ESC COPENAGHEN 2001


Periodo: Sabato, 12 maggio 2001
Presentatore (i): Natasje Crone-Back and Søren Pilmark
Trasmesso da: Danmarks Radio (DR)
Sede: Parken Stadium / Telia Parken / Københavns Idrætspark / Idrætsparken (Copenaghen, Danimarca)
Brano vincitore: Premio “Everybody” – Tanel Padar, Dave Benton e 2XL (Estonia) (1°)
Participanti: 23 paesi
Debuttanti: Nessuno
Ritorni: Bosnia ed Erzegovina, Grecia, Lituania, Polonia, Portogallo, Slovenia
Ritiri: Austria, Belgio, Cipro, Finlandia, ERI di Macedonia, Romania, Svizzera
Nil Points: Nessuno
Struttura di voto: Ognuno dei paesi in gara assegna 12, 10, 8 e dal 7 all’1, punti per le proprie dieci canzoni preferite.
Orchestra: Diretta dai maestri:
Opening Act: Olsen Brothers with “Fly on the Wings of Love” and “Walk Right Back”
Intervallo: Aqua e Safri Duo

Logo ESC 2001

Il quarantaseiesimo Eurovision Song Contest si tenne a Copenaghen (Danimarca) il 12 maggio 2001.

ordine  paese INTERPRETe(i) canzone – traduzione PUNTEggio  posizione
01 Flag of The NetherlandsNOS Michelle (Michelle Courtens) Out on my own 016 18
02 Flag of IcelandRÚV Two Tricky  Angel (Birta) 003 22
03 Flag of Bosnia & HerzegovinaPBSBIH Nino (Nino Pršeš, Нино Пршеш) Hano (Хано, Hannah) 029 14
04 Flag of NorwayNRK Haldor Lægreid On my own 003 22
05 Flag of IsraelIBA Tal Sondak ( טל סונדק) Ein davar (אין דבר, Never mind) 025 16
06 Flag of RussiaC1R Mumiy Troll (Мумий Тролль) Lady alpine blue (Леди Синих Альп / Обещания) 037 12
07 Flag of SwedenSVT Friends Listen to your heartbeat (Lyssna till ditt hjärta) 100 05
08 Flag of LithuaniaLRT SKAMP You got style 035 13
09 Flag of LatviaLTV Arnis Mednis Too much (Par daudz) 016 18
10 Flag of CroatiaHRT Vanna (Вана) Strings of my heart (Strings) 042 10
11 Flag of PortugalRTP MTM ( Marco, Tony e Música) Só sei ser feliz assim (This is the only way
I know to be happy / Only can be happy this way)
018 17
12 Flag of IrelandRTÉ Gary O’Shaughnessy Without Your Love 006 21
13 Flag of SpainTVE David Civera Dile que la quiero (Tell her that I love her) 076 06
14 Flag of FranceFrance 3 Natasha St-Pier Je n’ai que mon âme (All I have is my soul) 142 04
15 Flag of TurkeyTRT Seday Yüce Sevgiliye son (End of my lover) 041 11
16 Flag of United KingdomBBC Lindsay D. (Lyndsay Dracass) No dream impossible 028 15
17 Flag of SloveniaRTVSLO Nuša Derenda (Нуша Деренда) Energy 070 07
18 Flag of PolandTVP PIASEK (Andrzej Piaseczny) 2 Long 011 20
19 Flag of GermanyARD Michelle Wer liebe lebt (Whoever lives love) 066 08
20 Flag of EstoniaERR Tanel Padar, Dave Benton & 2XL Everybody 198 01
21 Flag of MaltaPBS Fabrizio Faniello Another summer night 048 09
22 Flag of GreeceERT Antique (I Would) Die for you (Die for You) 147 03
23 Flag of DenmarkDR Rollo & King Never ever let you go [Der står et billede af dig på mit bord (There is a picture of you on my table)] 177 02

Paesi partecipanti

A coloured map of the countries of Europe

Transmitirá a 2º semifinal noutro horário. Paesi partecipanti  Transmitirá a 1º semifinal em direto. Paesi che hanno partecipato in passato, ma non nel 2001

Il Concorso si tenne a Copenhagen al Parken Stadium, e segna un momento che si può definire di svolta nella storia del concorso. Il Parken Stadium fu il più imponente nella storia dell’evento, con ben 38.000 spettatori. La soluzione è resa possibile dalla costruzione di un tetto retrattile che è in grado di coprire tutto lo stadio. Questa soluzione, però, porta alcuni problemi di grandezza: molti spettatori praticamente non vedono il palco, e per alcuni artisti lo stesso palco è semplicemente troppo grande.

Il numero di partecipanti scese a 23. Il punteggio insufficiente obbligò a non partecipare Austria, Belgio, Cipro, Finlandia, ERI di Macedonia, Romania e Svizzera, che furono rimpiazzati dai partecipanti passivi dell’anno precedente Bosnia ed Erzegovina, Grecia, Lituania, Polonia, Portogallo e Slovenia. 

Per la prima volta dal 1989, ci sono solo artisti che non hanno mai calcato il palco dell’Eurovision.

Per il concorso del 2001, i criteri per l’ammissione furono cambiati, per rendere la sequenza dei voti più emozionante. Sino a quell’anno, la partecipazione all’Eurovisione”, dipendeva dai punteggi ottenuti da ogni paese negli ultimi cinque anni. Questo sistema, non solo significava che un solo risultato negativo poteva influenzare un paese per cinque anni, ma era anche poco comprensibile per gli spettatori. Inoltre, i calcoli erano così complicati che era impossibile annunciare durante il programma quali paesi avrebbero partecipato l’anno seguente. Per rimediare a questo inconveniente, evidenziato dai membri dell’EBU-UER, commentatori e numerosi osservatori, furono applicate le seguenti regole: solo i paesi che si sarebbero piazzati nei primi 15 posti, avrebbero preso parte al concorso del 2002 e i rimanenti posti sarebbero stati occupati dai paesi che non potevano partecipare al concorso del 2001 e che avrebbero trasmesso lo show (Austria, Belgio, Cipro, Finlandia, Ex Repubblica Iugoslava di Macedonia, Romania e Svizzera, i così detti partecipanti passivi). Queste regole non sarebbero state applicate per i quattro paesi, denominati “Big Four” (Francia, Germania, Regno Unito e Spagna) che avrebbero automaticamente partecipato al “Gran Premio” del 2002, indipendentemente dal risultato.

È l’anno in cui Terry Wogan, lo storico commentatore della BBC, definisce “Doctor Death and the Tooth Fairy/The Little Mermaid” i due presentatori scelti dalla DR, Natasja Crone Back e Søren Pilmark. Per questo, la BBC dovrà porre delle scuse formali all’emittente pubblica danese DR.

Nel 2001 Yahoo!, fu scelto per mandare in onda in diretta su internet lo spettacolo e fu realizzato il CD con la compilation delle 23 canzoni, dopo il successo dell’anno precedente.

A sorpresa, l’Estonia vinse per la prima volta grazie a Tanel Padar, Dave Benton e i 2XL, con il brano “Everybody”. Tuttavia, pur prendendo 198 punti, la canzone non riesce ad avere un successo paragonabile a quello di altre vincitrici degli anni precedenti. 

Al secondo posto ci sono i padroni di casa Rollo & King, la cui Never ever let you go finisce a quota 177 punti.

Il vero successo di vendite di quest’anno eurovisivo, però, lo coglie il duo Antique, formato da Helena Paparizou e Nikos Panagiotidis. Pur al terzo posto, fanno schizzare molto in alto i livelli di interesse per l’Eurovision nella Grecia. Inoltre, la canzone (I would) Die for you registra buonissimi numeri nei Paesi scandinavi, oltre al n° 1 in patria.

Il quarto posto, con Je n’ai que mon ame, è della Francia, che porta un’artista che, negli anni a venire, sarebbe stata particolarmente popolare: Natasha St-Pier. Di origini canadesi, ma praticamente francese, la St-Pier è oggi volto noto di France Televisions: conduce Les chansons d’abord su France 3, che a volte è servito anche per scegliere le entries eurovisive transalpine.

La Spagna termina sesta con uno dei suoi maggiori personaggi di inizio anni 2000, David Civera. Dile que la quiero si prende 3 dischi di platino in terra iberica, ma lui poi fatica ad affermarsi ulteriormente.

Da Malta arriva il 9° classificato: con Another summer night, Fabrizio Faniello. Egli avrà modo di rendersi noto nell’ambiente degli eurofan perché si presenterà più volte alle selezioni nazionali maltesi, che rivincerà nel 2006.

La Russia (12° posto) porta il gruppo rock Mumiy Troll. È un nome da segnalare perché, oltre alla continua attività di successo dal 1983, sono stati involontariamente protagonisti di un paio di episodi: è loro il primo video mai trasmesso su MTV Russia (Vladivostok 2000); il 31 dicembre 1999, mentre loro rilasciavano The carnival is over, Vladimir Putin succedeva a Boris Eltsin quale inquilino del Cremlino.

La Polonia, pur finendo quartultima, vede nascere la buona stella di Piasek, che negli anni successivi avrà almeno un disco di platino a ogni album pubblicato.

Tabellone dei risultati:

Scoreboard - Eurovision Song Contest 2001

L’Italia non c’è.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...