della cantante Beyoncè, in particolare il video di “Green Light”. Le somiglianze sono molte: Kalomira con la chitarra elettrica, le ballerine sullo sfondo, l’enorme scritta bianca con il titolo e molte altre; ma le canzoni sono diverse.

Al quarto posto, per l’Armenia, c’è Sirusho con Qéle, qéle. Già una stella della musica pop armena, Sirusho ha soltanto beneficiato dell’esposizione eurovisiva per consolidare la propria fama.

Si difendono bene i padroni di casa della Serbia, con il sesto posto di Oro di Jelena Tomasevic, per il terzo testo di Zeljko Joksimovic (che per l’occasione è anche presentatore del concorso).

Al nono posto, Bo’az Ma’uda porta una canzone, The fire in your eyes, che ha per autrice Dana International, cantante transessuale molto famosa nel suo paese e anche nel resto d’Europa per aver vinto l’edizione del 1998 del festival (terza vittoria di Israele). Inizialmente il progetto era nato per un duetto tra l’autrice e Boaz Mauda (dopo essere stato scelto aveva portato 5 canzoni tra cui quella in questione), ma Dana ha deciso di non esibirsi per lasciare al giovane emergente una maggiore visibilità.

La Romania, infatti continuò a proporre brani in parte, in romeno e italiano, lingua usata per la terza volta di seguito dal paese: Nico & Vlad Miriţă conquistarono la Finale con il brano “Pe-o margine de lume” (On the edge of the world).

Doppia caduta per due Big 4: la Germania ci prova con le No Angels, che negli anni precedenti avevano avuto ottimi riscontri nelle charts tedesche, ma il risultato è il 23° posto con Disappear; stessa sorte capita al Regno Unito con Andy Abraham e la sua Even if.

Paolo Meneguzzi (svizzero ma conosciuto in Italia avendo tra l´altro partecipato più volte al Festival di Sanremo, che in quel periodo sforna diversi successi in Italia (da Verofalso a Non capiva che l’amavo, per dirne due) e giusto pochi mesi prima sarà presente anche nel 2008 con “Grande”) ha rappresentato la Svizzera con la canzone “Era stupendo” (It was wonderful), prima canzone annunciata in assoluto e scelta da una giuria interna di SRG SSR idée suisse. Era dal 1997 che uno stesso artista non partecipava nello stesso anno ai due eventi canori. 

Proprio al Festival di Sanremo, in sala stampa, gli viene chiesto conto della partecipazione per la Svizzera. A un certo punto interviene Pippo Baudo che tira fuori due castronerie in un colpo solo: che l’Eurocanzone (sic!) non si fa più e che l’Italia non fa più parte del consorzio che l’organizza. Un paio d’anni dopo, Baudo rincarerà la dose dicendo che l’Eurovision è “fatto solo per la Germania”. Il tempo gli darà torto in maniera clamorosa (in verità glielo dava già in quegli anni…).

La televisione di stato di San Marino (SMRTV), legatissima alla RAI, ha scelto la canzone tramite una selezione interna con Little Tony presidente di una commissione artistica e Vince Tempera tra i giurati. La scelta è caduta sul gruppo Miodio, composto da 2 sammarinesi e 3 italiani, con la canzone “Complice” (Accomplice). Candidati erano anche i Jalisse, L’Aura -che avrebbe poi trovato molto successo tre anni dopo, cantando prima da sola e poi con Nek “Eclissi del cuore”, cover della storica “Total eclipse of the heart” di Bonnie Tyler – e Valentina Monetta (che in seguito rappresenterà il Titano nel 2012, 2013 e 2014). La SMRTV ha trasmesso la diretta integrale dell’evento, visibile anche in parte dell’Italia.

Sia i Miodio che Meneguzzi, in semifinali diverse, non riescono a raggiungere la finale. I Miodio finiscono ultimi nella loro, a quota 5 punti. Molti individueranno nella ballerina che faceva da contorno a Complice una delle cause di questa eliminazione con così pochi punti. Meneguzzi, invece, è piuttosto quotato con Era stupendo: finisce però 13° in semifinale.

Il sardo Roberto Meloni ha di nuovo rappresentato la sua nazione di residenza, la Lettonia, con la canzone “Wolves of the sea” insieme al gruppo Pirates of the Sea (undicesimo posto). Nel 2007 faceva parte del gruppo dei Bonaparti.lv. È il secondo artista italiano ad aver partecipato per due volte di seguito all’Eurovision Song Contest, dopo Domenico Modugno.

Alla selezione della Bulgaria ha partecipato Gianni Fiorellino con la canzone “Sogno”, finito secondo.

Raffaella Carrà ha condotto tre programmi legati all’Eurovision Song Contest in Spagna su TVE: la finale del programma televisivo ‘Salvemos Eurovisión’ dove veniva scelto il rappresentante spagnolo tra dieci candidati; un retrospettiva storica dell’evento; l’anteprima del festival (curata tra l’altro dal suo amico Sergio Japino) e il post-festival. Tornata in Italia, porta nell’edizione 2008 del suo programma ‘Carràmba! che fortuna’, diversi artisti che avevano partecipato quell’anno, tra cui il vincitore Dima Bilan, Ani Lorak, Simon Mathew e il sardo Roberto Meloni del gruppo lettone Pirates of the Sea. 

Nei piccoli spazi tra una canzone e l’altra la tv serba ha prodotto delle “cartoline” dedicate alle bandiere nazionali, animate da varie persone serbe e contenenti una lettera scritta nelle lingue dei paesi; in quella della Serbia tutte le persone si riuniscono e salutano mentre compare scritto in varie lingue “Benvenuti a Belgrado”, anche in italiano.

Tabellone dei risultati:

Finale:

Scoreboard - Eurovision Song Contest 2008 Final

Prima Semi-Finale:

Scoreboard - Eurovision Song Contest 2008 Semi-Final (1)

Seconda Semi-Finale:

Scoreboard - Eurovision Song Contest 2008 Semi-Final (2)

L’Italia è assente dal 1997. Il vento, però, ricomincia a spingere forte.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...